Categorie

Elizabeth von Arnim

Traduttore: G. Bianchi Baldizzone
Collana: Varianti
Anno edizione: 1989
Pagine: 149 p.
  • EAN: 9788833904917

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudia

    15/03/2016 14.19.30

    Libro delizioso, confortante come una calda tazza di tè in un pomeriggio freddo. Scrittura elegante, emozioni e sensazioni senza tempo.

  • User Icon

    ADRI

    24/07/2015 23.20.50

    per me è stata una scoperta la lettura di questo libro: accanto alla leggerezza, alla bellezza delle descrizioni della natura e delle persone, l'autrice ha saputo evidenziare lo stato dei lavoratori, immigrati e locali, trattati come bestie, l'arroganza sciocca degli uomini ( leggere attentamente gli sproloqui del conte Armin ), la condizione di minorità delle donne; e tutto questo senza venir meno alla levità del racconto tanto che a lettori non attenti sfugge del tutto, come posso evincere anche dalle recensioni precedenti questa mia

  • User Icon

    sara

    06/10/2011 20.22.50

    delizioso,ogni parola della von arnim profuma di rosa e prati bagnati dalla pioggia!dopo averlo letto sono proprio curiosa di andare in pomerania!!!

  • User Icon

    Maunakea

    12/12/2009 16.12.15

    Sto leggendo e recuperando i vari libri pubblicati in italiano della von Arnim, scrittrice che mi piace molto. Questo, Elizabeth and her German Garden è del 1898 ed è più un diario che un libro sul giardino, fortunatamente, infatti l'ho trovato piacevole anche se di piante non so nulla e poco mi interessano, non è certo il suo libro migliore e lo consiglierei solo a chi è veramente interessato alla scrittrice. Ovviamente le sue considerazioni e la sua vita vanno calate non solo nell'epoca ma anche nella società che la circondava, io l'ho trovata affasciante, oltre al rapporto con il marito che si evince già che non avrebbe potuto durare a lungo, c'e' anche quello con le figlie, incredibile ai giorni nostri, ma a quell'epoca si poteva aver figli senza sensi di colpa anche se privi di qualsiasi istinto materno, davvero uno spaccato di vita molto interessante che spesso fa sorridere.

  • User Icon

    Roberta

    22/04/2008 14.48.23

    Per chi ama la natura e' delizioso immergersi nella piacevole lettura di questa storia. La protagonista Elizabeth (che poi e' la stessa autrice) ci descrive il suo giardino e come lo voglia abbellire col passare delle stagioni. Oltre a questo il racconto e' biografico e' la sua vita nella terra tedesca dopo il matrimonio col barone Von Arnim.. Particolari i nomi che contraddistinguono il marito e le tre figlie... L'Uomo della Collera, la bimba di Aprile, la bimba di Maggio e la bimba di Giugno, veramente originale. Ora proseguo la lettura col seguito " Un estate da sola"

  • User Icon

    Elsa

    14/09/2007 10.16.15

    Non un vero romanzo, ma una specie di diario autobiografico in cui la scrittrice percorre la nascita e la sistemazione del suo grande e amatissimo giardino. Confesso che adoro la Von Arnim scrittrice ma questa Von Arnim donna mi sta veramente antipatica. Ogni pagina trasuda snobismo e autocompiacimento, e da alcune considerazioni sul giardiniere, o su un'amica che la scrittrice ospita a malincuore a casa propria, ci danno il quandro di una donna altezzosa e poco generosa, molto desiderosa di sentirsi anticonformista e originale ma in realtà ammantata da un egoismo e da una superbia piuttosto comuni. Per tutto il libro l'autrice proclama quanto le piacerebbe coltivare da sè le proprie piante...e si rammarica di non poterlo fare per non dare scandalo...Così questa emozionante esperienza di "avere un giardino" in sostanza si riduce nell'impartire ordini al giardiniere e farsi servire il the sotto un albero.

  • User Icon

    Maria Grazia

    17/07/2004 14.26.07

    Delizioso, semplicemente delizioso. Mi sarebbe piaciuto conoscere Elizabeth e condividere con lei l'amore per il giardino e la natura in genere!L'unica pecca è il costo decisamente un pò alto per un libro che si legge in un soffio o poco più!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione