Giorni di luglio - Hermann Hesse - copertina
Salvato in 74 liste dei desideri
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Giorni di luglio
8,00 €
;
LIBRO
Venditore: IL PAPIRO
8,00 €
disp. in 2 gg lavorativi disp. in 2 gg lavorativi (Solo una copia)
+ 7,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
8,00 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
7,60 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
8,00 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
7,60 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Giorni di luglio - Hermann Hesse - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Il racconto Giorni di luglio, titolo originale Heumond, restituisce l’esperienza della vita con una finezza poetica che uguaglia la vivida rappresentazione della realtà.


Il titolo originale del racconto che qui presentiamo, Heumond, è una parola in disuso, formata dai sostantivi Heu (fieno) e Mond (luna), quest’ultimo nella sua accezione di mese, e sta praticamente per luglio, l’epoca della fienagione. Proprio durante alcuni giorni d’estate si sviluppa infatti il breve, tormentato itinerario spirituale di Paul Abderegg, che Hermann Hesse colloca sullo sfondo tangibile di una natura a un tempo scenario fisico e metafora della vita interiore. In vacanza nella villa paterna, il giovane Paul è strappato alle sue appassionate letture di adolescente dalla visita di due donne, coetanea l’una, più matura l’altra; in un rapporto fatto di parole non dette, sguardi, moti dell’animo, avrà inizio la sua educazione sentimentale. Più che nell’azione o nella trama, il pregio più evidente di questo libro risiede nello stile denso di sensibilità psicologica con cui Hesse cala il lettore in un mondo dove anima e natura sono l’una il riflesso dell’altra. Nella descrizione del primo turbamento amoroso di un adolescente, Giorni di luglio restituisce l’esperienza della vita con una finezza poetica che uguaglia la vivida rappresentazione della realtà.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
30 giugno 2016
70 p., Brossura
9788823515017

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
manuela
Recensioni: 5/5

Hesse, per me, è sempre una certezza. Ancora una volta molto delicato nelle sue descrizioni. Questo amore acerbo che si lega con la natura circostante, mi ha fatto ancora una volta emozionare. Un inno alla vita.

Leggi di più Leggi di meno
Michele
Recensioni: 4/5

Storia densa di emozioni e personaggi ben lineati psicologicamente. Inoltre, la storia d'amore narrata in questo libro tra il protagonista e una delle due ragazze che gli recano visita rende il tutto ancora più intenso, trascinando il lettore in un vortice di stati d'animo e di intrighi.

Leggi di più Leggi di meno
Egome
Recensioni: 5/5

Delicata storia del giovane Paul e della sua prima pulsione amorosa. Gli ingredienti ci sono tutti. Paul, studente modello in vacanza estiva con il precettore nella splendida e romantica villa paterna, colto di sorpresa per l' improvvisa e breve visita delle due ragazze, la giovane Berta e la più matura e fascinosa Thusnelde. Ovviamente sarà quest'ultima ad affascinare e invaghire il giovane, nonostante le palesi attenzioni (non corrisposte) di Berta nei suoi confronti. Colpo di fulmine dunque per Paul, non così per Thusnelde che comunque sa come gestire i timidi e romantici approcci del giovane, con quella sapiente ritrosia, superiorità ed ironia che ne enfatizzano il fascino. Finale sicuramente scontato con la partenza delle due ragazze, vissuta in un'atmosfera quasi poetica che prevale sulla evidente rassegnata tristezza di Paul. Una romantica splendida lettura, non un racconto d'amore, come solo Hesse poteva proporre.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Hermann Hesse

1877, Calw, Wurttemberg

Scrittore tedesco. Abbandonati gli studi teologici, lavorò come meccanico e poi come libraio; nel 1904 si stabilì sul lago di Costanza, dedicandosi all'attività letteraria. Nel 1911 compì un lungo viaggio in India e nel 1921 prese la cittadinanza svizzera. Fu insignito del premio Nobel nel1946. Il romanzo che lo rivelò fu "Oeter Camenzind" (1904), una storia pervasa di idillica malinconia. Seguirono "Sotto la ruota" (1906) e diversi volumi di novelle. Gli avvenimenti della prima guerra mondiale produssero in lui una violenta crisi accentuando la sua tendenza all'introspezione. Si accostò alla psicoanalisi e introdusse nei suoi libri nuovi e più maturi elementi di critica sociale. Nel 1920 scrisse "L'ultima estate di Klingsor" cui seguirono i...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore