Categorie

Firmino. Avventure di un parassita metropolitano

Sam Savage

Traduttore: E. Santangelo
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 179 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788806200701
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,13

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuel

    01/04/2016 18.22.21

    La storia di un topino lettore che non manca di emozionare molto spesso, dando al contempo moltissimi spunti di riflessione e di sentimento. Un piccolo libro per una storia stupendamente narrata. L'ho trovata un'ottima lettura.

  • User Icon

    KidChino

    13/01/2016 04.19.33

    Una vena di malinconia percorre questo piccolo capolavoro da cima a fondo. Un libro sulla solitudine. Sull'emarginazione. Su chi si sente diverso. Da tutto e da tutti. L'unico conforto che Firmino ( che potrebbe poi essere qualsiasi uomo che si rispecchi in lui ) trova è nell'arte. Nella letteratura. Di cui si nutre. Stomaco ed anima. Un libro scritto con leggerezza. Ma che racchiude in se dolore. E voglia di cambiare. Cambiare un destino che forse è una condanna già emessa. Un romanzo colmo di invidia. Di speranze. Di voglia di credere nel prossimo. Un romanzo vero.

  • User Icon

    simona proietti

    05/09/2014 12.16.13

    Davvero non capisco come possa essere diventato un caso letterario longevo e diffuso. No davvero. Colpa mia? In genere sono più espressiva nei miei commenti, ma questo libretto mi ha tolto anche il sottile piacere della stroncatura e la voglia di elaborare un commento più dettagliato. Per amore di correttezza: l'ho interrotto poco oltre la metà, non so dire se nel finale migliora, quindi do un 2 e non 1.

  • User Icon

    Luis

    01/01/2012 18.25.40

    Libro molto dolce e malinconico. Da cogliere Firmino, un topo particolare, come metafora di chi ama leggere e che, attraverso la lettura, sogna ad occhi aperti ogni giorno della sua vita. Molto belli anche i riferimenti ad altri libri e l'omaggio a James Joyce ed al suo Finnegans wake. Mi ? piaciuto moltissimo anche il finale che, seppure triste, mostra un Firmino pronto ad accettare il suo destino.

  • User Icon

    Manuel

    29/06/2011 08.44.59

    Mi sento un po' Firmino quando riflette, rincorrendo un malinconico filo di pensieri, sull'amore sorto verso immagini in realtà frutto della nostra fantasia. Mi sento un po' Firmino quando al termine di un libro indirizza lo sguardo verso scaffali colmi di altri volumi pronti ad accoglierlo. E ti senti piccolo di fronte a tante possibilità, ad un così ricco oceano di spazi ed esperienze bramoso di avvolgerti tra le sue onde. Solo, ma assieme a migliaia e migliaia di cose. Mi sento un po' Firmino quando si smarrisce nel tentativo di spiegare che la differenza tra assumere una maschera, sempre occasione di libertà, e averla imposta è la stessa che intercorre tra un rifugio e una prigione. Ma in fondo tutti noi, idioti con delle aspirazioni, siamo un po' Firmino nel sentiero che è la vita ? mentre da una piccola fessura tentiamo avidi di sbirciare il mondo.

  • User Icon

    mauro

    21/07/2010 00.06.42

    Io l'ho trovato noioso. All'inizio speravo che la storia evolvesse in maniera più interessante, al contrario l'ho vista evolversi in peggio. Restando in tema di topi, molto meglio Topolino, al limite Topo Gigio. Di Firmino quello che ricorderò, sarà la sorella spiaccicata sulla strada.

  • User Icon

    cristina

    09/01/2010 16.51.29

    bellino, è sicuramente da leggere, poi sono solo 190 pagine, quindi veloce..è un libro particolare che credo che si legga solo per il passa parola e perche' oramai lo stanno leggendo tutti, non credo mi avrebbe colpito cosi in libreria, senza conoscere autore! é bella l'ambientazione della boston di fine guerra, forse perche' è una citta che mi appassiona e mi incuriosisce... sono indecisa se dargli un 2 o un 3, ma credo che abbia un senso leggerlo piu' di quel che uno pensi! E poi fa amare i libri...

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione