Categorie

Vincenzo Latronico

Editore: Bompiani
Anno edizione: 2008
Pagine: 300 p. , Brossura
  • EAN: 9788845260391

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca Albieri

    08/07/2009 17.11.34

    Credo che i giovani autori debbano come prima cosa essere GIOVANI, ovvero scrivere con leggerezza e naturalezza piuttosto che mettersi addosso l'atteggiamento da scrittori navigati e voler impressionare il pubblico. Questo è il caso del libro di Latronico che ho appena finito di leggere, pieno di luoghi comuni, autocompiacenza, didascalicità, da sembrare più un esercizio di stile che un romanzo "da leggere". E' un tomo veramente vuoto e faticoso, quasi reazionario più che rivoluzionario per stile e scelta delle parole. Una grossa delusione, vorrei portarlo indietro in negozio :(

  • User Icon

    giulio rutigliano

    26/03/2008 20.59.45

    Harold Bloom con il suo libro Angoscia dell'influenza sostiene che dopo Dante, Shakespeare e Cervantes non si può più dire nulla di originale sull'uomo e sui suoi sentimenti, a meno che non si usi l'autoironia in senso etimologico (eiron). Questo giovanissimo scrittore piacerebbe tantissimo a Harold Bloom. A me è piaciuto tantissimo!

Scrivi una recensione