Iguana Café (Latin blues e melodie)

Artisti: Pino Daniele
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: RCA Records Label
Data di pubblicazione: 22 settembre 2005
  • EAN: 0828767280523
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,50

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Disco 1
  • 1 Narcisista in azione
  • 2 Pensando amor
  • 3 Maria
  • 4 Marì
  • 5 Indifferentemente un ricordo
  • 6 It’s now or never
  • 7 Ma che tempo fa
  • 8 Occhi che sanno parlare
  • 9 Melody
  • 10 Patricia
  • 11 Promesse da marinaio
  • 12 Serenata a fronn’ ‘e limone
  • 13 Voci sospese

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ILSanto

    02/12/2016 22:46:26

    Un altro grandissimo CD per Pino Daniele. Le canzoni sono molto belle. Da ascoltare assolutamente la straordinaria Patricia

  • User Icon

    Lorenzo

    02/03/2006 17:22:20

    Uno dei peggiori dischi che ho ascoltato quest'anno, e di sicuro il più brutto di Pino Daniele. Non ci sono idee, la musica è banale e scontata, anche gli arrangiamenti sono dei cliché triti e ritriti. E con la cover di Patricia si è davvero toccato il fondo, si è al livello di musica da pranzo di nozze di terz'ordine... (senza offesa per i molti bravissimi che suonano ai matrimoni!). Pino Daniele ERA un grande artista, ma secondo me la sua vena artistica si è esaurita da molti anni.

  • User Icon

    Giovanni Stanzione

    28/02/2006 11:15:13

    Cd splendido,muscalmente raffinato,con testi stupendi.Non sottovalutiamolo...Ascoltiamolo ancora,in silenzio,con la cuffia stereo...Provare per credere!

  • User Icon

    Stefania di Vincenzo

    20/01/2006 13:37:17

    Come non capire che è un disco bellissimo, levigato e maturo. La musica è corposa e l'artista è in un momento di completezza creativa. Bravo, Pino.

  • User Icon

    colantuono arturo

    28/11/2005 01:06:00

    si sa poco della sua vita privata, ma non vivendo più a napoli (credo) ha esaurito quella vena creativa dei primi anni. Quelli erano gli anni in cui a napoli la musica "asceva da saittell". Si è poi ripreso con canzoni d'amore, sentite (nuova compagna?). ora sta cercando un nuovo pubblico fra i turisti americani riproponendo un'improbabile "o sole mio" (it's now or never)e fra i pensionati dei dopolavoro vedi "patricia" con un pezzo ballabile per ambienti CRAL. aspetto fiducioso il nuovo lavoro che sarà sicuramente migliore di questo.

  • User Icon

    Danilo

    16/11/2005 15:38:32

    Chiaramente non è più il Pino Daniele di una volta, ma la classe non è acqua. Avete ascoltato il pezzo "Pensando Amor"? Da solo giustificherebbe l'acquisto del cd.

  • User Icon

    Sposato Claudio

    15/11/2005 09:56:58

    Sono un a dir poco appassionato di Pino,ora è il momento che Pino faccia qualcosa di diverso di ancor più sensazionale...va bene tutto quello che fa...persino collaborare con Mannoia,De Gregori ecc. ma ora è il momento di collaborare con Nino D'Angelo e chiamare a suonare con lui una sua vecchia conoscenza Lino Cannavacciuolo(violinista eccellente che sarebbe onorato di poter mettersi a sua disposizione)perchè Pino è un mito ed ora dovrà veramente dedicarsi a preparare e a lasciare come traccia artistica moderna, visto che in passato ne ha lasciate più di una (Nero a Metà,Bonne soirèe,Pino Daniele,bella 'mbriana, ferryboat eccò.)che dovrà rimanere anche quando lui sarà fra 100 anni in "una seconda vita".Iguana Cafè è ok!leggera latin music ma OK,soprattutto poichè le note della sua chitarra sono belle,Miles Davis un giorno disse:perchè suonare tutte le note quando basta suonare soltanto le più belle.

  • User Icon

    Gaetano Buccella

    14/11/2005 10:12:12

    Ascolto da diversi giorni il nuovo disco. Premesso che sono un suo fan a partire dal suo primo disco (ho 40 anni!), giudico Iguana Café uno dei migliori ultimi lavori. Mi piace la musica, i testi, e poi si sente (si vede) che il nostro Pino attraversa un buon momento. Meglio per tutti noi, sempre in attesa che ci riproponga qualcosa all'altezza dei suoi primi lavori.

  • User Icon

    duilio

    11/11/2005 20:51:52

    Pino,fatte 'na pizza che è meglio!

  • User Icon

    Maria

    10/11/2005 21:36:01

    A tutti quelli che continuano a dire che il vero Pino Daniele era quello degli anni 80 dico:"Se proprio non vi piace, cosa continuate a comprare i suoi cd?". Ogni artista che si rispetti ha mutato o meglio adeguato il suo stile musicale ai tempi che cambiano e non vedo cosa ci sia di così disdicevole che lo faccia anche Lui. A Pino: "Non ti curar di loro ma guarda e.... canta!!!" Sei grande, grandissimo, riesci sempre ad emozionarmi... oltretutto in quest'ultimo cd ci sono ben due canzoni con il mio nome che desiderare di più???? Grazie grazie grazie..... e alla faccia di chi ti vuole male!!!!

  • User Icon

    paolo

    07/11/2005 11:16:39

    Un disco un po' inutile, forse furbo, come purtroppo troppi del Pino Daniele dagli anni Novanta in poi. A parte 2 o 3 pezzi carini, sembra che il resto sia per allungare il brodo (non parliamo nemmeno di "it's now or never" o "Patricia"...). Peccato, il precedente era molto bello. (ma a quelli che hanno dato 5/5, chiedo: cosa dareste a "Vai Mo'" o "Nero a Metà"??!!)

  • User Icon

    Vincenzo91

    04/11/2005 19:35:36

    Secondo me il nuovo album del cantautore piu' meraviglioso del mondo e mi riferisco al grande Pino Daniele lo trovo non solo io ma credo tutti quelli che di musica capiscano qualcosa estremamente fantastico.... E' molto sottolineata la leggerezza del ritmo incalzante che lascia pensare ad una bellissima giornata di sole, con un' aria per niente afosa..... Pino FAcci SOGnare ancora........ Ciao a tutti da Vincenzo

  • User Icon

    Sergio Melfi

    03/11/2005 18:56:25

    Nel lontano 1980, Pino Daniele realizzò uno dei suoi migliori lavori: "Nero a metà". Nel 2005, con "Iguana cafè" ha realizzato un disco a....metà! Sì, credo che il problema sia propio questo: non mancano i momenti belli - pensando amor, melody ecc. - è il disco, nel suo complesso, a non decollare. Si tratta, appunto, di un lavoro a metà. La durata del disco, per esempio, non raggiunge i trentacinque minuti. Se a questo aggiungiamo la presenza delle due cover(stucchevole quella di perez Prado), ci troviamo di fronte a un lavoro fatto veramente al risparmio. L'estrema brevità di alcuni brani, poi, da proprio l'impressione di un disco realizzato alla meno peggio. Il motivo di tutto ciò? Mistero. Non riesco a trovare una spiegazione. Peccato, da un grande artista come lui sarebbe lecito attendersi un qualcosa di diverso.

  • User Icon

    Donato

    03/11/2005 16:22:05

    Mannaggia a te Pinuccio!! Quando ritroverai l' ispirazione delle tue opere degli anni 80 !! Gli ultimi cd sono tutti orrendi per uno come me che è cresciuto con le tue canzoni. Continuo a credere in te ma ti prego di ritrovarti. Ciao. P.S.: nota lieta dell' ultimo cd: il ritrovato dialetto napoletano.

  • User Icon

    lucia

    03/11/2005 11:53:02

    Sua fan da sempre, ho tutta la sua discografia che conosco alla perfezione, non ultimo "iguana cafè". Credo che chiedere ancora al meraviglioso PINO di tornare indietro nel tempo significhi indurlo a produrre qualcosa che... abbiamo già sentito.Continua ad emozionarmi anche con quest'ultimo capolavoro.La sua grandezza sta nell'averci regalato, in tutti questi anni e sino ad oggi, la sua arte che si è magistralmente evoluta.

  • User Icon

    CarmenB.

    01/11/2005 15:13:45

    Ma che vi prende? PINO DANIELE e´, e rimarra´il migliore. La sua non e´musica qualunque, la sua musica e´magia!!! Grazie di esistere PINO!

  • User Icon

    Vincenzo91

    31/10/2005 21:42:40

    Pino..... sei mitico!!!!!!! Secondo me è l'album piu' bello ke possa esistere nel mondo della musica.... continua cosi' facci sognare ciao pino wiwa napoli!

  • User Icon

    GERARDOANGELO

    30/10/2005 20:48:39

    Pensare che ha iniziato la sua attività senza un soldo in tasca"non poteva permettersi di fittare casa a 150.000 al mese ", possedeva una 126 rossa usata,viveva a casa del suovero in un quartiere popolare , ed oggi per la sua maestria ha raggiunto il massimo a cui un uomo più aspirare , come possiamo giudicarlo se non un grande .

  • User Icon

    bruno

    30/10/2005 16:33:22

    forza pino i tuoi fun non ti abbandonano,questo tuo ultimo album deve rilanciarti e darti la voglia di essere sempre e solo un grande!

  • User Icon

    angelo76

    26/10/2005 18:05:56

    Vorrei sapere il nostro vecchio Zio Pino dov'è andato a finire spero che un giorno torni tra noi nostalgici.......

Vedi tutte le 35 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione