Categorie
Curatore: A. Melis
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 186 p. , Brossura

29 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

  • EAN: 9788845929649

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    furetto60

    19/10/2016 13.08.42

    Commentare Borges neanche ci provo: i suoi racconto aprono la testa come fosse una scatola di Manzotin. Dopo, non è più come prima, e sicuramente meglio. Rispetto all'Aleph, da cui vengono ripresi temi cari all'A. (le biblioteche, i labirinti, gli specchi, il finale a sorpresa, i riferimenti culturali a volte inventati), la maggior maturità della scrittura è evidente.

  • User Icon

    Loris

    09/09/2016 14.09.32

    Borges è già storia della letteratura. Molti dei racconti qui contenuti generano una sorta di vertigine cognitiva. L'immaginazione crea interi universi ex-novo o rivela l'illusorietà di ciò che consideriamo reale. Il labirinto è l'archetipo principe, il Caso contende all'Artefice il governo delle cose. Anche il Tempo è un concetto fluido: un istante può racchiudere un anno di vita soggettiva. Alcuni giochi meta-letterari possono apparire cerebrali e freddi, ma l'insieme è affascinante, sia che si parli di biblioteche infinite sia che si discetti in chiave teologica sulla figura di Giuda. L'esistenza lontano dai libri è un viaggio a Sud, una fantasia nostalgica che si confonde con la morte. Letteratura e vita sono una simbiosi indissolubile.

  • User Icon

    Diego

    06/05/2015 19.31.43

    Finzioni su cui si costruiscono vite, imperi, idee, mistificazioni, paure, angosce, gioie, amori, destini. Ma sono finzioni! ed una volta chiuso il libro ci si rende conto che tante cose che ci circondavano erano finzioni anch'esse... e quindi il libro una volta chiuso si apre nella vita di tutti i giorni. Fantastico. Finzioni è l'opera di un genio! Uno dei migliori libri del 900'.

Scrivi una recensione