Il gioiellino

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2010
Supporto: DVD
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,99 €)

Se i soldi non ci sono, inventiamoceli". Sono queste le parole pronunciate da Ernesto Botta, cinico ragioniere della Leda, nel tentativo di salvare l'azienda gonfiandone i bilanci. Leda, il "gioiellino" come ama definirlo il suo fondatore Amanzio Rastelli, è una società agroalimentare sommersa dai debiti a causa di una pessima gestione ma miracolosamente capace di crescere e affrontare i mercati esteri in modo competitivo. Con il crac Parmalat sullo sfondo, il film è un viaggio all'interno dell'avidità e della mancanza di scrupoli. Un'illusione che come una bolla è destinata a scoppiare.
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mirko

    11/05/2020 16:07:44

    Ottima l'interpretazione di Toni Servillo e Remo Girone. Ricostruzione avvicente di una triste vicenda italiana in cui l'ambizione bieca, cieca, sfrenata e il compromesso politico hanno determinato la caduta di un azienda "gioiellino" italiano.

  • User Icon

    Mauro F.

    28/03/2012 16:45:09

    bel film, Grande Toni Servillo, sorse il miglior attore italiano del momento.

  • Produzione: BiM, 2011
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area0
  • Contenuti: documentario: "The Fake Gem. La vera storia di Leda"; scene inedite in lingua originale; foto; trailers
  • Toni Servillo Cover

    Attore e regista teatrale italiano. Attore di teatro, profondamente legato alla tradizione napoletana, esordisce al cinema con Morte di un matematico napoletano (1992), inaugurando il sodalizio cinematografico con M. Martone che lo dirigerà nei successivi Rasoi (1993) e I Vesuviani (1997), mettendo in scena il primo di quei personaggi intrisi di cultura e umori partenopei che caratterizzano le sue poche ma ben calibrate interpretazioni per il grande schermo. È Franco Califino in L'uomo in più (2001) di P.?Sorrentino, Amerigo, un esponente della famiglia camorrista dei Cammarano, in Luna Rossa (2001) di A. Capuano e, più recentemente, Titta De Girolamo, malinconico killer in esilio in Svizzera, nell'acclamato Le conseguenze dell'amore (2004) di P. Sorrentino, per il quale vince David e Nastro... Approfondisci
Note legali