La guerra civile spagnola

Paul Preston

Editore: Mondadori
Collana: Oscar storia
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
In commercio dal: 23/06/2006
Pagine: 372 p.
  • EAN: 9788804561323

€ 5,94

€ 11,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Guido

    28/02/2015 14:42:34

    Come tutti sappiamo la guerra civile spagnola presenta un ricco teatro di conflitti politici che diedero inizio allo scoppio della guerra. Tali ostilità, per via della presenza di numerosi nomi e partiti, possono rendere la lettura iniziale di questo libro un tantino noiosa (io personalmente certe pagine le ho volute saltare). Ma quando ci si avvicina allo scoppio vero e proprio questo libro si trasforma e diventa una vera propria opera in cui vengono narrati in maniera esaustiva il come la guerra civile fece crescere in Mussolini di allearsi con Hitler in quello che fu l'asso Roma-Berlino. Viene narrata a grandi linee la figura del generale Franco, e successivamente paragonata a quella di Mussolini e di Hitler. Un frase dell'autore presente nel libro riferita ai militari italiani giunti in Spagna che a mio avviso dovrebbe far riflettere è:"Non erano volontari, ma bensì soldati regolari". Con questa affermazione, si capisce come il Duce volesse "far la voce grossa" sulle truppe recapitate in Spagna e il sentimento di stanchezza presente negli italiani sempre più pessimisti verso una fine gloriosa di una guerra che avrebbe dovuto portare l'Italia alla ribalta. Conclusioni: nonostante si capisce sin dall'inizio che l'autore sia di estradizione antifascista il libro è scritto bene. Voto finale:4,5

  • User Icon

    Pinu Pè

    17/07/2013 18:04:47

    Un buon saggio storico, dichiaratamente antifascista e quindi di parte, ma abbastanza esauriente, ben scritto e ben informato. Strano che nonostante gli antefatti partano dal 1800 l'autore non abbia speso qualche rigo in più per la Guerra ispano-americana, episodio culminate della decadenza spagnola che decretò la fine dell'impero coloniale e che rappresentò un vero shock per le generazioni a venire. voto: 4/5

  • User Icon

    Ermanno

    07/09/2006 16:48:07

    Si legge come un romanzo, perfetto x capire la complessità della guerra civile spagnola. Perchè gli storici italiani non scrivono come gli inglesi? Attenzione autore schierato, non piacerà a tutti, scoprite voi da che parte.

Scrivi una recensione

Tra il 1936 e il 1939 la guerra civile spagnola commosse l'Europa, infiammò politici e intellettuali e convinse migliaia di volontari a combattere su entrambi i fronti. Ma di che cosa si trattò veramente? Paul Preston, grande biografo del generale Franco, ricostruisce in questo volume battaglie e personaggi chiave della tragedia spagnola, gettando una nuova luce sui conflitti sorti all'interno delle Brigate internazionali, armate dall'Unione Sovietica. Ci racconta una guerra fratricida che, complice l'indifferenza di Francia e Inghilterra, costò più di un milione di morti e non bastò a circoscrivere l'aggressività nazifascista. A settant'anni da quel conflitto sanguinoso La guerra civile spagnola viene qui presentata in una nuova edizione che si avvale dell'enorme mole di studi, ricerche e pubblicazioni apparsi negli ultimi anni, testimonianza dell'interesse sempre vivo per questo periodo cruciale della storia europea e mondiale.