Five Fingers. Gioco mortale di Laurence Malkin - DVD

Five Fingers. Gioco mortale

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 2006
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 4,32

Venduto e spedito da KONKE

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 2,25 €)

Martijn, un giovane pianista olandese giunto in Marocco per collaborare con un'organizzazione umanitaria, viene rapito da un gruppo di terroristi. Ahmat, il suo rapitore, lo costringe ad un gioco perverso: una partita a scacchi con una posta in gioco altissima. Vincere è l'unico modo per comprendere i motivi del suo rapimento. Perdere significa l'amputazione delle dita della mano, una per volta.
3,67
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    davide

    28/08/2007 04:12:30

    Regia fantastica e sorprendente. Un ottimo Fishburn. Se si segue bene il discorso, questo non appare affatto troppo lento nello svolgimento. E, suvvia!! Non mi dite che si non si comprendono certi concetti! Altrimenti guardatevi Scamarcio & C. e mettete a nanna i neuroni.

  • User Icon

    andreA

    24/02/2007 03:39:08

    boo, film piuttosto inutile,l'inizio e buono ma poi si perde in cose troppo complicate.

  • User Icon

    massimo

    04/02/2007 17:50:55

    Discreta spy story con colpo di scena finale. Minimalista nelle scenografie e nella trama, forse più adatta ad cortometraggio che a un vero film. Ideologicamente contorto.Siamo noi a essere come loro o viceversa ??

  • Produzione: DNC Home Entertainment, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); interviste: (30')
  • Colm Meaney Cover

    "Attore irlandese. Studia recitazione già a quattordici anni e si unisce da professionista al Teatro nazionale irlandese. Dopo alcune apparizioni televisve, si trasferisce a New York nel 1982 e debutta al cinema nel film science-fiction Omega Syndrome (Sindrome Omega, 1986) di J. Manduke. Le sue origini lo legano principalmente a figure irlandesi in ruoli da non protagonista fino a The Snapper (1993) di S. Frears, in cui interpreta un padre costretto ad accettare l’inaspettata gravidanza della figlia. In seguito si divide fra l’Inghilterra e gli Stati Uniti ed è noto soprattutto per il suo capo ingegnere nella serie televisiva Star Trek (1993-99). È un padre ossessivo, geloso e possessivo in Come Harry divenne un albero (2001) di G. Paskaljevi Approfondisci
Note legali