Il Gran Diavolo. Giovanni dalle Bande Nere. L'ultimo capitano di ventura. I signori della guerra - Sacha Naspini - copertina

Il Gran Diavolo. Giovanni dalle Bande Nere. L'ultimo capitano di ventura. I signori della guerra

Sacha Naspini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Rizzoli
Collana: Rizzoli Max
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 26 febbraio 2014
Pagine: 356 p., Rilegato
  • EAN: 9788817072069
Salvato in 32 liste dei desideri

€ 12,26

€ 12,90
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il Gran Diavolo. Giovanni dalle Bande Nere. L'ultimo capitan...

Sacha Naspini

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il Gran Diavolo. Giovanni dalle Bande Nere. L'ultimo capitano di ventura. I signori della guerra

Sacha Naspini

€ 12,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il Gran Diavolo. Giovanni dalle Bande Nere. L'ultimo capitano di ventura. I signori della guerra

Sacha Naspini

€ 12,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 12,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I colpi d'artiglieria sovrastano il fracasso del metallo delle armature e le grida dei soldati all'attacco. Della guerra e della morte, però, non ha paura Giovanni: lui è un Medici, nelle sue vene scorre sangue nobile, ma combattivo e fiero, e ogni giorno affronta il nemico alla testa delle più feroci truppe mercenarie d'Italia, le Bande Nere. Il campo di battaglia è grigio, freddo, immerso nella nebbia, eppure i suoi uomini lo seguirebbero anche all'inferno. Tra questi marcia Niccolò, un giovane soprannominato il Serparo per l'inquietante abitudine di tenere tre o quattro serpenti avvolti intorno al braccio. Custode di una sapienza antica, si affida loro per conoscere il futuro. Perciò gli altri soldati lo tengono a distanza, ma presto conquisterà la fiducia del Capitano, riuscendo a penetrarne lo sguardo severo. E dove Giovanni lo avesse posato, là Niccolò si sarebbe fatto trovare, al suo fianco, in mezzo alla mischia. Sempre. Sacha Naspini, con una lingua affilata che si misura con il dolore, il male, la morte, racconta di un'amicizia e di quello scorcio di '500 che fu uno tra i momenti più tumultuosi della Storia d'Italia, quando ogni cosa stava cambiando, e tutti tradivano tutti. E lo fa attraverso un personaggio che incarna perfettamente il suo tempo, quel Gran Diavolo disposto a tutto per dominare la sorte e gli uomini. E continuare a combattere.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,82
di 5
Totale 11
5
9
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bartek

    01/04/2020 07:01:48

    Un libro meraviglioso. Da leggere assolutamente!

  • User Icon

    ferdinando

    23/02/2020 17:38:40

    Bel romanzo storico che si fa apprezzare per la ricostruzione accurata della vita quotidiana degli uomini d'arme dell'epoca. Un personaggio storico, in fondo minore, che aspirava a ben altro, visto dal basso.

  • User Icon

    Cristina

    24/09/2019 13:36:05

    Come è interessante e forte Giovanni. La sua figura che appare progressivamente nel campo di battaglia da questo testo mi ha catalizzata sulla pagina scritta. La ricostruzione è accurata, quindi ben ideata rispetto ai tempi in cui è ambientata la storia. In definitiva consiglio il libro.

  • User Icon

    giulia

    19/09/2019 13:18:18

    Molto bello. Un romanzo particolare su un personaggio spesso sottovalutato

  • User Icon

    Enrico Pini

    08/01/2019 16:27:02

    Una storia avvincente.Due uomini così diversi che mai in altre circostanze si sarebbero mai incontrati. Dove l onore e la parola data sono più importanti della vita stessa. Sacha Naspini ci porta in un mondo lontano dal nostro pensare. Un mondo dove gli uomini sono più forti degli intrighi di potere.

  • User Icon

    C.Matar

    25/06/2018 13:40:14

    Bellissimo libro di cappa e spada. Ed ottima ricostruzione romanzata della più che nota storia di Giovanni (de’ Medici) delle Bande Nere. L’abilità e la passione che l’autore impegna in questo libro sono da rimarcare per ritmo serrato dell’azione ed attenta ricostruzione dei fatti. Leggendolo, ci si ritrova coinvolti in un film di cruenti battaglie storiche. E leggendolo con attenzione, ci si immerge nella tragica confusione di un’Italia tardo medioevale che, forse, con la morte del Capitano Giovanni perde una delle migliori occasioni di redimersi, una volta per tutte, dal giogo dell’antica tirannide straniera. Narrazione semplice e diretta. Scrittura scorrevole. Dove i principali protagonisti del romanzo sono talmente ben descritti da renderne l’immagine come autentica; autentica e viva. A lettura conclusa si rimane increduli nel dover prendere atto di come, talvolta, le grandi Produzioni di Cinema e TV si scervellino nella ricerca di soggetti e copioni dal taglio avventuristico, tali, da intrattenere con il giusto pathos l’attenzione del pubblico. Arrivando ad “inventare” di sana pianta vicende d’armi dal sapore antico che, nel nome della fiction, sembrano provenire da un mondo ed una "mitologia" alquanto improbabili. Impietosamente, e colpevolmente, tralasciando accadimenti come questo, ovvero: vicissitudini di Storia vera (e di antica Storia Italiana in particolare), adattabilissime a ben più che lunghe serie filmate di stampo epico. Naspini ne traccia uno schema dalla ricostruzione e dalla sceneggiatura esemplari. C. Matar

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    06/11/2015 09:02:31

    Naspini racconta la vita di Giovanni falle Bande Nere attraverso gli occhi di Nicolò Durante, un sui soldato un po' alchimista, un po' negromante (ritrae glui auspici dalle serpi che porta avvolte al braccio e per questo è conosciuto come Il serparo). Se Giovanni è un personaggio relativamente semplice, ben più complesso è Nicolò, che osserva, partecipa con valore ai combattimenti, ma sembra sempre assorto nei suoi pensieri, quasi che per lui quella guerra che porta la morte servisse solo per avere di che vivere, non inseguendo certo sogni di gloria, tutto teso a dare risposte alla sua sete di conoscenza. Nel primo c'è il Rinascimento nella sua futura decadenza, nel secondo appare uno spiraglio di quell'illuminismo che si realizzerà ben più tardi. Si potrebbe dire che uno è la forza pura e l'altro è invece l'emblema della ragione. È intorno a loro due che si svolge la vicenda, in un mondo in cui si massacra con indifferenza e con altrettanta indifferenza si è massacrati. Spade contro picche, ma già prendono piede gli archibugi che uccidono senza che si veda il nemico negli occhi. Il mondo delle giostre e dei tornei è al suo crepuscolo e Giovanni dalle Bande Nere rappresenta l'ultimo sole, ancorché morente in una nebbiosa giornata di novembre. Senza enfasi, rifuggendo ogni retorica, razionale e imparziale Sacha Naspini ci accompagna in questa lunga cavalcata di fine epoca, e senza mai ergersi a giudice, grazie anche a una vena di pietà, ci fornisce l'immagine di un Giovanni de' Medici vivo e vitale come doveva essere, ma egoista e vanitoso, cattivo marito e pessimo padre, insomma questo gran diavolo, come era anche soprannominato, era solo un dio della guerra, incapace di reggere il peso della pace. Leggetelo, perché questo romanzo è bellissimo.

  • User Icon

    valerioboing

    03/06/2015 21:59:47

    Amore, morte, violenza e amicizia. Tutto questo è Naspini Sacha nel suo IL GRAN DIAVOLO. Riservato a chi come me cerca in un libro una traccia di verità. Lo consiglio.

  • User Icon

    Massimo

    02/04/2015 17:51:32

    Gran bel romanzo storico di Sacha Naspini che è la prima volta che leggo. Attraverso le vicende delle cosiddette Bande Nere, di cui Giovanni De Medici fu condottiero, si fa conoscenza della situazione storica dell'Italia all'inizio del XVI secolo, oltre che seguire passo dopo passo la vita di Giovanni. Figura un pò anomala nel panorama della potentissima famiglia De Medici, in quanto più che alla vita di corte, o al trono papale toccato più volte a uomini appartenenti alla sua stirpe, lui preferiva l'azione militare da vivere in prima persona. Viene molto ben evidenziato dall'autore il carattere contraddittorio di Giovanni, tanto violento, autoritario e senza scrupoli nell'affermare la sua indole prevaricatrice e poi di guida dei suoi mercenari, tanto da questi ultimi quasi idolatrato per le sue indubbie capicità ma soprattutto per il coraggio, quasi la spavalderia, che lo facevano non solo partecipare direttamente alle operazioni militari che intraprendeva, ma spesso essere in primissima linea dove il rischio era massimo. Non è semplicissimo seguire i continui mutamenti di alleanze tra i mercenari di Giovanni, esercito papale, eserciti delle varie leghe cittadine, francesi e spagnoli, che si fanno e si disfano, per cui i tuoi nemici diventano un attimo dopo i tuoi amici e viceversa, ma la Storia è questa. Molto ben riuscito anche il personaggio di Niccolò, che è il secondo protagonista del racconto e che per molti versi, a partire dalle capacità predittive, mi ricorda il Romolo della bellissima trilogia romana di Ben Kane. Gli eventi violenti, ovviamente presenti con una certa frequenza, sono descritti con crudezza, ma presumibilmente rispecchiano la realtà, in particolare le battaglie vedono quasi la presenza in campo anche del lettore, che si immedesima nelle gesta dei condottieri e dei militari, per alcuni dei quali si scopre durante lo svolgimento del romanzo che non sempre sono quel che appaiono.

  • User Icon

    Riccardo Banchi

    16/02/2015 11:58:07

    Avete mai sentito parlare di Giovanni de' Medici? Probabilmente sì. In questo romanzo la storia di Giovanni dalle Bande Nere è raccontata divinamente, in buona parte con gli occhi del "Serparo Marsicano", soldato di ventura che si arruolò nelle Bande finendo col diventare uomo di fiducia del famoso condottiero. Scrittura graffiante, tecnica narrativa azzeccata, tenendo conto che gli inizi del Cinquecento sono in Italia un periodo storico molto complesso... ma la lettura ne risulta ugualmente semplice. Un romanzo che consiglio caldamente.

  • User Icon

    Alessandro Cascio

    25/02/2014 21:17:51

    Un libro che non smette mai di sorprendere a ogni pagina, più avvincente se sei cosciente che è una storia vera e non ti capaciti di come una storia di tale fascino non fosse mai stata presa da un grande autore prima d'oggi. Romanzata ottimamente da uno dei migliori scrittori del nostro tempo, Il Gran Diavolo è un capolavoro di proporzioni epiche da cui certamente trarranno un film presto o almeno è quello che spera chi oltre alla buona letteratura ama il buon cinema. Senza parole. Da leggere due volte per quanto è scritto bene.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente
  • Sacha Naspini Cover

    Ha pubblicato vari libri, tra cui "I sassi" (Il Foglio), "Noir Désir. Nè vincitori nè vinti" (Perdisa Pop), Con "I Cariolanti" (Elliot, 2009) si è rivelato una delle migliori voci della narrativa italiana di oggi. Nel 2012 Elliot ha pubblicato anche il suo romanzo "Le nostre assenze", racconto degli avvenimenti che hanno coinvolto tre generazioni di una famiglia toscana. Il suo sito web è www.sachanaspini-eu. Approfondisci
Note legali