Hitler in Italia. Dal Walhalla a Pontevecchio, maggio 1938 -  Franco Cardini, Roberto Mancini - copertina

Hitler in Italia. Dal Walhalla a Pontevecchio, maggio 1938

Franco Cardini,Roberto Mancini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: Fuori collana
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 11 giugno 2020
Pagine: 256 p., ill.
  • EAN: 9788815286505
Salvato in 70 liste dei desideri

€ 20,90

€ 22,00
(-5%)

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Hitler in Italia. Dal Walhalla a Pontevecchio, maggio 1938

Franco Cardini,Roberto Mancini

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Hitler in Italia. Dal Walhalla a Pontevecchio, maggio 1938

Franco Cardini,Roberto Mancini

€ 22,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Hitler in Italia. Dal Walhalla a Pontevecchio, maggio 1938

Franco Cardini,Roberto Mancini

€ 22,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 20,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il 3 maggio 1938 Hitler con il suo numeroso seguito arrivava in Italia in visita di Stato. In sette giorni il Führer avrebbe visitato Roma, Napoli e Firenze. Nel dispiegare grandi apparati cerimoniali preparati con cura, il regime fascista volle accoglierlo proponendogli tre «quinte di scenario»: il glorioso passato della nazione che aveva in Roma le radici del suo destino; il mare che essa aveva solcato e dominato e che sarebbe stato ancora suo; l'arte e la cultura che avevano affascinato schiere di viaggiatori venuti da Oltralpe. La visita di Hitler, che seguiva quella fatta pochi mesi prima da Mussolini in Germania, si inseriva in un quadro di politica internazionale quanto mai complesso e il duce, nonostante i discorsi ufficiali, esitava ancora dinanzi alla prospettiva di un'alleanza col Reich. Di lì a poco però, con il «Manifesto della razza», il regime imboccò una strada irreversibile e fatale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    gianni

    12/08/2020 10:20:53

    Opera in stile Cardini: coltissima, mordace, di piacevolissima lettura (interessantissimo il cap. 7). Ma le pagine finali tracciano un'interpretazione complessiva delle res gestae del duce, più che del fascismo, discutibilissima: "M" fu l'unico vero interprete di un Risorgimento nato male, in sostanza, per aver scartato la linea federalista. Insomma, si tratta del recupero in formato "alto" di un mantra classico: Mussolini ha fatto anche cose buone. Almeno fino a quel disgraziato '38: sia ben inteso, dicono gli autori (o al '36, retrodatano con maggior prudenza a p. 228) . L'idea che una temporanea dittatura si poteva anche sopportare in vista di fini più alti o la convinzione che Mussolini, in fondo, fu buon stratega e brillante amministratore - che fece solo l'errore di entrare in combutta con Hitler e di volere le leggi razziali - sono, più che opinabili, urticanti. Lo vadano a dire, gli autori, ai Gobetti, ai Pertini, ai Rosselli, agli Amendola, ai Matteotti, ai Turati (Filippo, non il decantato Augusto), ai Gramsci, ai Nenni, agli etiopi gassati: tutta gente confinata, messa in galera o ammazzata prima del fatidico '38 (oppure fu tutto rose, fiori e olio di ricino solo fino al '36?). Lo vadano a dire alla generazione dei miei nonni che tiravano a campare, che si ammazzavano di fatica e che alla buona scuola di Gentile i figli li poterono mandare solo fino a dieci anni, quel tanto che bastava per andare poi a servire il padrone della terra. L'esercizio di ucronia (facciamo finta che "M" fosse morto nel '35: oggi sarebbe un padre della patria con tanto di vie, piazze e monumenti, scrivono gli autori) è divertente, ma solo per il gusto della provocazione, dell'iperbole anticonformista. Il fascismo, in fondo, fu ed è in una battuta di "Vogliamo i colonnelli" di Monicelli: fummo fascisti per convinzione (pochissimi), per convenienza (la stragrande maggioranza), per paura (molti). Il resto è fine accademia. E l'accademia i miei nonni non sapevano neppure cosa fosse.

Introduzione
1. Primavera hitleriana
2. Prassi e pensiero
3. C arisma, leadership e apparati cerimoniali
I. Luce di Sparta
1. 1936. Festa olimpionica e liturgia nazista
2. Galeazzo il «Generissimo»
3. Diplomazia italiana a tutto campo
4. Partiti fratelli?
5. Berlino. La grande occasione
II. Scenotecniche totalitarie: teorie e discussioni
1. L’architettura delle cerimonie
2. Il «ritorno all’ordine»
III. Axis mundi
1. La guerra delle due croci
2. Di qua dal confine
3. Roma del re, Roma del duce
4. Onore e riconciliazione
5. La forza dei giovani italiani, da Verdi a Wagner
IV. Per mare e per terra
1. Battaglie sul mare di Napoli
2. Una giornata particolare
3. La città di Augusto imperatore
4. I discorsi di Palazzo Venezia
V. Firenze «Atene fascista»
1. L’altra capitale
2. Tra latinità e germanesimo
VI. Post factum
1. Catabasi del fascismo
2. La signora Frassati Gawronska
VII. Retractationes
1. Ipotesi (vecchie e nuove) sul fascismo
2. Distinguere e disincantare
Conclusioni
Cronologia della visita di Adolf Hitler in Italia
Indice dei nomi
  • Franco Cardini Cover

    Franco Cardini è professore ordinario di Storia medievale presso l'Università di Firenze, e come giornalista collabora alle pagine culturali di vari quotidiani. Professore Emerito dell'Istituto Italiano di Scienze Umane alla Scuola Normale Superiore di Pisa, da mezzo secolo si occupa di crociate, pellegrinaggi, rapporti tra Europa cristiana e Islam, anche trascorrendo lunghi periodi di studio e insegnamento all'estero. Ha fatto parte dei consigli d'amministrazione di Cinecittà e della Rai. La sua produzione di saggi storici, sia specialistici che divulgativi, è copiosissima. Tra questi ricordiamo L'avventura di un povero crociato (Mondadori, 1998), Giovanna D'Arco (Mondadori, 1999), I Re Magi. Storia e leggende (Marsilio, 2000), Il Medioevo (Giunti Junior, 2001),... Approfondisci
Note legali