Categorie

Daniela Adorni

Editore: Olschki
Anno edizione: 1999
Pagine: XXX-442 p.
  • EAN: 9788822246981

scheda di Borgognone, G. L'Indice del 1999, n. 10

Il progetto di governo di Francesco Crispi, e quindi la sua riflessione politica sulle funzioni del parlamento, sul rapporto tra Stato e Santa Sede, sull'idea di nazione, sul rapporto tra governo centrale e amministrazioni locali, sulla "questione sociale": lo studio di Daniela Adorni si propone di mettere in luce questi aspetti a partire dai discorsi parlamentari e da vari scritti dell'uomo politico siciliano. Viene illustrata la sovrapposizione operata da Crispi dei concetti di Stato e di governo, con la netta affermazione della priorità dei valori e dei doveri nazionali rispetto alle passioni partitiche. Avendo particolarmente a cuore il problema dell'unità nazionale, poi, il Papa viene considerato da Crispi come "motore" della lotta contro lo Stato italiano. E sempre nella prospettiva della difesa intransigente dell'esistenza e del prestigio dell'Italia, si inquadra l'ostilità crispina nei confronti della Francia, alla quale non viene perdonato l'inguaribile vizio di tentare ingerenze nelle questioni italiane. Infine, Daniela Adorni presenta l'atteggiamento di Crispi nei confronti dei socialisti, che non rientrano nel quadro bipartitico del "progresso" e della "conservazione", e che mancano, quindi, di legittimità politica.

Giovanni Borgognone