Un giorno perfetto per uccidere. Un'indagine del commissario Sensi e del dottor Claps - Mario Mazzanti - ebook

Un giorno perfetto per uccidere. Un'indagine del commissario Sensi e del dottor Claps

Mario Mazzanti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Newton Compton
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 408,29 KB
Pagine della versione a stampa: 313 p.
  • EAN: 9788854170209

40° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In un paesino lombardo è una mattina di un freddo novembre quando Ami, una bambina di origine senegalese, esce di casa per andare a scuola. E non farà mai ritorno. Appena il padre dà l'allarme, inizia una frenetica ricerca. A coordinare le indagini è il commissario Sensi. I suoi uomini trovano immediatamente una pista da seguire, che presto si rivelerà però un buco nell'acqua. Passati tre mesi dal triste epilogo della vicenda, il commissario decide di recarsi dal dottor Claps, suo vecchio amico e rinomato criminologo, che da poche parole intuisce il reale motivo della visita. Non si tratta soltanto di Ami, lei non è l'unica bambina scomparsa e il suo non è l'unico caso irrisolto. Altri piccoli corpi mai identificati sono stati trovati negli ultimi tre anni. E tutti con la stessa identica firma... Contiene un estratto del nuovo romanzo.
4,26
di 5
Totale 19
5
9
4
8
3
0
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    costantino

    19/06/2017 14:11:50

    Libbro senza infamia e senza lode senza una vera suspanc!dispersivo casuale lungo!!!

  • User Icon

    Mariflo

    22/03/2016 21:55:01

    Buon giallo italiano, abbastanza articolato ma, forse, con qualche stereotipo di troppo. Il ritmo, non troppo incalzante, a volte fa perdere interesse per la lettura, ma la trama elaborata e imprevedibile finisce con lo stimolare comunque il lettore. Mi sento di consigliarne la lettura.

  • User Icon

    monica

    20/01/2016 14:15:30

    Ottimo thriller nulla da invidiare ai piu' acclamati scrittori stranieri anzi direi che questi scrittori italiani sanno regalarti tensione e idee geniali come le migliori componenti di gialli ad altissima tensione. Ottima lettura.

  • User Icon

    Nadia Minieri

    25/08/2015 12:35:22

    Acquistato a "scatola chiusa", come spesso faccio senza farmi influenzare da critiche , operazioni editoriali, pubblicità, giudico questo libro estremamente piacevole per chi ama il genere e veramente nulla ha da invidiare, per stile e trama, ai ben noti autori d'oltralpe. Fluido, scorrevole, intrigante sino alla fine. Di questo autore appena scoperto, quindi, acquisterò altri libri, sperando che siano all'altezza di questo appena letto.

  • User Icon

    patrizia

    02/08/2015 14:11:01

    bello, lettura scorrevole, finale imprevedibile, forse con qualche luogo comune di troppo, ma vale la pena di leggerlo.

  • User Icon

    liliana valle

    22/07/2015 15:27:57

    Ultimamente preferisco leggere gialli di autori italiani e anche questo mi ha dato soddisfazione,niente da invidiare ai giallisti stranieri.

  • User Icon

    Franca

    18/07/2015 16:21:48

    Da tanto non leggevo un "giallo" giallo mi ero fissata con li libri scritti dai nordici ma ecco un autore italiano che scrive bene in modo scorrevole ma non banale e che lascia il lettore dalle prime pagine alle ultime con la voglia di procedere nella lettura!!!!

  • User Icon

    Daniele

    06/06/2015 19:02:11

    Bellissimo! Non capisco davvero come si possa inserire una recensione come quella poco sotto, dove si scrive addirittura che i veri scrittori di thriller debbano ritenersi offesi da un thriller come questo. Beh, è tutto il contrario. Molti "grandi" scrittori, che ormai si perdono in un trame e dinamiche talmente contorte e per nulla realistiche che portano solo noia e confusione, dovrebbero imparare da un thriller come questo. Ritmo serrato, suspence, trama che rimane sempre "sul pezzo" e coerente con se stessa. Storia per nulla banale. Come scrittura devo affermare che è uno dei pochi scrittori italiani che non si perde in inutili ghirigori linguistici. Scrittura diretta e creatrice di suspence. Come deve essere. Personalmente credo sia proprio così che debba essere scritto un thriller. Termino come ho iniziato: Bellissimo!

  • User Icon

    Fabio

    08/04/2015 13:59:24

    Direi che è un buon romanzo. Come al solito per questo autore non mancano certo l'intreccio,l'analisi psicologica i colpi di scena e l'incisiva descrizione dei luoghi diversi in cui si sviluppa la storia. Non facile anche per un lettore attento ,capire come andrà a finire,se non quando il sipario sta ormai per calare.

  • User Icon

    Maria Giovanna

    01/03/2015 16:21:24

    Bellissimo, scorrevole, letto in soli due giorni. Lo consiglio.

  • User Icon

    gianni

    10/12/2014 13:25:03

    Dire che questo libro è brutto è fargli un complimento. Se ci fosse un festival della banalità vincerebbe il primo premio: l'autore si è guardato un po' di telegiornali, si è scelto il caso di Yara e su quello ci ha costruito, con ben poca fantasia, una storia intorno. Con tanto di extracomunitari e una serie di stereotipi sociali che l'unica cosa che riescono a fare è innervosire il lettore facendolo sentire preso in giro fin dalla prima pagina. Per fortuna ci ha risparmiato il maggiordomo come assassino, ma ci ha messo l'orco. I veri autori di thriller dovrebbero ritenersi offesi. Libri come questo sviliscono l'operato di chi i thriller li sa scrivere davvero. Delusione totale.

  • User Icon

    maurizio

    11/11/2014 08:36:07

    non posso che confermare quanto già espresso da chi mi ha preceduto. ennesima conferma che non occorre leggere scrittori stranieri per trovare un libro interessante. consigliato.

  • User Icon

    Gigione12

    31/10/2014 10:16:22

    Thriller incalzante e veloce,paragonabile alla sceneggiatura di un film ma nettamente superiore.Ennesima dimostrazione che i nostri autori italiani non hanno nulla da invidiare ai maestri stranieri del genere thriller.Letto tutto d'un fiato.Consigliato

  • User Icon

    Laurabusi

    30/09/2014 12:20:42

    Bellissimo!!!!! È il primo libro che leggo di Mazzanti, penso di prendere anche gli altri. Bravo!!!

  • User Icon

    barbara78

    15/09/2014 11:11:21

    Devo dire che mi è piaciuto veramente molto questo thriller scoperto totalmente per caso: è stata una piacevolissima sorpresa! Alta tensione, ben scritto, storia avvincente e coinvolgente!

  • User Icon

    Tommaso74

    12/09/2014 10:29:32

    Ho amato e divorato questo libro, mi ha tenuto con il fiato sospeso fino all'ultima pagina!altamente raccomandato!

  • User Icon

    Matteo67

    10/09/2014 14:59:14

    Un thriller che mi ha appassionato dalla prima all'ultima pagina. Devo dire che mi ha anche impressionato in certi passaggi scatenando la mia fantasia. Bello!

  • User Icon

    Monica

    03/09/2014 13:40:56

    Trovo che scrivere dei bei thriller sia un'impresa molto complicata: questo scorre ed è coerente dalla prima all'ultima pagina. Mazzanti è stato in grado di farmi volare con l'immaginazione, certe scene è come se le avessi quasi viste da vicino! Meglio di un film!

  • User Icon

    Simona

    03/09/2014 13:26:54

    Un libro questo di facile lettura capace di mettere tensione e creare una suspense sempre molto piacevole! La storia è molto attuale, i personaggi intriganti. E' il primo libro che leggo di questo autore, ma ne sono rimasta molto soddisfatta! :-)

Vedi tutte le 19 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali