Game-based learning. Il ruolo del gioco nella progettazione di percorsi formativi

Riccardo Sartori,Massimo Gatti

Collana: Metodo
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 1 gennaio 2013
Pagine: 134 p., Brossura
  • EAN: 9788879166515
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 
Introduzione e premessa teorica — Prima parte: 1. Contesto teorico del gioco in formazione: pezzi di puzzle: 1.1. Giocando s’impara: quale storia! - 1.2. I giochi: strumenti – 2. Proposte formative game-based: 2.1. Formazione attraverso giochi di simulazione e business game in Italia - 2.2. I punti di riferimento game-based negli altri Paesi – 3. Il linguaggio come struttura e l’evoluzione generativa: 3.1. La linguistica di Ferdinand De Saussure - 3.2. La risposta Chomskiana, per una lingua dei giochi – 4. Il parco dei giochi da tavolo: 4.1. Per una classificazione di riferimento - 4.2. Come si valuta la qualità di un gioco - 4.3. Intuire affinità: il gioco adatto alla formazione — Seconda parte: 5. Il linguaggio strutturale dei giochi: 5.1. Il linguaggio verbale per un linguaggio dei giochi – 6. Utilizzare il linguaggio strutturale dei giochi (lsg): i diagrammi rappresentativi: 6.1. Tradurre LSG in diagramma rappresentativo - 6.2. DPF e DMI: alcuni giochi più complessi, ad esempio - 6.3. Tradurre percorsi formativi in LSG – 7. Game-based learning utilizzando lsg: 7.1. Memoria e apprendimento per vasche da bagno - 7.2. Ethos Gain - 7.3. Palos de la Frontera — Conclusioni — Bibliografia — Appendice — Figure del Capitolo 6 — Figure del Capitolo 7 — Regolamento parziale di Ethos Game.