Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il giro di vite - Henry James - copertina

Il giro di vite

Henry James

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Fausta Cialente
Editore: Einaudi
Edizione: 1
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 3 settembre 2014
Pagine: 180 p.
  • EAN: 9788806224103
Salvato in 336 liste dei desideri

€ 8,55

€ 9,00
(-5%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il giro di vite

Henry James

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il giro di vite

Henry James

€ 9,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il giro di vite

Henry James

€ 9,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 8,55 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Protagonisti di "Giro di vite", forse il più celebre tra i romanzi brevi di Henry James, sono Flora e Miles, due bambini perseguitati dai fantasmi di un'istitutrice e di un maggiordomo, e intrappolati in quella che Fausta Cialente nella nota al testo definisce una "tirannica atmosfera". Ai classici motivi del racconto nero, "gotico", James unisce una sottile indagine psicologica, consegnando al lettore uno dei più suggestivi racconti del mistero, sempre al confine tra realtà e soprannaturale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,01
di 5
Totale 44
5
23
4
9
3
6
2
3
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    EffeG

    17/06/2021 10:50:06

    I gotici non sono proprio i miei preferiti ma mi incuriosiscono sempre, devo ammettere che questo libro mi ha delusa, purtroppo. La narrazione mi è piaciuta molto, l'ho trovata coinvolgente, pulita, tipica del secolo scorso, ma la storia non mi ha affascinata per nulla, anzi, mi ha delusa e più leggevo e meno mi appassionava, mi dispiace molto, ero partita senza troppe pretese ma non riesco a consigliarlo.

  • User Icon

    Generoso

    20/08/2020 22:47:13

    Forse purtroppo mi ero fatto io delle aspettative abbastanza alte. Fatto sta che questo romanzo non è nulla di che. Fino a metà libro mi aveva abbastanza incuriosito e mi aveva lasciato la sensazione di mistero e anche inquietudine. Ma dalla seconda metà in poi è solo una serie di eventi (anche senza senso a parer mio) che portano al finale che certamente poteva essere molto meglio.

  • User Icon

    DANI

    17/05/2020 18:45:10

    Libro letto su consiglio di un'amica. Mi ha fatto paura. Durante la lettura - di alcuni passi - ho sentiti dei veri e propri brividi! La costruzione delle storie , nei libri scritti a cavallo tra Ottocento e Novecento, è di certo più contorta e meno diretta di quella a cui ci hanno abituate le opere contemporanee (con le dovute eccezioni). Sta di fatto che i personaggi girano attorno ad un oggetto del discorso senza mai prenderlo di petto. Ciò dilata l'attesa del colpo di scena dilatando a dismisura il climax.

  • User Icon

    Carmen

    17/05/2020 16:20:16

    Bel racconto. Ho trovato la prosa forse "eccessiva", non troppo fluida e comprensibile alla prima lettura. Non ci sono particolari colpi di scena, a parte magari il finale, ma è l'atmosfera soprattutto che a mio avviso porta a finirlo. Un punto debole credo sia la costruzione dei personaggi, non ho trovato una "grande protagonista" a cui "affezionarsi". Rimane comunque una lettura piacevole, sicuramente impegnativa.

  • User Icon

    Nunzia

    17/05/2020 10:31:49

    Henry James scrive questo libro che si legge tutto d'un fiato. Io non amo particolarmente le storie di fantasmi perché mi inquietano troppo, e devo dire che questo la sua parte di inquietudine ce l'ha decisamente, ma la curiosità di leggere la storia e di cercare di scoprire il mistero hanno prevalso, e i toni sono molto delicati. Lo consiglio a tutti.

  • User Icon

    Elena

    14/05/2020 11:51:26

    Uno dei racconti più inquietanti che mi sia mai capitato di leggere, e non per la presenza dei fantasmi: questo romanzo è un vero e proprio thriller psicologico. Ho trovato diversi passaggi poco chiari, ci sono troppi dialoghi lasciati in sospeso tra l'istitutrice e la signora Grose, non so se è un effetto voluto dall'autore per lasciarci con la suspence o se si dia per scontato che chi legge capisca i riferimenti e arrivi da solo alla giusta conclusione. Assolutamente consigliato

  • User Icon

    giuseppe

    12/05/2020 12:43:38

    Forse il romanzo avrei dovuto leggerlo tutto d'un fiato o quasi, non uno o due capitoli al giorno come ho fatto, forse così avrei goduto di più il sapore dell'inquietudine. Questa è la mia premessa quando dico che secondo me il romanzo ha molto potenziale, ma talvolta si perde fin troppo nelle digressioni psicologiche della vera protagonista-narratrice, l'istitutrice che si occupa di Floria e Miles, due bambini angelici che talvolta si comportano in modo strano. Spesso James schizza pennellate che mi sono piaciute davvero tanto, come il primo incontro con Peter Quint... Pennellate meravigliosamente inquietanti che qui e lì colorano il romanzo, ma non molto di più dal momento che James si perde troppo nei pensieri di questa istitutrice e in una storia che secondo me perde colpi man mano che va avanti, non sapendo dove andare a parare. Detto questo mi riservo di rileggerlo, pronto a cambiare opinione

  • User Icon

    lilli

    11/05/2020 13:04:53

    Ogni volta che lo rileggo trovo una nuova chiave di lettura. Un testo cosí breve eppure cosí complesso; un gioco psicologico che James é riuscito a trasmettere ai suoi lettori. La prima volta che ho letto Giro di vite fu un gioco di mistero, gotico, inquietante. La seconda volta che l'ho letto si é rivelato un sottile gioco psicologico. Bellissimo

  • User Icon

    Silvia

    20/04/2020 16:29:15

    Premesso che il titolo ufficiale è 'Giro di vite' e quindi senza l'articolo 'il' come proposto in questa pagina, ho comprato il libro ammaliata dalla descrizione e dalle recensioni, ma purtroppo non ho trovato questo gran fascino. Il racconto all'inizio è intrigante, pagina dopo pagina ti trasporta in un'atmosfera inquietante, ma verso la metà del libro tutto questo viene perso. Inoltre, ho dovuto leggere la fine due volte perché non avevo ben capito cosa ci fosse scritto (ho pure esclamato 'ma come?!', stupita dal fatto che un racconto del mistero potesse finire in modo così deludente). Gli ho dato tre stelle perché nel complesso è carino e leggibile, ma non tra i miei preferiti.

  • User Icon

    Laura

    22/03/2020 10:15:43

    Tanto bello quanto inquietante,la tensione cresce pagina dopo pagina.

  • User Icon

    Paola

    01/02/2020 10:37:40

    Famosissimo e grande classico della letteratura del mistero. Gli amanti di Poe e Lovecraft apprezzeranno questo celebre romanzo.

  • User Icon

    Maria

    26/12/2019 21:40:52

    Un racconto magistrale, una “storia di fantasmi” ambigua e inquietante, che lascia il lettore in sospeso fino alle ultime battute, salvo poi chiedersi ancora quale sia la “verità”... ed è questo, ultimo “giro di vite”, il più interessante. (Da leggere sorseggiando uno screwdriver, se vi piacciono i giochi di parole)

  • User Icon

    Freedom

    03/12/2019 16:07:44

    Un capolavoro riconosciuto da lettori e critici in tutto il mondo. Studiato e ristudiato nelle facoltà di tutto il mondo. Emblema acclamato delle storie di spettri(ad ampio raggio e con profondità psicologica e culturale) in tutto il mondo. MA qui abbiamo da ridire. Abituati, forse, a zombies cannibali, licantropotti innamorati e vampiri sui generis, a spettri sintetici e lamie dalla prorompente sessualità, non ci viene da assaporare l'intreccio molteplice e le sottili variazioni di piani e visioni che uno dei più grandi scrittori anglosassoni di sempre ha messo in campo con inusitata maestria!!!

  • User Icon

    Jessica L

    23/09/2019 21:07:08

    Purtroppo io l'ho trovato incredibilmente, inaspettatamente noioso. L'atmosfera è particolare, sicuramente carica di tensione, il problema è che la tensione non sfocia in nulla di consistente e assume proporzioni esasperanti.

  • User Icon

    robbie

    26/08/2019 17:26:20

    Altro libro notevole di James che mi ha stupito con una ghost story che lascia nell'assoluta incertezza.James dimostra di saper affrontare qualunque genere e di farlo molto bene.

  • User Icon

    Sandro Gramm. '74

    03/06/2019 14:23:40

    Superba ghost story, atipica e innovativa per quei tempi, non è mai facile scrivere un romanzo spettrale, il tema in questione è più affine al racconto o alla breve novella, James è riuscito in pieno a scrivere una storia affascinante con profonde analisi psicologiche e una sottilissima atmosfera weird, mai esplicita, meravigliosamente allusiva ed intrigante.

  • User Icon

    Stefano

    23/03/2019 17:28:28

    Deludente. Influenzato dai vari commenti positivi mi aspettavo molto di più. In molti punti l'ho trovato ripetitivo e la trama è monotona. Personaggi scialbi. L'ho letto fino in fondo ( per fortuna è breve) sperando nella svolta ma nemmeno il finale è degno di nota. Sconsigliato.

  • User Icon

    Giorgia

    10/03/2019 22:40:53

    Mi hanno sempre intrigato le trame complesse, ambigue e non troppo chiare: devo dire che "Il giro di vite" rispecchia tutto ciò che cercavo e pure di più. Ho apprezzato il fatto che la storia non abbia una sola chiave di lettura: l'autore concede la libertà al lettore di interpretare i fatti narrati come meglio ritiene. Ritengo che la traduzione Einaudi sia la migliore.

  • User Icon

    Alessia

    10/03/2019 18:37:36

    In una tranquilla sera d’inverno, di fronte a un camino acceso, Douglas sta raccontando delle storie di fantasmi ai suoi ospiti e se queste possono essere raccapriccianti vissute da un bambino, che dire allora se i bambini sono due? È un ulteriore giro di vite, un aggravante. Sollecitato dai compagni, Douglas rivela di aver ricevuto un manoscritto scritto da un’amica che ha vissuto direttamente l’esperienza. Parliamo dell’istitutrice di Miles e Flora, due bambini orfani di cui lo zio non era in grado di prendersi cura, mandandoli quindi nella casa a Bly. In seguito alla morte della precedente istitutrice, la signorina Jessel, lo zio ne aveva cercata un’altra e miss Giddens, la nostra narratrice, aveva accettato ammaliata dal fascino del padrone di casa. Essendo la narrazione in prima persona, possiamo leggere le sue ossessioni, le sue paranoie e le diverse ipotesi che la sua mente partorisce. A questo proposito potremmo parlare di una seconda interpretazione del titolo: se si considera la vite come quell’oggetto che si fissa pian piano nella parete, potremmo considerare “Il giro di vite” come una metafora riferita a un pensiero, un’idea che s’insinua sempre più nella nostra mente. Ella, insomma, non è certamente una narratrice super attendibile, più di una volta ammette di non ricordare dei dettagli o sviluppi in particolare. Un libro magari diverso dai soliti di James, ma altrettanto valido.

  • User Icon

    Giò

    06/03/2019 21:40:57

    Letto tutto d'un fiato.. semplicemente unico! L'ambiguità dei personaggi, il sottile confine tra sanità mentale e follia, realtà oggettiva e visioni soprannaturali, detto e non detto, gli sguardi che ti senti addosso.. ingredienti che catturano dal primo istante. Finale incredibile e in un certo senso aperto e che lascia spazio a libere interpretazioni ..

  • User Icon

    Sara

    22/12/2018 16:18:57

    Romanzo breve ma d'effetto. James riesce con la sua scrittura a catapultarci in un'atmosfera angosciante,misteriosa e velenosa...

  • User Icon

    Mariaelena

    22/09/2018 22:06:54

    Premetto che non sapevo assolutamente nulla di questo autore e di questa storia che alla fine si è rivelata una piacevole sorpresa. La prosa di James è estremamente scorrevole, cosa che non mi aspettavo dato che, parlando di un classico, sono caduta nell'errore di immaginarmi la solita scrittura prolissa e pesante e invece, da questo punto di vista, James mi ha sorpreso tantissimo poichè il libro si legge davvero in maniera veloce. Lo scrittore sa creare perfettamente, servendosi di uno stile molto evocativo, atmosfere fredde, fumose, dai contorni poco definiti, che sanno trascinare fin da subito il lettore nelle sfumature più inquietanti di questa storia. Sembra quasi di sentire sulla nostra pelle il freddo pungente della campagna inglese bagnata da quella pioggia sottile tipica del clima britannico, di toccare con mano le mura di questa grande tenuta elegante e allo stesso tempo tetra in cui è ambientata la storia. Il romanzo lascia moltissimi punti interrogativi, cose non dette o appena sussurrate e il finale stesso è il tipico finale d'impatto, aperto, che si presta a innumerevoli interpretazioni. Lo consiglio a tutti coloro che hanno voglia di farsi punzecchiare dal gioco di ombre e fantasmi a cui James ha saputo dare vita.

  • User Icon

    Carlo

    19/09/2018 14:29:51

    Una giovane istitutrice viene assunta per istruire, in una villa della campagna inglese, due bambini orfani: Miles e Flora. Dopo pochi giorni la giovane comincia a vedere due strane e silenziose figure, che scopre essere il domestico e la precedente istitutrice entrambi morti misteriosamente poco tempo prima e ricordati come persone malvagie. La protagonista si convince che i due fantasmi mirano a portar via i bambini e inizia così una lotta per sottrarli al loro influsso. Romanzo breve ambiguo e misterioso, lo stile di James è scorrevole e tante sono le immagini evocative, a volte infatti, leggendo di notte, avevo davvero paura e avevo la sensazione che qualcosa di brutto stesse per accadere. È un romanzo che lascia vagare la fantasia e l'immaginazione del lettore attraverso la tecnica del detto o non detto lasciando alcune cose in ombra.

  • User Icon

    Ginopa

    19/09/2018 09:35:45

    La scrittura di Henry James è assassina, proprio così. Calma, sembra, scorre calma, e intanto il veleno è già in circolo. Henry James è un assassino, ecco cos'è. Questo racconto è scritto ‘male’ apposta, per quanto è scritto in maniera eccelsa. Ci sono centinaia e centinaia di critici letterari che si chiedono: voleva dire questo o quello, e da questo dettaglio così, ma da quel dettaglio colì. Tutto scritto per contraddire quello che non si dà il tempo di affermare. Non che importi. La scrittura di Henry James è assassina. Le sue trame sono un movente per chi ha bisogno di un movente, per fare quello che più gli piace fare.

  • User Icon

    Giuseppe Russo

    12/08/2018 07:01:56

    Mostrare l'invisibile, far parlare ciò che è muto, trasmettere vita alla materia inerte, e riuscire a fare tutto questo e molto altro sviluppando una trama falso-gotica da una soggettiva individuale ricca di inibizioni vittoriane, sono solo alcuni degli ingredienti di questa fenomenale ricetta narrativa. James si mostrò molto sorpreso del successo di questo libro, che considerava «una cosa molto meccanica, un soggetto inferiore», forse perché non poteva essergli chiaro che stava aprendo un percorso per il quale la società dei suoi tempi non era ancora pronta. Questo percorso condurrà a «Blow Up» di M.Antonioni, ad esempio.

  • User Icon

    Teacher

    07/08/2017 16:04:05

    Un capolavoro della narrativa universalmente riconosciuto come questo dovrebbe mai più essere pubblicato in una epoca in cui si cercano emozioni rapportandosi ad una "letteratura" di triste levatura come quella oggi definita horror con morti viventi banchettanti, vampiri in crisi adolescenziale e via dicendo. Se non si riesce a intravedere la molteplice profondità di questa storia perlomeno si abbia l'umiltà di non commentarla.

  • User Icon

    CoughSyrup

    22/06/2015 23:43:43

    Sicuramente non è un facile testo da dover tradurre, difatti la traduzione proposta da Einaudi, in questa comunque splendida edizione, non mi ha convinto a pieno. Certo è un testo che richiede una certa attenzione, in particolare nel cogliere le sfumature del pensiero della giovane narratrice e delle assurde vicende che l'hanno riguardata nella dimora di Bly. Non troverete tuttavia risposte in questo romanzo, l'autore ha difatti volutamente lasciato importanti lacune nella risoluzione di alcuni misteri che compongono la vicenda, e se da una parte ha scatenato la critica e i lettori nel trovare interpretazioni e spiegazioni alle vicende narrate, dall'altra parte non lo si può non definire un romanzo incompleto, anche se tale era l'intento di Henry James di lasciare punti oscuri nella storia. I brividi sono però garantiti e la tensione è palpabile, la lettura è comunque consigliatissima, un grande classico della letteratura.

  • User Icon

    spaggio

    05/04/2014 10:53:35

    Un romanzo che merita di essere letto pur se lo stile narrativo risulta un poco datato, appesantendo lo scorrere del racconto, che si avvale di una propria originalità e che riesce comunque a tener viva e in tensione l'attenzione del lettore, salvo, forse, un calo nelle pagine finali.

  • User Icon

    Egome

    14/10/2013 17:39:54

    Storia avvincente, con un thrilling continuo, dall'inizio alla fine, che tiene avvinto il lettore alle pagine del libro. Ottima l'ambientazione 'gotica', con una sequenza intrigante di colpi di scena. Qualche maggior dettaglio sulla connotazione psicologica dei due giovani protagonisti (Miles e Flora) e della signora Grose avrebbe reso perfetto il racconto e il suo autore, che occupa sicuramente un posto di rilievo tra gli scrittori dell'ottocento.

  • User Icon

    Roberto Marte

    10/06/2013 12:04:53

    Un libro interessante con un atmosfera gotica un po' fuori dal comune con un forte senso di isolamento. Unica nota negativa del libro è che si perde troppo spesso in descrizioni che ti fanno perdere il filo...comunque very GoOd

Vedi tutte le 44 recensioni cliente
  • Henry James Cover

    Scrittore statunitense di grande finezza psicologica e prolificità, considerato un vero ponte fra Vecchio e Nuovo Mondo. Figlio del pensatore religioso Henry e fratello del filosofo William, vive fin da bambino in un'atmosfera culturale fervida di stimoli. Seguendo la famiglia nei numerosi viaggi oltreoceano, viene contagiato da quel "virus europeo" che rappresenta la scintilla iniziale del suo percorso creativo. Dopo aver frequentato scuole europee a Ginevra, Parigi, Bonn, al ritorno negli Stati Unit nel 1862, si iscrive alla facoltà di Legge dell'Università di Harvard per un solo anno. Nel 1869 riparte per l'Europa. Da questo viaggio e da quello successivo del 1872-74 deriva il materiale che sarebbe confluito in "Un pellegrino appassionato e altri racconti" (1875)... Approfondisci
Note legali
Chiudi