Freud. Passioni segrete

Freud

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Freud
Regia: John Huston
Paese: Stati Uniti
Anno: 1963
Supporto: DVD
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 10,78 €)

Nel 1885 Freud è un neurologo all'ospedale generale di Vienna. Sostenuto dal dottor Breuer e incoraggiato dalla moglie, decide di usare l'ipnosi per curare Cecil Koertner, una nevrotica paralizzata. Freud a poco a poco, scopre che anche in lei il fattore sessuale anormale è causa della sua nevrosi. Ma quando Freud espone la sua teoria, tutti i medici viennesi gridano allo scandalo. Anche Breuer, pur stimandolo per la sua serietà scientifica, manifesta la sua opposizione. Freud dovrà continuare la sua lotta da solo.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Riccardo

    13/05/2020 10:07:09

    Freud - Passioni segrete (Freud: The Secret Passion) è un film del 1962, diretto dal regista statunitense John Huston. Un film ben fatto, sostenuto con notevole spessore linguistico anche dalla collaborazione nella sceneggiatura del filosofo Jean Paul Sartre a lungo confrontatosi con la teoria psicanalitica da posizioni filosofiche sue e sulla quale, dapprima rifiutata in toto come pensiero filosofico e scientifico poco credibile, avrà poi alcuni ripensamenti significativi. Il film egregiamente diretto da John Huston riesce a rendere la descrizione di un caso clinico in una forma simile a una novella, ma non è una sorpresa, la possibilità di esprimere un caso clinico in un modo letterario è sempre stata sostenuta da Freud. Film molto corretto dal punto di vista della teoria psicanalitica freudiana in voga nel fine ottocento.

  • User Icon

    giorgi

    20/09/2019 14:46:53

    Il film biografico più serio mai visto. Montgomery Clift interpreta Freud nella regia di John Houston. Si tratta di un neurologo del Ospedale di Vienna, nel lontano 1885 che con le sue teorie sulla psicologia riesce a scandalizzare tutti i medici viennesi. Le sue teorie sono innovatorie per l'epoca, il nuovo non è ben accetto.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2012
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 120 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • John Huston Cover

    "Regista e sceneggiatore statunitense. Terminata la scuola superiore, si dedica prima alla carriera militare, poi al giornalismo e contemporaneamente alla boxe, nella categoria dei medi leggeri. Pubblica quindi un libro di racconti, American Mercury, per lo più ambientato nel milieu pugilistico, e scrive anche una commedia, Frankie and Johnny, denotando una certa attitudine alla narrazione. Per questo il padre, l'attore Walter H., forse perplesso per il suo turbolento spirito d'avventura, lo spinge a dedicarsi alla recitazione, e lo introduce nell'ambiente teatrale. Nel 1931 collabora così alla sceneggiatura di un film interpretato dal padre, La sposa della tempesta, diretto da W. Wyler. Assunto dalla Warner Bros, scrive o collabora alla sceneggiatura di vari film, tra i quali La figlia del... Approfondisci
  • Montgomery Clift Cover

    Attore statunitense. Dopo precocissime esperienze teatrali e una serie di fortunate esibizioni nei musical di Broadway, esordisce nel cinema interpretando con scontrosa sensibilità il ruolo del giovane cowboy in lotta contro il padre in Il fiume rosso (1948) di H. Hawks. Attore raffinato, dallo sguardo magnetico e capace di esprimere le più forti passioni con un minimo mutamento d'espressione, rifiuta ruoli importanti (per es. in Fronte del porto, 1954, e in La valle dell'Eden, 1955, entrambi di E. Kazan) a favore di personaggi più ovvi e monocordi (come l'avido seduttore di L'ereditiera, 1949, di W. Wyler, il prete legato al segreto della confessione di Io confesso, 1953, di A. Hitchcock o il giovane innamorato di Stazione Termini, 1953, di V. De Sica) a causa di una sostanziale insicurezza... Approfondisci
  • Susannah York Cover

    Attrice inglese. Esordisce diciannovenne in Whisky e gloria (1960) di R. Neame. Inquieta e diafana, si candida per ruoli di donne instabili o dalle psicologie sottilmente alterate. Lavora fra gli altri in Tom Jones (1963) di T. Richardson, L’assassinio di Sister George (1968) di R. Aldrich e Non si uccidono così anche i cavalli? (1969) di S. Pollack. Nel 1972 vince un premio a Cannes per l’interpretazione della malata di mente in Images di R. Altman, e di rilevo è anche l’interpretazione in L’australiano (1978) di J. Skolimovski. Dagli anni ’80 appare in diverse serie televisive. Approfondisci
Note legali