Goldoni. I due gemelli veneziani

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Interpreti: Alberto Lionello
Anno: 1978
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 6,99 €)

La commedia racconta le vicende d'amore litigarello che nascono a causa della contemporanea presenza a Verona di due gemelli: Zanetto, il gemello sciocco, e Tonino, il gemello saggio. I due, assolutamente identici nel fisico, sono diametralmente opposti nel carattere, e soprattutto sono inconsapevoli l'uno dell'esistenza dell'altro. Da questa bizzarra situazione scaturiscono così tutta una serie di scambi di persona, intrighi, furti, duelli e vendette. Una tipica Commedia dell'Arte, dunque, che ha i suoi punti di forza negli intrecci piacevolmente complicati, nei lazzi comici divertentissimi, nella pluralità del linguaggio.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2006
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Luigi Squarzina Cover

    (Livorno 1922 - Roma 2010) commediografo e regista teatrale italiano. Notevole il suo contributo al rinnovamento della regia teatrale del dopoguerra, con messe in scena, spesso preparate e accompagnate da penetranti letture critiche, di Goldoni, degli elisabettiani e soprattutto di Pirandello. È autore di numerosi testi teatrali, tra cui Tre quarti di luna (1953), La sua parte di storia (1955), «Romagnola» (1959), I cinque sensi (1987), Siamo momentaneamente assenti (1992). Nel 2005 ha pubblicato un ampio saggio sui principali registi del Novecento (Il romanzo della regia, 2005). Approfondisci
  • Alberto Lionello Cover

    Attore italiano. Protagonista del teatro brillante dagli anni '50, sviluppa con l'esperienza anche una caratura drammatica che lo fa eccellere nel repertorio dei classici. Molto attivo anche in televisione, non trova invece al cinema ruoli confacenti alle sue potenzialità. Fra le poche apparizioni si ricordano quella in Signore e signori (1965) di P. Germi e soprattutto nel film a episodi di D. Risi Sessomatto (1973), nei panni del loquace travestito Gilda che per un attimo riscopre l'amore grazie all'esilarante incontro con l'improbabile e timidissimo cliente Saturnino/G. Giannini. Approfondisci
Note legali