I grandi romanzi gotici: Il castello di Otranto-Il monaco-L'italiano o il confessionale dei penitenti neri-Frankenstein-Melmoth l'uomo errante-Il vampiro. Ediz. integrale

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Riccardo Reim
Editore: Newton Compton
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,71 MB
  • EAN: 9788854125643
Salvato in 29 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Lugubri castelli infestati da spettri, sinistre apparizioni notturne, giovani eroine preda di indescrivibili orrori, tenebrosi e fatali persecutori, mostri, licantropi, vampiri... Il romanzo "gotico", dal Castle of Otranto di Walpole (1764) al Melmoth di Maturin (1820) - per indicare due libri che, secondo una certa convenzione, segnerebbero gli estremi cronologici del fenomeno - è davvero soltanto questo cupo bric-à-brac di luoghi, personaggi e situazioni? O invece la narrativa gotica, con il suo "sublime del terrore", in reazione al predominio della ragione e del common sense, nasconde angosce e inquietudini che oggi torniamo a sentire sorprendentemente vicine? Attraverso i capolavori dei maestri indiscussi del genere (Horace Walpole, M. G. Lewis, Ann Radcliffe, Mary Shelley, C. R. Maturin, John William Polidori) il lettore è chiamato a esplorare i labirintici sentieri della paura - elemento cardine della Gothic Fiction, e che, come notava D. Punter, "non è semplicemente un tema o un atteggiamento, ma ha anche delle conseguenze in termini di forma, stile e rapporti sociali dei testi" -, a godere, con un brivido di delizia, la caotica, trionfante irruzione del terrore sulla pagina scritta.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    LMM

    17/04/2016 21:18:41

    Acquistato per la difficoltà di trovare "Il monaco" di Lewis (di cui consiglio assolutamente la lettura perché è il punto di massimo della letteratura gotica). Poiché è una raccolta non mi esprimerò sui singoli romanzi (a rigore cinque romanzi più un racconto, perché il vampiro di Polidori conta 6/7 pagine). E' una buona edizione e un'ottima opportunità di scoprire i racconti gotici con esempi diversificati. Ottima la prefazione con un'excursus piacevole, completo, ricco di spunti per arricchire le proprie conoscenze in materia e che dà un'eccellente panoramica sulla letteratura gotica. La copertina è leggermente bombata e morbida, piacevole al tatto. L'unica cosa di cui mi devo lamentare è che mi è arrivato il volume danneggiato, con gli angoli ammaccati e piegati in certi punti e la copertina con leggeri graffi...dava l'impressione di essere di seconda mano tanto le condizioni erano marcate. Nonostante tutto, consigliatissimo!

Note legali