La guerra dei Roses

War of the Roses

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: War of the Roses
Regia: Danny De Vito
Paese: Stati Uniti
Anno: 1989
Supporto: DVD
Salvato in 17 liste dei desideri
Tra marito e moglie, in attesa di divorzio, inizia una guerra spietata per la separazione della casa che abitano in comune.
4,14
di 5
Totale 7
5
2
4
4
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Euge

    02/07/2016 09:41:14

    visto più volte, sempre volentieri: simpatico, sarcastico, profondo ma leggero come ritmo. Decisamente molto surreale, però è questo che lo distingue da un normale film drammatico. I tre attori principali molto espressivi. 7,5

  • User Icon

    Ernesto

    27/12/2015 15:38:49

    ...P.S. La lettera scritta da Oliver quando era all'ospedale e usata dall'avvocato di Barbara nella causa di divorzio, non poteva aver nessun valore giuridico in quanto priva di firma. Per tanto della suddetta lettera l' avvocato Thurmount(così mi sembrava che si chiamasse)poteva utilizzarla per farne una sola cosa, e solo quella. Meglio non scendere in particolari. Strano che Oliver non gli lo abbia fatto notare.

  • User Icon

    Ernesto

    05/01/2013 15:07:16

    Cercare di andare oltre alle proprie ambizioni a volte può rivelarsi molto pericoloso. Commedia con qualche sfumatura di nero, soprattutto il finale. Più guardo questo film, più mi convinco che rimanere single in fondo non è stata una cattiva scelta. Danny De Vito forse qui ha calcato un po la mano, ma ci si può stare.

  • User Icon

    Dany

    08/09/2005 14:50:42

    l'ho visto ieri sera in seconda serata....dura abbastanza.....ma sicuramente nn ti fa addormentare.....il film è assai amaro per tutto il secondo tempo...e il finale si addice per la drammaticità della situazione...ma sinceramente lo preferivo diverso...comunque sia rimane un ottimo lavoro.....complimenti alla Turner....le riesce davvero bene la parte della moglie perfida nei confronti del marito....

  • User Icon

    cinemanta

    08/09/2005 11:19:43

    Di buona fattura senza dubbio, rimane però un film a tratti davvero eccessivo, esagerato al punto tale da farlo apparire troppo recitato e davvero fasullo (mi riferisco alle perfidie di Kathleen Turner che nel contesto del film sono proprio fuori luogo rispetto a quanto ci si aspetterebbe in situazioni del genere)

  • User Icon

    Alessandra

    22/10/2004 16:11:20

    Eccezionale e con un cast di tutto rispetto!!

  • User Icon

    maurizio

    20/04/2004 21:40:14

    Una vera chicca, specie se visto come terzo film della trilogia Douglas-Turner-De Vito (dopo All'inseguimento della pietra verde e Il gioiello del Nilo). Forse un po' troppo amaro.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 116 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Surround 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Surround 2.0 - stereo);Francese (Dolby Surround 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Olandese; Francese; Greco
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Michael Douglas Cover

    Douglas Michael propr. M. Kirk D. (New Brunswick, New Jersey, 1944) attore e produtore statunitense. Figlio di Kirk D., una delle figure più simboliche di Hollywood, e dell'attrice inglese D. Dill, rappresenta egli stesso una colonna del cinema americano. Nel 1962, a diciotto anni, ha l'occasione di fare esperienza come aiuto-regista di D. Miller sul set di Solo sotto le stelle, dove recita il padre, il quale tuttavia lo spinge a continuare gli studi. Scartata l'opportunità di iscriversi a Yale, sceglie i corsi di arte drammatica presso l'Università della California. Continua poi gli studi a New York e nel frattempo debutta come attore in Combattenti della notte (1966) di M. Shavelson, in cui non viene accreditato. Tre anni dopo ottiene il ruolo di un improbabile hippy pacifista che si arruola... Approfondisci
  • Kathleen Turner Cover

    "Propr. Mary K. T., attrice statunitense. Dopo studi universitari si dedica alla recitazione, lavorando in soap opera televisive e nei teatri off-off Broadway. Il suo esordio sul grande schermo non passa inosservato: la bionda dark lady di Brivido caldo (1981) di L. Kasdan gareggia nella memoria del cinefilo con le regine del noir classico per perfidia, ma le surclassa per calore erotico. Simbolo di un tipo femminile forte ed emancipato, la sua bellezza vistosa e aggressiva la indirizza verso ruoli fisici (China Blue, 1984, di K. Russell, algida stilista di giorno, sfrontata prostituta di notte), ma, correggendola con una robusta autoironia (è la voce del sexy-cartoon Jessica Rabbit in Chi ha incastrato Roger Rabbit, 1988, di R. Zemeckis), T. si rivela commediante di talento, dalla ingenua... Approfondisci
  • Danny DeVito Cover

    "Attore e regista statunitense. Esordisce nel 1971 al fianco di S. Loren, in La mortadella di M. Monicelli. Nel 1975 è uno dei malati di Qualcuno volò sul nido del cuculo di M. Forman; da allora la sua carriera di caratterista non conosce sosta: tra i suoi più celebri successi Il gioiello del Nilo (1986) di L. Teague, Per favore ammazzatemi mia moglie (1986) di J. Abrahams, D. Zucker e J. Zucker, il curioso I gemelli (1988) di I. Reitman e Batman - Il ritorno (1992) di T. Burton, in cui interpreta il perfido Pinguino. Fisico minuscolo e inconfondibile, sguardo dolce e sentimentale, sempre bravo anche in film non all'altezza del suo talento, sa essere divertente o toccante, esuberante o malinconico. Nel 1987 dirige la macabra farsa hitchcockiana Getta la mamma dal treno, nel 1989 il cinico... Approfondisci
Note legali