La fonte meravigliosa

Ayn Rand

Editore: Corbaccio
Collana: Romance
Edizione: 3
Anno edizione: 2009
Pagine: 683 p., Rilegato
  • EAN: 9788879726481
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 12,96

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    angelo

    17/12/2014 23:39:18

    Ingredienti: il genio di un architetto dal carattere difficile, una città luccicante (New York) in fervida espansione urbana, un insieme di personaggi ad incarnare ogni vizio e virtù umana, uno scontro esplosivo tra individualismo e altruismo, esaltazione e sofferenza, indipendenza e servilismo, soldi e ideali. Consigliato: a chi cerca un capolavoro senza tempo, pieno di principi, emozioni e sentimenti umani, a chi ama l'arte, l'architettura e l'energia creatrice.

  • User Icon

    massimo57

    20/11/2011 21:11:02

    Opera letteraria straordinaria: la lotta del singolo per la realizzazione delle proprie aspirazioni contro la classe dominante che dietro a dichiarate prospettazioni di solidarietà ed umanità nasconde il conformismo alla classe dominante per l'annichilimento delle aspirazioni del singolo. Un libro di grandissima qualità per la storia, la caratterizzazione dei personaggi nel bene e nel male, le descrizioni degli ambienti, i dialighi mai banali. Richiede una lettura attenta ma restituisce un grande piacere di una lettura di altissima qualità. Da leggere e rileggere.

  • User Icon

    Maurizio

    16/02/2010 10:38:50

    Ho finito di leggerlo due giorni fa e sono ancora scosso. Potrebbe essere il più bel romanzo che abbia mai letto.

  • User Icon

    stefano

    18/04/2009 18:08:21

    i romanzi lunghi, se scritti bene, hanno il pregio di lasciare il tempo al lettore di fare suoi i personaggi, di imprimerli e ricordali. Quello della Rand è un romanzo che definirei di formazione, anche se non nel senso comune che in letteratura s'intende. La "formazione" in questo caso è quella professionale, la faticosa, a volte straziante, iniziazione al mondo del lavoro. Ce ne hanno lasciato esempi di alta letteratura Balzac con le sue illusioni perdute, London con il suo martin Eden, ma, perché no, anche il Baldini di Fante ne chiedi alla polvere. Uno stile , quello della Rand, piuttosto lineare e ben leggibile con picchi di eccellenza (refusi ed errori dell'edizione, a parte) . L'ambientazione è un pò particolare. Siamo in una New York di inizio '900, dove sembra che l'architettura sia un tema di così popolare da meritare articoli quotidiani sui giornali che esprimono giudizi e "gossip" in grado di influenzare un'opinione pubblica che partecipa con intensità paragonabile solo a quella attualmente riservata alle star dello spettacolo e dello sport... magari fosse stato e fosse cos'ì! I personaggi sono funzionali al messaggio che si vuole trasmettere, pur peccando di un eccesso di caratterizzazione e di una privazione di sfumature, riescono nell'intento di esprimere la dicotomia tra l'intransigenza e il compromesso. La storia d'amore è sottotraccia e si amalgama con il filo conduttore del libro integrandolo ed arricchendolo. Da leggere, anche per guardare con occhio diverso il mondo (architettonico) che ci circonda.

  • User Icon

    paolo

    19/10/2008 12:19:32

    Il libro è meraviglioso, ma l'edizione è orribile. La traduzione è vecchia e non all'altezza,e il testo è pieno di errori, virgole e punti fuori posto.

  • User Icon

    Chiara

    25/09/2008 13:44:10

    Bellissimo libro. Purtroppo questa edizione è piena di refusi che rovinano in parte la lettura.

  • User Icon

    Cristiano75

    08/12/2006 08:54:46

    Eccezionale apologia dell'egoismo, sviscerato e smascherato in ogni sua forma, da quelle più subdole a quelle più nobili e positive. Un libro impegnativo perché fa pensare, ti fa interrogare su quello che fai tutti i giorni. Un libro per chi cerca se stesso, per chi cerca un pò di sicurezza in se stesso, col cuore aperto e senza troppi fronzoli. Un libro che non si dimentica e chi l'ha letto non puo' che sentirsi fortunato. Eccezionale.

  • User Icon

    carlomauro bonito

    24/01/2006 13:34:55

    un meraviglioso libro... dove nulla è più importante dell'amore di se e per ciò che ci rende felici. un libro senza peccati... una fonte per la nostra mente. ricordiamoci: Lui venne sulla terra senza armi...sua unica arma la mente...tutto ciò che noi abbiamo scaturisce da questo unico attributo.La mente che ragiona. Ayn Rand è l'essere umano più unico dei tempi. Questo romanzo con il suo trattato di filosofia, ha insegnato a milioni di persone a pensare e giudicare da sole a trovare la verità allontanandosi dalle opinioni comune per acquisire l'indipendenza (l'individualismo). A lei dobbiamo del come e perchè l'uomo può ottenere certezze a livello intellettuale e arrivare così alla perfezione morale. Per chi è interessato ad avere certezze e felicità (ovvero il successo intellettuale ed etico)leggetelo.

  • User Icon

    alessandra romeo

    02/10/2005 11:55:03

    Era tempo che non leggevo un libro così appassionante e tutto d'un fiato. Nonostante sia stato scritto ai primi decenni del '900 ha una forza che ti coinvolge! Fantastico per gli amanti dell'opera di F.L.Wright.

  • User Icon

    paola

    17/01/2005 16:31:24

    Bellissimo libro sulla libertà dell'individuo da schemi e compromessi. Scritto molto bene. Un libro che cattura.

  • User Icon

    Sauro

    04/01/2005 10:45:33

    Egoismo ed altruismo. Cos'è l'anti-altruismo? La Rand ce ne da un suo personalissimo saggio che, stupendoci, ci ammalia. Da leggere. Impegnativo.

  • User Icon

    Linda

    08/07/2004 16:39:35

    Libro intelligente sulla libertà di pensiero spesso minata dalle convenzioni sociali e dalla voglia di farsi accettare. Rimanere fedeli a se stessi non è facile. Questa è la storia di un uomo che vive la sua vita senza curarsi dell'opinione degli altri.Bello intelligente e scritto molto bene.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione