-15%
Frammenti dal diario di un uomo solitario - Nathaniel Hawthorne - copertina

Frammenti dal diario di un uomo solitario

Nathaniel Hawthorne

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: N. Manuppelli
Editore: Mattioli 1885
Collana: Experience Light
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 10 luglio 2013
Pagine: 60 p., Brossura
  • EAN: 9788862613330
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 6,72

€ 7,90
(-15%)

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Frammenti dal diario di un uomo solitario

Nathaniel Hawthorne

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Frammenti dal diario di un uomo solitario

Nathaniel Hawthorne

€ 7,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Frammenti dal diario di un uomo solitario

Nathaniel Hawthorne

€ 7,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Protagonista di questi racconti, Oberon è un artista mediocre e solitario e in definitiva alter ego dell'autore, al punto che proprio con questo nome Hawthorne firmava in gioventù le lettere inviate al suo miglior amico. Nel primo testo, "Il diavolo nel manoscritto" (1835), Oberon è posseduto dal demone dell'arte, ma è respinto dagli editori, e questo gli procura vergogna e angoscia. Il tentativo di distruggere per sempre queste storie, frutto della fatica di notti insonni, porterà invece ben altra distruzione. "Frammenti dal diario di un uomo solitario" (1837) fornisce due anni più tardi l'occasione di ascoltare invece la voce stessa di Oberon, uomo e artista solitario, che ci racconta la follia dell'arte e della vita e lo sgomento di un impossibile ritorno a casa.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Cristiano Cant

    16/09/2016 10:05:37

    "Il mondo avrebbe avuto una farfalla in meno". Un poeta, solo un poeta, ma ancora un poeta, in un diario di risentiti e romantici stralci verso se stesso, in una volontà di annullarsi e annullare i suoi lavori nella calma di un fuoco durevole che li uccida, li sotterri. Ma anche in un grande nascosto amore per la vita, che egli denuncia per opposto, cioè nel suo pigro vivere contemplativo, all'ombra di muse cigolanti: "La difficoltà del più povero lavoratore la cui intera esistenza sembra soltanto una fatica protratta ha qualcosa di preferibile ai piaceri migliori da me assaporati". E il ricordo dell'amico che narra, breve e intenso come una nuvola dolce, testimone di una scrittura che si schernisce e continuamente desidera l'oblio, mentre l'anima che canta resiste nel senso pur estraneo della vita in una sentimento lottato giorno per giorno. Chi può resistere davvero in questa lotta infinita? L'uomo che fa o l'uomo che sente? C'è vera felicità, grandezza, traccia, quando si vive "spremendo a suon di muscoli l'essenza delle rose?". Disagio, cattività, il destino del poeta. "Limitandomi a sorvolare la superficie della vita non ho imparato nulla delle profonde e calde realtà ce essa nasconde". Non siamo mai davanti a poco quando abbiamo di fronte un poeta, un essere che è già fardello sofferto, tramestio non uguale, morso di radice antichissima, dolore e guanto di sfida che la parola getta al cielo. Hawthorne sente tutto questo e lo dona alla pagina con brevi paragrafi ingegnosi, fuggenti, a colmare l'incolmabile rotta di un sangue che deve perdersi per toccarsi davvero.

  • User Icon

    luciano

    24/12/2015 17:31:21

    Sono brani del diario di Oberon, che per qualche anno si era allontanato dal suo villaggio per vivere una " vita selvatica" e per "ricercare un'inutile fama". Poi la nostalgia e la salute cagionevole lo spingono a ritornare al " villaggio natio" e sulla collina, in un autunno che ha i colori della primavera, osserva il cimitero dove sono sepolti i suoi genitori e, allora, sa di essere ritornato perché, alla fine di tutto, vuole sdraiarsi in una tomba a fianco della loro. "...un uomo può andare lontano e trattenersi per parecchio tempo..., ma quando corpo e spirito cominciano a decadere, allora si ripensa al proprio luogo natio e al cimitero dove dormono i propri cari, e si comincia a sentire una voce che ti dice di tornare a casa, da tuo padre e tua madre". Un libricino corto, corto, velato di malinconia e con liriche pagine.

  • Nathaniel Hawthorne Cover

    Scrittore statunitense. Discendente da un'antica famiglia puritana, protagonista, nel Seicento della storia della nuova Inghilterra, poi decaduta. A quattro anni perse il padre, capitano della marina mercantile. Nell'isolamento in cui crebbe con la madre e la sorella Elizabeth acquisì precocemente il piacere della lettura e la sensibilità all'arcano passato. Studia al Bowdoin College di Brunswick, dove strinse amicizia con Longfellow, futuro poeta, e Franklin Pierce, futuro presidente degli Stati Uniti. Il suo primo romanzo, Funshawe (1828) non ebbe alcun successo e l'autore diede alle fiamme le copie invendute. Solo i Racconti narrati due volte gli diedero una prima notorietà. Nel 1842, sposatosi, si trasferì a Concord, non lontano da Emerson e Thoureau, che... Approfondisci
Note legali