Il giorno e l'ora di René Clément - DVD

Il giorno e l'ora

Le jour et l'heure

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Le jour et l'heure
Paese: Francia
Anno: 1962
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 4,99 €)

Nella Francia occupata della Seconda Guerra Mondiale, una vedova s'innamora di un paracadutista americano e lo aiuta a passare il confine verso la Spagna.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Ripley's Home Video, 2008
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 108 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Francese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers; filmografie
  • Simone Signoret Cover

    "Nome d'arte di S. Kaminker, attrice francese di origine tedesca. Entra nel cinema giovanissima, partecipando a numerosi film in ruoli secondari. Si impone nel 1947 con Dédée d'Anvers di Y. Allégret che inaugura una cospicua serie di caratterizzazioni di personaggi femminili dal fascino forte e torbido, incarnazioni perfette di certi modelli di donna canonizzati dalla letteratura naturalista francese (La ronde, 1950, di M. Ophüls; Casco d'oro, 1952, di J. Becker; Teresa Raquin, 1953, di M. Carné; I diabolici, 1954, di H.-G. Clouzot; La selva dei dannati, 1956, di L. Buñuel). La strada dei quartieri alti (1958) di J. Clayton, realizzato in Inghilterra, le procura un Oscar e una vasta fama internazionale, confermata dai film successivi (Adua e le compagne, 1960, di A. Pietrangeli; Vagone letto... Approfondisci
  • Stuart Whitman Cover

    Attore statunitense. Esordiente nella fantascienza (Ultimatum alla Terra, 1951, di R. Wise) cui tornerà da protagonista (La città degli acquanauti, 1971, di I. Allen), è un valido caratterista nell'avventura, in musica (Sei colpi in canna, 1959, di D. Siegel) o grottesca (Quei temerari sulle macchine volanti, 1965, di K. Annakin). Spalla efficace nel western, classico (I comancheros, 1961, di M. Curtiz), di serie (Rio Conchos, 1964, di G. Douglas) o atipico (Capitan Apache, 1971, di A. Singer), è protagonista intenso nel dramma a sfondo gangsteristico (Sindacato assassini, 1960, di B. Balaban e S. Rosenberg), psicologico (Il marchio, 1961, di G. Green, nomination) o carcerario (Tre passi dalla sedia elettrica, 1962, di M. Kaufman). Pur costretto a ruoli più opachi (Il massacro della Guyana,... Approfondisci
Note legali