Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Fontamara - Ignazio Silone - copertina

Fontamara

Ignazio Silone

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 maggio 2016
Pagine: XIV-166 p., Brossura
  • EAN: 9788804667933
Salvato in 222 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Fontamara

Ignazio Silone

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Fontamara

Ignazio Silone

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Fontamara

Ignazio Silone

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (17 offerte da 6,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nei primi anni della dittatura fascista a Fontamara, "un antico e oscuro luogo di contadini poveri nella Marsica", i "cafoni" subiscono soprusi e ingiustizie così antichi da sembrare naturali come la neve e il vento. Berardo Viola, che porta una scintilla di ribellione, subirà le torture della milizia fascista e sarà ucciso, ma assurgerà a emblema di un nuovo, seppure ancora impreciso e velleitario, livello di dignità. Opera intessuta di una precisa verità storica, Fontamara fonde la ballata popolare, la parabola evangelica e la satira politica in una partitura corale che si fa violenta denuncia di ogni ingiustizia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,28
di 5
Totale 58
5
35
4
15
3
3
2
2
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Manuel D'Acierno

    10/05/2021 13:29:06

    Primo romanzo di Silone, nel quale c'è ancora una impronta comunista. L'Italia fascista è qui dipinta molto bene, dopo la lettura mi è sembrato addirittura di averla vissuta. Silone poi si legge che è un piacere, sembra quasi che il libro si legga per te.

  • User Icon

    valedale

    15/02/2021 20:09:43

    regalatomi da mio padre per Natale credo sia uno di quei libri da leggere per non dimenticare...

  • User Icon

    Raffaele

    14/01/2021 21:21:50

    Un libro sulla fame, sul freddo, sulla miseria e sugli uomini e le donne che sono le nostre radici; un libro sull'ignoranza, sulla rabbia, sull'ingiustizia; un libro sui pupazzi cha hanno governato questo Paese, sulle guardie dei pupazzi e sui cani delle guardie dei pupazzi. Un libro molto bello, da leggere con il giusto spirito, triste ma fiero come i suoi personaggi.

  • User Icon

    fiofio

    21/11/2020 16:08:33

    Uno spaccato di Italia che non c'è più eppure che è dietro l'angolo.La vita di questi cafoni abruzzesi così ben delineata da Silone, e uno spaccato dell'Italia fascista ma anche dimostra come la condizione del popolo contadino dell'Italia del sud ha origine da questioni che vanno al di là dell'Italia fascista.

  • User Icon

    Massimo

    13/11/2020 11:51:35

    Ho riletto Fontamara dopo molti anni, la prima volta e' stato ai tempi della scuola e dovevo leggerlo per forza ma ora che l'ho letto di nuovo mi sembra come se lo avessi fatto per la prima volta. L'originalita' del testo e' nel far raccontare ai "cafoni" abbruzzesi (madre, padre e figlio in particolare) alcune vicende che hanno cambiato la loro comunita', vicende violente e mai visti prima, viene usato un italiano capace di esprimere i modi di dire dei "cafoni", i loro sentimenti religiosi, le loro umiliazioni, i rapporti con il potere, la terra, il modo di pensare e di agire, la sopravvivenza in un sistema economico di sussistenza. La loro ingenuita' ed ignoranza rende i primi due capitoli spassosi, il tono e' spesso comico e satirico, anche nei confronti del prete e di chi ha soldi e potere: i "cafoni" capisono molto poco la lingua dei cittadini cosi' facilmente vengono presi in giro, derisi, e sfruttati. Questi "cafoni" non sono proletari idealizzati, sono in grado invece di menare le mani, azzuffarsi, nutrire odi tra famiglie che durano per generazioni, o accoltellarsi per conterdersi l'acqua per i campi. Dal terzo capitolo in poi appare la figura carismatica di Berardo Viola, un uomo forte fisicamente, talvolta irascibile e violento, spesso ostinato, intraprendente, ma di indole buona, l'unico personaggio che attraversa delle trasformazioni come uomo per diventare il simbolo del romanzo, un personaggio coraggioso e in un certo senso anche capro espiatorio, pero' non ho capito bene perche' fa delle dichiarazioni che lo compromettono e poi lo condurranno ad esiti molto drammatici. Un'altro personaggio che spicca, sebbene solo una minima parte della narrazione se ne occupa, e' Elvira, la ragazza che ama, una persona in grado di usare in modo moderato e garbato le parole, giusta e religiosa, anch'essa affrontera' un triste destino. L'avvento del fascismo porta alla catastrofa. Elvira e Berardo avrebbero potuto essere caratterizzati molto meglio.

  • User Icon

    Paolo

    05/10/2020 10:14:26

    Uno spaccato d'Italia, di un'epoca che non c'è più, ma che è dentro ognuno di noi tramite le storie tramandate dai nostri "vecchi". In ogni pagina si percepisce la fatica data dalla lotta degli uomini più poveri, più umili, chiamati cafoni, contro i soprusi che giungono dall'alto. Attualissimo e che non passa mai di moda, Silone, con una scrittura scorrevole, trascinante, ricercata e mai stancante dipinge la sua terra d'origine. Un buonissimo libro.

  • User Icon

    Ludovica

    03/10/2020 11:08:59

    Un libro importante. Un messaggio forte. Ancora attuale. Mi ha profondamente commossa. Lo consiglio a tutti. Leggetelo!

  • User Icon

    alexander

    29/09/2020 15:17:15

    Un testo da leggere assolutamente. Capolavoro non considerato della letteratura italiana.

  • User Icon

    Ric

    16/05/2020 20:02:55

    Un grande capolavoro sconosciuto della letteratura italiana. Silone delinea perfettamente la condizione dei 'cafoni' all'epoca del fascismo. Un libro sullo sfruttamento della classe agricola subalterna da parte di borghesi che tentano di sfruttare la purezza e la bontà d'animo dei cafoni per il proprio personale tornaconto.

  • User Icon

    Alex

    15/05/2020 22:21:12

    Un romanzo breve che con semplicità - linguistica, oltre che di sguardo - racconta dei "cafoni", la povera gente che abita a Fontamara, un paesino fittizio sulle montagne abruzzesi in cui da sempre si ripetono, ciclicamente, gli stessi inganni, gli stessi abusi, le stesse ingiustizie. La lucidità e la limpidezza con cui Silone rappresenta la violenza che il potere esercita sui cafoni, attraverso la loro povertà e grazie ad essa, sono rare.

  • User Icon

    Federica

    15/05/2020 08:11:44

    Testo che sarebbe d’obbligo nei programmi scolastici per analizzare la situazione sociopolitica delle campagne durante l’epoca fascista. Silone ha la capacità di mettere in evidenza come le classi sociali più abbienti sfruttino l’ignoranza e la bontà delle classi misere, e di come, in epoca fascista i soprusi fossero all’ordine del giorno. Romanzo forte nelle descrizioni e nelle situazioni trattate. Assolutamente consigliato a qualunque età.

  • User Icon

    Mar

    14/05/2020 14:40:12

    Romanzo storico di rilevanza sociale ragguardevole. Consigliato soprattutto ai liceali e a chi vuole conoscere la vera storia italiana, fatta di piccoli paesi e storie umili. La scrittura è lineare ma accattivante, propria di Silone.

  • User Icon

    S.aversente

    13/05/2020 17:37:03

    Italia meridionale nel ventennio fascista. I cafoni, ignoranti e senza cultura, dovranno fronteggiare le varie angherie subite. Silone scatta una perfetta fotografia della situazione meridionale di quel periodo, dove si evidenzia una denuncia contro ogni ingiustizia e soprusi che sono costretti a subire gli abitanti di Fontamara. Silone riesce perfettamente, con l’ausilio di un linguaggio semplice ma mai scontato, ad immergere il lettore in quella realtà in modo tale da sentirsi coinvolto, in prima persona, da ogni accadimento. Buona lettura

  • User Icon

    carla

    11/05/2020 15:00:53

    un libro sul fascismo che personalmente è rimasto impresso nel mio immaginario di quel particolare momento storico consegnando descrizioni di luoghi e persone fuori dall'inquadramento classico di quel contesto. Durante la lettura si impara a leggere e a vedere le cose dagli occhi dei cosiddetti "cafoni" e a comprendere le loro ragioni in modo empatico e immedesimandosi con essi stessi

  • User Icon

    Daniele

    11/04/2020 13:50:56

    Non metto in dubbio che "Fontamara" sia stata un'opera fondamentale per rappresentare e condannare a livello internazionale le ingiustizie sofferte dai "cafoni" ad opera della classe dominante durante il periodo fascista. Nonostante il significato morale e politico del romanzo, dal punto della qualita' letteraria invece e' un po' carente. In ogni caso ammiro Ignazio Silone come uomo perche' ha avuto il coraggio di denunciare pubblicamente (non nell'opera di cui ho detto, ma in altre sedi) il despotismo e l'intollerranza del comunismo sovietico dopo averlo conosciuto a fondo includendo anche i massimi vertici.

  • User Icon

    giorgio g

    03/02/2020 11:17:59

    Una frase che riassume la vita degli abitanti dei Fontamaresi, così sono detti gli abitanti di Fontamara. “Per vent’anni la solita terra, le solite piogge, il solito vento, la solita neve, le solite feste, i soliti cibi, le solite angustie, le solite pene, la solita miseria: la miseria ricevuta dai padri, che l’avevano ereditata dai nonni.” È la miseria, a cui si accompagna l’ignoranza dei propri diritti, a caratterizzare la vita dei cafoni. Poi c’è la pletora di disposizioni inventate dal fascismo tendenti a fermare il fenomeno delle migrazioni interne.

  • User Icon

    serafini lino pasqualino

    18/11/2019 09:31:07

    un libro magistrale, bella rappresentazione della dittatura fascita e della vita dei contadini.

  • User Icon

    Massimo

    05/10/2019 16:17:57

    Splendido, splendido, splendido!!! Secondo libro di Silone letto, dopo Il Segreto di Luca, per mia personale curiosità (poi verrà Vino e Pane). Se volete passare del tempo nella lettura, con questo romanzo, avete fatto la scelta giusta. L'autore, anche se non volete, vi trascina dentro la storia, dentro ogni pagina, dentro ogni personaggio, in ogni ambiente che sapientemente descrive. Alla fine, con nostalgia chiuderete il libro e vi sentirete più ricchi e più umani, con un'insaziabile voglia di rileggerlo. Fatevi conquistare da Silone e vi ripagherà oltre le aspettative!

  • User Icon

    Marco

    23/09/2019 14:18:22

    Grandissimo libro che ci porta alla "dura e cruda" realtà. Tra i migliori libri della parte italiana della mia personale biblioteca.

  • User Icon

    Chiara

    22/09/2019 05:50:25

    Un romanzo bellissimo. Silone ci porta a Fontamara, un piccolo paesino in Abruzzo e ci narra una storia piena di sacrifici, soprusi ed ingiustizie. Non so come ci riesca, ma nonostante la durezza dei temi trattati, Silone riesce a rendere la lettura piacevole, scorrevole, a tratti ironica e ricca di momenti interessanti. Ogni pagina di questo libro ti fa affezionare un pò di più ai “fontamaresi”, ti fa entrare nelle loro vite e nelle loro giornate quotidiane. Qui non c’è un personaggio principale, ma una storia corale, ricca di sentimenti ed emozioni. Consiglio vivamente la lettura di questo libro, a presciendere se siete o meno interessati al periodo storico, è un libro dalla portata universale, facilmente leggibile per la sua scorrevolezza e linearità!

  • User Icon

    ANTONELLA

    21/09/2019 11:27:57

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto. L'autore, con ironia e semplicità, riesce a descrivere in maniera dettagliata una realtà molto particolare. L 'ho trovato geniale e lo consiglio a tutti, anche e soprattutto ai ragazzi delle scuole medie!

  • User Icon

    Cianfarani Pierpaolo

    14/04/2019 10:11:09

    Fontamara è un libro potente e coinvolgente, la cosa più lontana dalla banalità che si possa leggere, anche se il crudo finale lascia con l'amaro in bocca. Lo stile è leggero e scorrevole, sempre perfetto. Una lettura consigliata a tutti, perché tutti, qui, hanno qualcosa da imparare in fatto di onestà, di sentimenti, di dignità. Capolavoro indiscusso.

  • User Icon

    Aneres

    07/02/2019 11:18:49

    Sicuramente da leggere. Bello ma complesso e duro ...

  • User Icon

    Frà

    22/09/2018 12:55:42

    Libro di grande realismo, senza fronzoli, che racconta in modo semplice di persone semplici costrette a combattere contro le ingiustizie di chi è più potente, più ricco, più di cultura,...di chi non vive la realtà dei "cafoni" in poche parole

  • User Icon

    Vincenza

    20/09/2018 11:11:01

    Romanzo storico vero e crudo. Il racconto di una realtà contadina durante le ingiustizie e le crudeltà del regime fascista. Le tematiche affrontate, la trama e la prosa magnetica fanno in modo che si empatizzi facilmente con i personaggi e tengono il lettore incollato alle pagine.

  • User Icon

    Le Chiffre

    03/06/2018 18:05:39

    Opera da leggere e rileggere. Rappresenta al meglio le ingiustizie e le violenze, proprie del regime fascista, che si scontrano con la realtà semplice e frugale dei "cafoni" di Fontamara.

  • User Icon

    Daniele

    04/04/2018 07:20:06

    Pietra miliare della narrativa italiana. Ritratto di uno spaccato di vita di ingiustizie e di soprusi dei parassiti contro i lavoratori.... situazione che è e temo sarà sempre attuale. Ci sono migliaia di Fontamara in Palestina, in Africa e ovunque ci siano divari sociali. Va oltre i libri di storia e aiuta a capire meglio le oppressioni dei piemontesi prima e dei Fascisti poi sulle popolazioni ignare e inermi contro la "POLITICA".

  • User Icon

    Tower73

    21/03/2018 10:35:20

    Preso a scatola chiusa senza alcuna aspettativa, è stata una lettura piacevolessima, una grande scoperta. L'autore, con una scrittura scorrevolissima, dipinge uno scorcio di Italia nel ventennio fascista dove la vita era durissima e mancava quasi tutto, ma soprattutto mancava la libertà, una cosa che noi ai giorni nostri diamo per scontata ma che non lo è affatto! Un testo che tutti dovremmo leggere, soprattutto in questo periodo in cui i nostalgici di quel periodo storico stanno tornando alla ribalta.

  • User Icon

    carmela marino mannarino

    13/02/2017 14:52:42

    Il libro, che raffigura episodi accuratamente avvolti nel ricordo, racconta con intensità e vigore il modo migliore per vivere concesso a chi non conosce altro modo. Impossibile non leggerlo. impossibile non apprezzarlo.

  • User Icon

    And the Oscar goes to ….

    14/11/2016 19:41:58

    Letto con repulsione e totale disinteresse alle scuole medie in quanto imposto dalla professoressa di lettere. Riletto con opposte sensazioni tanti anni dopo. La quintessenza del libro sta in queste due parole: "Che fare?"

Vedi tutte le 58 recensioni cliente
  • Ignazio Silone Cover

    Ignazio Silone, pseudonimo di Secondo Tranquilli, è stato scrittore, politico e uno degli intellettuali italiani più conosciuti e letti in Europa e nel mondo. Il suo romanzo più celebre è Fontamara.Durante l'infanzia una tragedia segna la sua vita: la perdita del padre e di cinque fratelli durante il terribile terremoto che scosse la Marsica nel 1915. Rimasto orfano interrompe gli studi liceali e si dedica all'attività politica, iniziando la lotta contro la guerra e appoggiando il movimento operaio rivoluzionario.Prende parte alle proteste contro l'entrata in guerra dell'Italia nella prima guerra mondiale e per questo viene processato. A Roma, finita la guerra, entra a far parte della Gioventù socialista, opponendosi al fascismo.Nel frattempo... Approfondisci
Note legali