Il grande freddo

The Big Chill

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Big Chill
Paese: Stati Uniti
Anno: 1984
Supporto: DVD
Salvato in 60 liste dei desideri

€ 7,49

€ 9,99
(-25%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 8,50 €)

Compagni di scuola negli anni Settanta si ritrovano anni dopo al funerale di un amico morto suicida. Ognuno ha preso la propria strada, ma anche se i sogni comuni non esistono più, i ricordi tengono in vita l'amicizia.
4,47
di 5
Totale 19
5
14
4
2
3
2
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    TIZIANA SMANIO

    03/09/2020 09:10:04

    Ritengo sia una delle migliori pellicole in assoluto sul tema dell'amicizia: l'ho rivisto di recente sempre con lo stesso entusiasmo

  • User Icon

    Laura

    28/08/2020 18:02:51

    Non è tra i miei film preferiti ma comunque piacevole con grandi attori e bellissima colonna sonora

  • User Icon

    barby395

    11/05/2020 21:55:54

    Un grande bel film, con un cast di grandi attori, consiglio a tutti la visione di questa pellicola cinematografica dimenticata dai media.

  • User Icon

    Lorenzo7

    27/05/2019 08:46:54

    Cast stellare(Kline,Close,Goldblum,Berenger) per un fil su amicizia,progetti di vita,aspirrazioni,ecc.Forse un po' troppo edulcorato ma godibilissimo.Colonna sonora magnifica.

  • User Icon

    ILSanto

    02/03/2019 10:59:57

    Uno dei film più belli degli anni 80', ma anche sottovalutato (film, attori e registi non hanno ricevuto i vari premi cinematografici che meritavano di vincere). Pellicola interpretata da grandi attori come : Tom Berenger, William Hurt, Kevin Kline e Glenn Close. Kevin Costner non fa' parte del cast, tutte le scene dove era presente sono state tagliate

  • User Icon

    Dora

    05/02/2019 10:09:15

    Grande cast per un bel film sull'amicizia, o forse meglio dire la nostalgia dell'amicizia che fu.

  • User Icon

    Lover of movie

    02/01/2014 20:31:10

    Lo vidi per la prima volta a casa del mio ex e da li mi innamorai subito! (anni 90) Film di gran classe! Un cast di alta qualità! Musiche stupende che fanno risaltare il movie... Come si fa a non apprezzarlo? Da avere assolutamente e vederlo con dei VERI amici!!!

  • User Icon

    Robertinho

    30/08/2012 20:31:50

    E' uno dei film più belli che ho visto. Si respira fin dai primi minuti la tensione intima della perdita e dell'assenza. La consapevolezza di non essere diventati quel che si voleva e che il mondo non è diventato come lo si voleva intacca solo per un po' la saldezza di quella cosa impalpabile e fortissima che è il legame generazionale. Belli i particolari in alcune scene. Bello il commento musicale. Un Film cui non toglierei e non aggiungerei niente. E' perfetto così! PS: imbarazzante la recensione di Massimo... ma che film ha visto?!? Sorry.

  • User Icon

    JD

    26/05/2010 18:25:17

    Un'operazione nostalgica(non solo comica)per uno dei film epocali degli anni'80.Capace di evitare sia il sentimentalismo che la sentenziosità,e di fornire uno spaccato coinvolgente dell generazione del'68.Memorabile l'inizio con la presentazione dei vari personaggi.E' stato il trampolino di lancio per tutto il grandioso cast.IL 28enne Kevin Costner(al suo primo ruolo importante)interpretava Alex,l'amico suicida,ma Kasdan eliminò del tutto il suo personaggio(in seguito si farà perdonare scritturandolo in "Silverado" due anni dopo).La bella colonna sonora comprende Procol Harum,Temptations,Percy Sledge,Beach Boys,Rolling Stones e Marvin Gaye.Sono in molti ad asserire che Verdone si sia ispirato a questo film per "Compagni di scuola".Personalmente li trovo due grandi film,comunque sia.

  • User Icon

    TinkerBell

    19/12/2008 23:53:30

    La cosa davvero divertente è che fra gli attori figuri anche kevin costner: questa sarebbe stata la sua prima apparizione, se il regista non avesse deciso di tagliare le sue scene concentrandosi sugli altri. Per cui, del buon Kevin si vedono solo i polsi ricuciti :) Il film in sè è un piccolo capolavoro, chi cerca di paragonarlo a Compagni di Classe di Verdone non l'ha forse capito appieno: è un piccolo ritratto dolceamaro di un gruppo di amici, ognuno con le proprie nevrosi e i propri problemi.

  • User Icon

    Carlo

    17/07/2007 09:27:28

    Film molto bello e ben girato, in cui i rapporti di amicizia, la vera essenza della vita, sono considerati nella loro reale importanza: gli amici sono le uniche persone con cui si può dire tutto e da cui ci si può aspettare di tutto. Nostalgico e romantico, mi ha colpito nei sentimenti più profondi.

  • User Icon

    Dado

    02/05/2007 19:56:51

    Bello, davvero... Visto per caso, ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. Un film intimista, semplice ma toccante....

  • User Icon

    MASSIMO

    27/10/2006 17:09:00

    ASSOLUTAMENTE INSIPIDO: NON C'è NULLA IN QUESTO FILM DI QUELLO CHE DOVREBBE ESSERCI (MILLE VOLTE MEGLIO COMPAGNI DI SCUOLA DI VERDONE). SORRY pS.:MENO DI 1 NON SI PUò?

  • User Icon

    alessandro

    19/02/2006 09:03:26

    La vita cambia, si modificano parecchie cose e molte spariscono. Ma sarebbe bello che almeno l'Amicizia restasse. Per chi (non) ci crede.

  • User Icon

    nino

    16/12/2005 16:02:49

    Un autentico capolavoro. Una straordinaria rappresentazione della complessità dei rapporti umani

  • User Icon

    Lara

    03/06/2005 22:38:51

    Un film stupendo, da non perdere, dove ognuno capisce che un conto è avere vent'anni e la testa piena di ideali,la voglia nonchè la consapevolezza di voler cambiare il mondo, e un conto averne trenta e capire che la vita è tutta altra cosa, ma che l'amicizia non cambia, ma anzi rimane per sempre....

  • User Icon

    stefano

    04/10/2004 23:08:27

    Un affresco di un epoca e una colonna sonora memorabile con la scena iniziale del funerale con sotto una al solito splendida "you can't always get what you want" degli Stones epitaffio sonoro del sogno anni 60-Irriverente e dolcemente drammatico .

  • User Icon

    giovanni

    26/09/2004 02:35:37

    un film bellissimo!! imperdibile...

  • User Icon

    JnD

    01/07/2004 14:04:02

    Un film basato sull'amicizia. Un gruppo di amici si ritrovano ad un funerale; da quel momento non avranno più modo di lasciarsi...

Vedi tutte le 19 recensioni cliente
  • Produzione: Columbia TriStar Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 101 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Mono);Spagnolo (Mono);Francese (Mono);Tedesco (Mono);Inglese (Dolby Surround)
  • Lingua sottotitoli: Francese; Inglese; Tedesco; Italiano; Spagnolo
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: documentario; scene inedite in lingua originale; trailers; filmografie
  • Lawrence Kasdan Cover

    Sceneggiatore, regista e produttore statunitense. Subentrato al defunto L. Brackett nella sceneggiatura di L'impero colpisce ancora (1980) di I. Kershner (scriverà poi anche Il ritorno dello Jedi, 1983, di R. Marquand), si impone al grande pubblico nel 1981, quando escono Chiamami aquila di M. Apted e I predatori dell'arca perduta di S. Spielberg, entrambi da sue sceneggiature, e Brivido caldo, la sua prima regia, salutato dalla critica americana come uno dei migliori debutti: buon conoscitore del noir, in particolare di La fiamma del peccato (1944) di B. Wilder, K. ne costruisce una perfetta versione moderna, ambientata in una Florida oppressa da un'afa micidiale, che si fa complice della sensualissima K. Turner nel sovraeccitare i sensi dell'ambiguo avvocato W. Hurt. In Il grande freddo... Approfondisci
  • Tom Berenger Cover

    Nome d'arte di Thomas Michael Moore, attore statunitense. Dopo il debutto nell'horror Sentinel (1977) di M. Winner e la parte dell'omosessuale nel film di R. Brooks In cerca di Mr. Goodbar (1977), interpreta un divo televisivo in Il grande freddo (1983) di L. Kasdan. Nel 1986 è lo spietato sergente di Platoon di O. Stone, ruolo per il quale è candidato all'Oscar, mentre l'anno successivo è protagonista di Chi protegge il testimone di R. Scott. Ha lavorato anche con Costa-Gavras in Betrayed - Tradita (1988), dove è il capo di un gruppo di razzisti legati al Ku Klux Klan, con H. Babenco in Giocando nei campi del signore (1991), ambientato tra gli indios dell'Amazzonia, con W. Petersen nel thriller Prova schiacciante (1991) e con R. Altman nel giallo Conflitto di interessi (1998). Approfondisci
  • Glenn Close Cover

    Attrice statunitense. Con una personalità fuori dal comune, anche se di bellezza non straordinaria, inizia la sua carriera sulle ribalte newyorkesi e subito dopo recita in numerosi tv-movies di un certo rango. Al suo esordio sul grande schermo viene subito candidata all'Oscar per Il mondo secondo Garp (1982) di G.R. Hill, in cui è un'infermiera che freddamente violenta un pilota per farsi fecondare, scrive quindi un best-seller e diventa una femminista militante, crescendo il figlio Garp (R. Williams) in modo del tutto anticonvenzionale. Ottiene un'altra nomination all'Oscar con Il grande freddo (1983) di L. Kasdan, in cui si rivela definitivamente come una delle attrici di maggior spessore nel panorama hollywoodiano, confermando poi le sue doti interpretative con le magistrali prove di Attrazione... Approfondisci
  • Jeff Goldblum Cover

    "Attore statunitense. L'incontro con il teatro avviene alle superiori, dove segue il programma teatrale organizzato dagli studenti al Carnegie-Mellon Theater. Figlio di un fisico, non finisce l'università per studiare recitazione a New York. Debutta recitando Shakespeare al Central Park e ottiene quindi piccole parti in spettacoli off-Broadway. Al cinema comincia con ruoli minori, recitando per registi di calibro: California Poker (1974) e Nashville (1975) di R. Altman, Io & Annie (1977) di W. Allen, Terrore dallo spazio profondo (1978) di P. Kaufman; ma è Il grande freddo (1983) di L. Kasdan a dargli la notorietà. Due anni dopo ottiene la parte dell'impiegato nevrotico e insonne che si trova casualmente invischiato in un'avventura grottesca in Tutto in una notte (1985) di J. Landis. Faccia... Approfondisci
Note legali