L' imperialismo industriale italiano tra il 1908 e il 1915

Richard A. Webster

Traduttore: M. Chiabrando
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1975
Pagine: IX-616 p.
  • EAN: 9788806409159

€ 26,34

€ 30,99

Risparmi € 4,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Quali ragioni possono aver spinto un paese dalle tradizioni non imperialiste e non capitalistiche come l'Italia, ad avventurarsi in due guerre mondiali e in tre campagne coloniali? Questo volume di Webster individua le cause di tale fenomeno nel «decollo economico» del periodo giolittiano, analizzando la realtà politico-economica italiana dagli inizi del secolo alla crisi del 1915.Webster ripercorre la storia dello sviluppo capitalistico in Italia, dal suo difficile inserimento in una società agraria impreparata a riceverlo, alla progressiva espansione dei gruppi economici e finanziari; la sua ricerca è tesa a far luce sui legami esistenti tra lo Stato ed i centri di potere economico, fino ad ottenere una visione del sistema giolittiano di interessi economici. Sono pagine di un'attenta analisi politica ed economica, che vanno al di là delle tradizionali interpretazioni storiografiche, che avevano ridotto le cause della nascita dell'imperialismo all 'ideologia del regime fascista.Un'impostazione originale, un nuovo modo di «leggere» la storia economica di un periodo estremamente problematico, in quanto preparazione dei momenti fondamentali del divenire della realtà italiana: un contributo essenziale per l'analisi della genesi e dello sviluppo del capitalismo e dell'imperialismo.

Ringraziamenti. Il problema di base. I fondamenti economici. La politica imperialistica italiana alla vigilia della guerra. Appendice. Indice dei nomi.