Händel Recordings (Box Set)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Direttore: Christopher Hogwood
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 22
Etichetta: Decca
Data di pubblicazione: 5 maggio 2017
  • EAN: 0028948281039
Un elegante Box che riunisce per la prima volta tutte le registrazioni di Christopher Hogwood dedicate a Händel.
22 CD a prezzo speciale con booklet di 200 pagine che include un articolo critico e i libretti completi delle cantate e delle opere.
Il cofanetto contiene:
CD 1-2:Water Music, The Alchymist, The Musick for the Royal Fireworks, Concerti a due cori n.1-3, 2 Arias for wind band
CD 3: Concerti grossi, op.3
CD 4: Italian Cantatas Kirkby
CD 5: The Sorceress Te Kanawa
CD 6-7: La Resurrezione Kirkby, Kwella, Watkinson, Partridge, Thomas
CD 8-9: Esther Kwella, Rolfe Johnson, Partridge, Thomas, Kirkby, Elliott, King, Minter
CD 10-11: Athalia Sutherland, Kirkby, Jones, Bowman, Rolfe Johnson, Thomas
CD 12-13: Messiah Nelson, Kirkby, Watkinson, Elliott, Thomas
CD 14: Alceste Kirkby, Nelson, Cable, Elliott, Thomas, Comus Kwella, Cable, Thomas
CD 15-16: Acis und Galatea (arr. Mozart) Dawson, Ainsley, van der Meel, George
CD 17-19: Rinaldo Fink, Bartoli, Daniels, Taylor
CD 20-22: Orlando Bowman, Auger, Robbin, Kirkby, Thomas
  • Christopher Hogwood Cover

    Clavicembalista e direttore d'orchestra inglese. Allievo di G. Leonhardt, ha fondato nel 1973 l'Academy of Ancient Music, specializzata nell'esecuzione della musica barocca e del sec. xviii. Ha esteso il recupero filologico delle prassi esecutive originali anche al repertorio classico, ripristinando organici e strumenti d'epoca nell'esecuzione di Beethoven, sia in concerto sia in disco. Ha pubblicato uno studio sulla Trio Sonata (1979) e la monografia G.F. Händel (1984, trad. ital. 1989). Approfondisci
  • Georg Friedrich Händel Cover

    Compositore tedesco.La vita. il trasferimento a londra. Figlio di un barbiere-cerusico, ricevette la prima istruzione musicale da F.W. Zachow, organista della Liebfrauenkirche a Halle. Incominciò a comporre a dieci anni; ma poiché suo padre era contrario alla carriera di musicista, nel 1702 entrò all'università di Halle per studiarvi diritto. Lo stesso anno divenne organista del duomo; l'anno seguente lasciò Halle per Amburgo, dove suonò in orchestra sotto la direzione di R. Keiser e conobbe J. Mattheson. Il suo primo melodramma, Almira, parte in italiano e parte in tedesco, fu rappresentato ad Amburgo nel 1705; ad esso ne seguirono altri tre, ora perduti. Nel 1706 raggiunse l'Italia, dove divenne in breve famoso come compositore di melodrammi e dove rappresentò il suo primo oratorio, La Resurrezione,... Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali