Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Giocati dal caso. Il ruolo della fortuna nella finanza e nella vita

  • User Icon
    01/12/2020 16:38:39

    Primo libro di introduzione alla filosofia di Taleb. Da leggere prima degli altri senza dubbio. Libro bellissimo, da leggere tutto d'un fiato, che introduce al modo di pensare di Taleb e innamora al punto da voler leggere subito il Cigno Nero, Antifragile e Rischiare Grosso.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/03/2017 21:39:43

    Un libro molto interessante. Il caso ci governa e ci gioca molto più spesso di quanto immaginiamo. Imparare a distinguere tra merito e fluttuazioni probabilistiche rappresenta una chiave di lettura del reale. Un tantino compiaciuto Taleb ci racconta come la sappia veramente lunga. Ma sarà un caso anche questo? Un saggio godibilissimo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/08/2015 14:53:08

    un libro meno rivelatore di quanto potrebbe sembrare dopo le prime pagine, ma denso di aneddoti simpatici e interessanti. Taleb è sicuramente un uomo di spessore, oltre che un trader apprezzato. Da leggere

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/06/2015 13:39:43

    E' un libro discorsivo misto di spunti autobiografici e considerazioni sul caso e la probabilità. A me è piaciuto. Non piacerà agli antidarwinisti o a certi umanisti ( Hegel è definito il padre degli psudopensatori ).Lo consiglio a chi tiene più al rigore della scienza che alla retorica delle parole.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/03/2009 18:25:25

    Ottimo libro, ben fatto, intelligente e l'autore sa di che parla. L'unico problema e' che nonostante non abbia letto il cigno nero, l'altro libro, temo che si ripeta nel concetto. E' un tantino prolisso, potrebbe dire le stesse cose in meno pagine, ma altrimenti ottimo libro.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/11/2008 00:09:04

    È interessante e gradevole, ma occorre chiudere un occhio sulla spocchia dell'autore, che non cessa di ricordarci quanto sia più intelligente della miserevole umanità che lo circonda quotidianamente.

    Leggi di più Riduci