Hammamet (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Gianni Amelio
Paese: Italia
Anno: 2019
Supporto: DVD

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico

Salvato in 57 liste dei desideri

€ 14,99

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 14,99 €)

Hammamet riflette su uno spaccato scottante della nostra Storia recente. Sono passati vent’anni dalla morte di uno dei leader più discussi del Novecento italiano, e il suo nome, che una volta riempiva le cronache, è chiuso oggi in un silenzio assordante. Fa paura, scava dentro memorie oscure, viene rimosso senza appello. Basato su testimonianze reali, il film non vuole essere una cronaca fedele né un pamphlet militante. L’immaginazione può tradire i fatti “realmente accaduti” ma non la verità. La narrazione ha l’andamento di un thriller, si sviluppa su tre caratteri principali: il re caduto, la figlia che lotta per lui, e un terzo personaggio, un ragazzo misterioso, che si introduce nel loro mondo e cerca di scardinarlo dall’interno.
4,35
di 5
Totale 20
5
11
4
5
3
4
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    pat

    29/05/2020 09:30:09

    Bravo Amelio, ha reso il ritratto di Craxi reale, cmq leader. Craxi sembra avesse l'idea di un progetto per l'Italia di ampio respiro, dove i denari erano il male necessario e la "corruzione" qualcosa a cui dare peso relativo. Favino bravo e la figlia per niente corrispondente alla lagnosa che si vede in tv.

  • User Icon

    Paola

    17/05/2020 21:16:55

    Grande ritratto di Craxi. Immenso Favino

  • User Icon

    giusy

    17/05/2020 16:49:33

    il film è abbastanza fedele e fatto bene, favino è un interprete unico. Bello ma da seguire attentamente

  • User Icon

    moni

    16/05/2020 20:40:23

    mi è piaciuto molto e ho apprezzato soprattutto i riferimenti originali alla realtà, consigliato!

  • User Icon

    Alessandra

    16/05/2020 20:33:14

    Favino molto convincente nei panni di Craxi. Il miglior attore italiano per me

  • User Icon

    roby

    16/05/2020 19:20:36

    favino e' praticamente uguale a craxi filmone !

  • User Icon

    Cristina

    15/05/2020 15:24:10

    Film bellissimo. Ci mostra un Craxi intimo, nella sua vita privata negli ultimi anni di vita ad Hammamet. Eccezionale interpretazione di Favino. Consigliato

  • User Icon

    Doctor Cinema

    14/05/2020 22:30:44

    Un film che si regge pressochè interamente sulle spalle di un Pierfrancesco Favino a dir poco gigantesco. La pellicola di Amelio non è perfetta, forse non vuole nemmeno esserla. Ci sono vistosi rallentamenti nel racconto che appesantiscono il film, che però è da vedere fosse anche solo per ammirare Favino che è letteralmente diventato Craxi.

  • User Icon

    raffy

    13/05/2020 21:47:10

    Questo è il mio film preferito. Se non lo avete mai visto, dovreste acquistarlo.

  • User Icon

    silviam

    13/05/2020 16:08:50

    Un impeccabile Favino

  • User Icon

    luca

    13/05/2020 11:48:57

    Il film assume valore per la grande interpretazione di Favino calatosi benissimo nel ruolo di Bettino Craxi durante l'esilio volontario in Tunisia

  • User Icon

    Zia Pam

    12/05/2020 19:05:50

    mi incuriosiva, sono andata a vederlo al cinema. volevo vedere come era stata ricostruita, rappresentata, questa imponente pagina di storia italica. impressionante...sicuramente avrà aiutato il fatto di essere stato girato nei luoghi originali. Favino ha superato se stesso, talmente identico, nei gesti, nelle movenze,nella voce che a tratti non si capiva quale fosse l'originale e quale l'attore. Da vedere sicuramente!

  • User Icon

    Mariano

    12/05/2020 16:58:12

    Il regista ripercorre il declino di Craxi travolto dallo scandalo tangentopoli. C'è spazio non solo per una riflessione in chiave politica, ma anche umana. Al politico subentra l'uomo, desideroso di lottare per proclamare la propria innocenza sebbene capisca di essere stato abbandonato dai più. Lontano dalla patria riflette con lucidità su ciò che è stato fatto e su quanto ci sarà da fare, consapevole che la sua stagione di politico volge ormai al termine.

  • User Icon

    katia

    12/05/2020 15:51:16

    intrigante Da vedere e divedere

  • User Icon

    Rossella

    12/05/2020 15:34:13

    Pierfrancesco Favino è il mio attore italiano preferito. In questo film si è superato. Magistrale interpretazione di Bettino Craxi. Un bellissimo film che svela l'umanità del politico. Consigliato

  • User Icon

    Tommaso

    11/05/2020 14:30:52

    A 20 anni dalla morte di Bettino Craxi, storico leader della Dc negli anni di Tangentopoli e della Prima Repubblica, il regista Gianni Amelio ha voluto raccontarci la sua storia tra personaggio politico e semplice uomo. Un film per capire meglio chi era Craxi. Prima osteggiato e poi così celebrato. Per poi ricadere nell’oblio. Il film è diviso di per sé in tre capitoli legati fra loro. E’ sicuramente da vedere. Fatto molto bene e con un Pierfrancesco Favino magistrale nei panni di Craxi. Una prova d’attore riuscita in pieno.

  • User Icon

    ny152aral

    11/05/2020 13:25:41

    Ho visto questo film spinta dalla grande curiosità di vedere l'ennesima prova da attore di Favino. Il film racconta la dimensione privata di Craxi, negli ultimi mesi di vita ad Hammamet. Sceneggiatura un po' troppo lenta secondo me, ma Favino giganteggia, complice un trucco e parrucco perfetti che incorniciano un'interpretazione da Oscar. La prima volta che ho visto Favino in TV recitava in "Amico mio, un telefilm italiano che forse qualcuno si ricorderà, ai tempi mai avrei pensato che quel giovane attore sarebbe diventato uno dei più grandi interpreti del Cinema italiano!

  • User Icon

    Lucia

    11/05/2020 08:56:21

    Il film, diretto da Gianni Amelio, è incentrato sulla figura di Bettino Crai (Pierfrancesco Favino), come politico e come uomo e racconta un capitolo criptico della storia d'Italia. A distanza di 20 anni dalla morte di uno degli uomini politici più importanti della Repubblica Italiana, Amelio riporta a galla il nome di Craxi, un tempo sulle testate di tutti i giornali e oggi occultato silenziosamente sotto strati e strati di sabbia. Il film, basato sulle testimonianze reali, è un thiller fondato su tre tappe : il re caduto, la figlia che lotta per lui, e il terzo, dedicato alla figura di un giovane misterioso.

  • User Icon

    santo

    31/03/2020 15:20:35

    bellissimo film,consiglio di vederlo!

  • User Icon

    ILSanto

    25/02/2020 16:08:57

    Bravissimo Pierfrancesco Favino nell' interpretare il ruolo di Bettino Craxi. Buna la regia di Gianni Amelio

Vedi tutte le 20 recensioni cliente

La discesa crepuscolare di un uomo dominato da pulsioni contrapposte. Un Craxi più vero del vero grazie a un gigantesco Favino

Trama

Hammamet, fine del secolo scorso. Il Presidente ha lasciato l'Italia, condannato per corruzione e finanziamento illecito con sentenza passata in giudicato. Accanto a lui ci sono moglie e figlia, mentre il secondogenito è in Italia a "combattere" per riabilitarne l'immagine e gestirne l'eredità politica. Nel suo "esilio volontario" lo raggiungono in pochi: Fausto, il figlio dell'ex compagno di partito Vincenzo suicida dopo essere stato inquisito dal Giudice, e un Ospite suo "avversario, mai nemico". Sono gli ultimi giorni di una parabola umana e politica che vedrà il Presidente dibattersi fra malattia, solitudine e rancore: e la sua ultima testimonianza è affidata alle riprese di Fausto che nello zaino, oltre alla telecamera, nasconde una pistola.

  • Produzione: RAI Cinema, 2020
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 122 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Gianni Amelio Cover

    Gianni Amelio si è laureato in Filosofia. Inizia a lavorare come aiuto regista e operatore negli anni Sessanta. Il debutto come regista risale al 1970 quando dirige la pellicola La fine del gioco, programma sperimentale della RAI. Gianni Amelio, nel corso della sua carriera ha vinto numerosi premi internazionali. Tra i film che ha diretto ricordiamo Colpire al cuore, Porte aperte, Il ladro di bambini, Lamerica, Cosí ridevano, e Le chiavi di casa; Tra i suoi libri: Lamerica (Einaudi, 1997), diario di lavorazione del film omonimo, Così ridevano (Lindau, 1999), Il vizio del cinema. Vedere, amare, fare un film (Einaudi, 2004), Le chiavi di Casa (marsilio, 2004), La stella che non c'è (Marsilio 2006), Un film che si chiama desiderio (Einaudi, 2010), L'ora... Approfondisci
  • Pierfrancesco Favino Cover

    Attore italiano. Diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, si dedica da subito alla professione teatrale lavorando in molti spettacoli di L. Ronconi. Noto a molti per alcune interpretazioni in varie fiction italiane (Amico mio, Padre Pio, Gli insoliti ignoti), approda presto al grande schermo: colleziona una doppia nomination (David, Ciak d’Oro) vestendo i panni del sergente Rizzo in El Alamein (2002) di E. Monteleone. Acquista notorietà tra il grande pubblico con Da zero a dieci (2002) di L. Ligabue, a cui segue una serie di apparizioni in film di discreto successo, quali Passato prossimo (2003) di M.S. Tognazzi, Mariti in affitto (2004) di I. Borrelli, Le chiavi di casa (2004) di G. Amelio, Nessun messaggio in segreteria (2005) di P. Genovese e L. Miniero, Amatemi... Approfondisci
Note legali