Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La grande rapina al treno. The Great Train Robbery (Edwin S. Porter, 1903) e la storia del cinema - Elena Dagrada - ebook

La grande rapina al treno. The Great Train Robbery (Edwin S. Porter, 1903) e la storia del cinema

Elena Dagrada

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mimesis
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 10,29 MB
Pagine della versione a stampa: 79 p.
  • EAN: 9788857554358
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 5,99

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo libro vuole essere un utile viatico per chiunque desideri addentrarsi lungo i sentieri affascinanti del “cinema delle origini”, per imparare a conoscere la prima epoca di vita della storia del cinema. Attraverso l’analisi di The Great Train Robbery, realizzato nel 1903 da Edwin S. Porter, rintraccia le catarreristiche principali di un periodo appassionato e avventuroso, profondamente diverso dal cinema che conosciamo oggi. E lo fa addentrandosi nei segreti del successo di un piccolo grande film, che seppe miscelare sapientemente i temi rappresentati, oltre ad alcune audaci novità nella messa in scena di più azioni simultanee. The Great Train Robbery, infatti, riuscì a unire la spettacolarità dei più arditi procedimenti narrativi del suo tempo al mito popolare per eccellenza della storia americana, quello del “selvaggio West” (wild West), o “lontano West” (far West), facendo presa su un numero di spettatori molto alto anche al di fuori degli Stati Uniti. E seppe sfruttare il contesto iconografico e narrativo maggiormente in voga del tempo – la ferrovia, gli assalti a un treno, le sparatorie e gli inseguimenti spericolati – mettendo il tutto, fra l’altro, al servizio del film western come genere.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Clint

    23/09/2019 17:03:04

    Nel 1855 il mezzo di locomozione più veloce e moderno al mondo è il treno a vapore. La banca inglese Hundleston & Bradford utilizza abitualmente il treno per trasferire da Londra al porto di Folkestone le casse contenenti le paghe dei soldati inglesi impegnati nella guerra di Crimea. Il prezioso carico è costantemente presidiato da guardie armate e custodito in una cassaforte con quattro serrature. Le possibilità di appropriarsi dei soldi durante il tragitto sembrano inesistenti, ma Edward Pierce, dai suoi semplicemente conosciuto come l'"armatore", non crede che ciò sia irrealizzabile. Usando ingegno, pazienza, audacia ed un ristretto numero di aiutanti, Pierce compirà un'impresa ben presto definita da tutti i giornali "storica".

Note legali
Chiudi