Categorie

Cecilia Randall

Editore: Giunti Editore
Collana: Waves
Anno edizione: 2016
Pagine: 720 p., Brossura
  • EAN: 9788809818774

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Fantasy

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    JushinThunderLiger

    12/08/2015 19.07.08

    Il tema dei viaggi nel tempo mi è sempre piaciuto ma, nonostante questo, Hyperversum lo trovato scialbo. E' una lettura scorrevole ma il principale difetto del romanzo sono proprio i personaggi: stereotipati e fiabeschi. Di riflesso pure la trama risulta a tratti fiabesca. Propria quest'ultima poteva essere migliorata perchè alla fine non viene data al lettore l'impressione che i protagonisti stiano vivendo un epoca di 800 anni addietro che non gli appartiene. Alla fine è un libro adatto per i ragazzi di età compresa tra i 15 e i 19 anni d'età.

  • User Icon

    nefelai

    18/05/2015 12.23.47

    Qualcuno ha detto che questa è la brutta copia di Timeline (grande libro di Crichton) e sono d'accordo con lui. Ho comprato il libro grazie alle recensioni superpositive, ma non mi trovo d'accordo (del resto de gustibus non est disputandum). Ho fatto fatica a finirlo, ma non perché il libro è scritto male. Semplicemente perché la storia è già conosciuta, perché i personaggi sono stereotipati (il bel cavaliere che salva la principessa, uomo valoroso e d'onore fino all'estremo; un matrimonio combinato con il cattivo; il valoroso che salva nuovamente la sua amata; il finale preludio al libro secondo) e perché la scrittura, seppur scorrevole, è impregnata di Harmony. E' un peccato, perché la Randazzo è brava a descrivere le ambientazioni, a descrivere i personaggi e il loro modo di vivere. Ma non basta.

  • User Icon

    Kath Pierce

    26/03/2013 18.44.57

    Niente male.Abbastanza appassionante da trascinare il lettore all'interno delle vicende narrate.Certamente non un'idea originalissima.Un pò noioso nell'ultima parte.

  • User Icon

    mamangel

    07/10/2012 14.53.31

    Nonostante la scrittura semplice, e il periodo in cui è ambientata la storia, questo libro non mi ha entusiasmato, ho riscontrato qualche incongruenza che mi ha disturbato nella lettura.

  • User Icon

    Alessio

    31/08/2012 08.41.12

    Il romanzo d'esordio di Cecilia Randall è davvero interessante, ben scritto e fa sorridere il modo simpatico con cui l'autrice gioca con la storia. Ci presenta una trama ben costruita, ricca di molteplici colpi di scena, di situazioni che cambiano quando il lettore meno se lo aspetta, sullo sfondo di un Medioevo ben ricostruito. Le descrizioni dei castelli, dei luoghi, delle abitudini e costumi dell'epoca è ricreata con attenzione, senza mai diventare didattica noiosa ma elementi ben inseriti nel resto della trama, che il lettore può apprendere, imparando qualcosa di più, senza mai perdere di vista lo sviluppo della storia. I personaggi sono semplici, costruiti in modo da differenziarsi e attirare le simpatie del lettore. Dei tre romanzi, questo è il punto di partenza, dove Cecilia ci mostra il suo Medioevo, un Medioevo di eroi e di battaglie, una grande epopea dell'amicizia, con Ian, Daniel e gli altri personaggi. Tutto inizia in una tranquilla giornata in cui Ian, Daniel, la sua ragazza Jodie e suo fratello Martin si ritrovano per giocare ad un videogioco di realtà virtuale, Hyperversum appunto, che consente ai giocatori, dopo aver indossato gli appositi casco e guanti, di ritrovarsi all'interno dell'ambientazione da loro scelta, proprio come fossero realmente sul posto. Per uno strano gioco del destino, o per qualche fenomeno fisico e scientifico, Ian, Daniel e gli altri si ritrovano davvero nella storia. Nella Storia con la S maiuscola. Nella Francia del tredicesimo secolo, poche settimane prima della battaglia di Bouvines, quella che determinerà lo sviluppo storico dell'Europa Occidentale. Ecco allora, che tra intrighi e sotterfugi, sacrifici e atti eroici, dovranno ingegnarsi per sopravvivere. Fino a quando, in qualche modo, non riusciranno a trovare un modo per tornare nel Ventesimo Secolo. Spaventati, confusi, disorientati, e anche travolti dalle differenze di lingua, usi e costumi dell'epoca, cercheranno comunque di andare avanti, trovando nuovi amici

  • User Icon

    Paige

    26/12/2011 16.25.42

    straordinario!!! tutto è perfetto, la storia, i personaggi le descrizioni..è un libro che tiene attaccati alle pagine finchè non si arriva all'ultima..con il risultato che hai una volgia pazzesca di leggere i seguiti. straconsigliato

  • User Icon

    Giusy

    05/09/2011 13.01.04

    all'inizio l'ho letto passivamente.. la trama mi intirgava ma trovavo noiosi i primi capitoli.. poi.. bè che dire mi sono completamente ricreduta.. la trama è ottima , gli intrighi, i tradimenti, le emozioni, le battaglie,... non si può descrivere.. spero che presto ci facciamo il film :)

  • User Icon

    martet87

    19/01/2011 21.36.44

    Inizialmente ero un pò scettica su questo libro, ma alla fine l'autrice ha saputo miscelare sapientemente il fantasy con la storia, creando così un mix avvincente e degno di nota: davvero da leggere, anche per chi, come me, non segue esclusivamente il genere fantasy.

  • User Icon

    LadyAileen

    13/10/2010 20.55.32

    Il primo di una saga che vede protagonisti Daniel e Ian, due amici accomunati dalla passione per il videogioco Hyperversum, e per uno strano scherzo del destino si ritrovano insieme ad altri amici catapultati nel Medioevo alle prese con la vita difficile dell'epoca. A primo impatto questo romanzo mi ha ricordato Timeline di Crichton Michael (che vi invito a leggere perché è davvero stupendo). La componente tecnologica ha ben poco spazio questo perché quasi tutte le pagine sono dedicate alla vita nel Medioevo e i protagonisti non hanno alcun potere né sono dotati di oggetti particolari per sopravvivere ad un epoca simile (dovranno contare solo sulle loro conoscenze e ingegno). Diciamo che se togliessimo le prime e le ultime pagine Hyperversum potrebbe passare per un romanzo storico d'avventura che lo rende adatto sia per i ragazzi che per gli adulti. Il mio giudizio è che l'ho trovato carino. Il motivo di questo mio giudizio è che il romanzo è un continuo alternarsi di momenti d'azione (è coinvolgente) a momenti di calma piatta. Il finale é aperto per cui sarete costretti a comprare il prossimo per sapere come andrà a finire. Pur essendo principalmente un romanzo d'avventura non manca il risvolto romantico tra Ian e la dama medioevale ma è tutto molto poetico (in linea con l'epoca). E' scritto in maniera semplice, le descrizioni dell'epoca sono dettagliate ma non annoiano, i personaggi sono ben delineati e la trama è originale.

  • User Icon

    Daniela

    10/03/2010 14.10.00

    Meraviglioso!!!E dire che lo avevo poggiato su una mensola da mesi!Me l'ha prestato un'amica che però adora i libri per ragazzi e non mi sono fidata (ma che conosce il mio amore per la storia)... poi per fortuna ho deciso di leggerlo e ora la sto perseguitando per avere i due seguiti, che non vedo l'ora di leggere. So che la ricostruzione storica a volte non è impeccabile e qualche volta si cade nel troppo sdolcinato e nel manierismo medievale... ma chi se ne frega, il libro è comunque strepitoso.

  • User Icon

    Goofery

    10/01/2010 11.50.55

    Libro davvero sorprendente la Randall ha fatto centro l'ambientazione medievale è davvero ben curata anche se a volte si lascia prendere un po la mano. Storia avvincente che ti prende per mano e ti porta fino alla fine, si ha la sensazione che le oltre 700 pagine siano poche ti affezioni ai personaggi. Ottimo libro consigliatissimo

  • User Icon

    Bardo de' Bardi

    14/04/2009 23.16.20

    Io ho gusti letterari davvero difficili (deformazione professionale), ma questo romanzo si può definire solo con una parola: bello. L'inizio può sembrare banale e scontato, ma dopo i primi capitoli ci si accorge di avere sotto gli occhi un validissimo romanzo storico, che, inizio a parte, non ha nulla di fantasy, come invece sostengono molti probabilmente per necessità commerciali...

  • User Icon

    Antonio

    14/04/2009 17.40.20

    Ho comprato questo libro con non molte aspettative, ma mi sono dovuto ricredere. La narrazione è sempre avvincente e non ci sono punti morti. Il finale è bellissimo! Si merita un 5 pieno!

  • User Icon

    renzo

    10/04/2009 21.00.18

    uno dei migliori libri che abbia mai letto.....

  • User Icon

    Jessica

    09/04/2009 20.08.43

    semplicemente stupendo!!! l'ho comprato a malincuore perchè lo credevo un libro per ragazzini invece in pochissimi giorni l'ho letto!! e da allora leggo solo romanzi storici soprattutto ambientati nel medioevo.. è scritto benissimo, scorrevole...intrigante, non smetteresti mai di leggerlo!!

  • User Icon

    Chiara

    28/03/2009 15.05.24

    Hyperversum è un libro che consiglio a tutti per la sua facile lettura e perchè la trama è molto avvincente; inoltre la scrittrice è stata molto brava nella descrizione sia dei paesaggi sia dei personaggi, costoro sono infatti ben descritti e caratterizzati. il libro mi è piaciuto particolarmente perchè la scrittrice è riuscita a creare una trama ricca di suspense e avventura.

  • User Icon

    Mina

    31/01/2009 15.00.14

    Da appassionata di fantasy e del medioevo, questo libro è per me una rivelazione. Devo dire che in realtà non raggiunge lo spessore di autori come Robin Hobb o altri. E' un tantinello scontato, i personaggi sono forse sono un po' troppo stile "cavaliere senza paura e senza macchia", narrazione scorrevole. Eppure, mi ha conquistata lo stesso, e ora corro a comprare il secondo volume. Pur con i suoi difetti è un libro che mi è piaciuto veramente, decisamente al di sopra della media odierna dei fantasy, che spesso sono solo degli harmony di 900 pagine con un cavaliere e un paio di draghi... Consigliato a tutti quelli che amano il Medioevo!

  • User Icon

    Harken

    09/09/2008 17.55.28

    CAPOLAVORO!!!

  • User Icon

    elaisa

    25/06/2008 17.00.38

    raga, è un libro stupendo!!!!!!! è il primo libro storico ke leggo, e fin da subito mi sono innamorata perdutamente di Jean Marc the Ponthieu... un ragazzo perfetto, a parte la differenza di età, vorrei ke fosse reale... a quando il secondo??? aspetto solo quello, e intanto non leggo nessun altro libro...

  • User Icon

    Alessandro

    13/02/2008 23.48.56

    Ho deciso di leggere questo libro perchè ho trovato la trama abbastanza interessante.... La storia è molto ben costruita, per chi non conosce bene il francese viene aiutato con le didascalie a fondo pagina... I personaggi sono molto ben costruiti anche se alcuni vengono un pò marginati durante il proseguimento della storia... Ora inizierò a leggere il proseguimento di questo bel libro. Do solo una nota dolente ed è quella dei capitoli troppo lunghi (20 o più pagine), causando così anche la perdita di interesse e di confusione da parte del lettore.... Cmq sia consiglio di leggerlo

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione