Impronte degli dei

Graham Hancock

Traduttore: E. Kampmann
Editore: TEA
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 marzo 2016
Pagine: 675 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850243280
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniele

    01/09/2017 20:56:02

    Se ci si domanda «Quali sono i popoli antichi più misteriosi?», questo libro ha la risposta, anzi, le risposte. L' elenco dei popoli del mondo che sembrano celare antichi segreti è così lungo e dettagliato che ci si perde nel racconto, pieno di dettagli e curiosità. Chi ama il mistero e crede di conoscere tutti i misteri di tutte le civiltà, dovrebbe leggerlo. Consigliato.

  • User Icon

    Marco83

    09/10/2012 12:09:29

    Bisogna aprire la mente, è l'unico modo per capire il significato della nostra stessa esistenza. Gli antichi lo sapevano avevano conoscenze che sono state distrutte dalle religioni "moderne" perchè scomode.La verità è nascosta nei secoli.

  • User Icon

    Riccardo Banchi

    04/09/2012 14:17:11

    La lettura è indubbio affascinate; l'autore è davvero capace. Molti sono i dubbi che vengono posti, ma l'archeologia è un'altra cosa, logicamente. Non è una critica al testo, meritevole di essere letto da tutti, archeologi compresi. Hancock non è un ciarlatano: i suoi meriti sono indiscussi, anche se le sue teorie possono non essere corrette. Sicuramente una lettura del genere può essere da stimolo per approfondire gli argomenti anche con testi "ufficiali". Insieme a "il mistero di Orione" costituisce una pietra miliare nell'archeologia alternativa.

  • User Icon

    LUCA76

    14/05/2009 13:18:30

    molto interessante. da profano, ho apprezzato moltissimo. non dà risposte, ma fa nascere dubbi e ti allarga gli orizzonti ad una possibile preistoria dell'umanità. scritto, inoltre, in modo comprensibile ai più, non vuole assolutamente porsi come alternativa o come verità assoluta, ma sta a ciascuno di noi approfondire eventualmente il discorso. comunque penso che i libri debbano farti riflettere e aprire la mente, e questo lo fa.

  • User Icon

    Luca Varrese

    14/12/2008 12:38:08

    Il libro si leggge quasi come un romanzo e sicuramente fa nascere parecchie domande. Purtroppo non è molto accurato e presenta per vere cose che anche altri ricercatori indipendenti hanno dichiarato false. Comunque è consigliabile perlomeno per far nascere un sano scetticismo di fronte all'archologia ufficiale che a volte sembra farci credere che tutto sia già stato scoperto.

  • User Icon

    Sergio Gatti

    03/12/2008 07:52:33

    Molto interessante questo saggio, scritto con atteggiamento scientifico. Gli "dei" hanno indiscutibilmente lasciato le loro impronte sulla Terra. Un capitolo del libro è dedicato al Serpente Piumato, figura mitica posta ai vertici del culto in mesoamarica, dietro cui si celano "gli dei". Nel mio saggio "La dottrina segreta ebraica alla luce della teoria sul Serpente Piumato", ed. Fermenti, io dimostro che il Serpente Piumato è presente non solo in mesoamerica, ma presso tutte le civiltà della terra. Ma ciò significa che ... (Sergio Gatti)

  • User Icon

    lobi

    29/09/2008 14:02:52

    Una pietra miliare dell'archeologia alternativa. Condivido le critiche sulle teorie presentate da Hancock: probabilmente non è più credibile di qualunque libro dedicato ai misteri (ufo, paranormale, enigmi della storia) e rientra in questo filone. Però il libro si legge quasi come un bel romanzo, e quindi se cercate qualche bella lettura alternativa che possa suscitare comunque interesse, non posso che consiglirlo.

  • User Icon

    Antares

    18/04/2008 16:27:29

    Ho acquistato questo libro circa nove anni fa e l'ho letto più volte.Hancoock è molto bravo nel far coincidere storia,archeologia,mito,fantasia, e molto altro per avvalorare con forza la propria teoria.Alla fine,una volta finiti di leggere questi libri che indubbiamente affascinano per le loro teorie (anche se un pò campate per aria,si rimane col dubbio. C'è da fidarsi? Le testimonianze e le fonti citate corrispondono al vero? Ciò che ho pensato io è che quando le tesi,le conclusioni, non fanno una piega, proprio allora bisogna cominciare a prenderle con le molle.Una bella lettura,che rapisce, ma da prendere come un rapimento non come storia. Concordo con Nino.

  • User Icon

    Nino

    05/04/2008 14:50:45

    Leggendo il libro sono rimasto affascinato dalle teorie e dallo stile di Hancock. Poi però, come dovrebbe fare chiunque, ho approfondito per capire meglio se le teorie dello scrittore fossero fondate o meno. E... sorpresa!!! L'allineamento presunto delle tre piramidi con la costellazione di Orione è praticamente un falso. Lo dimostrano Picknett Lynn e Prince Clive, ricercatori indipendenti, che utilizzando lo stesso software di Hancock hanno fatto la sgradita scoperta. Mi sono reso conto che per far quattrini c'è gente che ci darebbe in pasto di tutto, sta al nostro senso critico valutare e giudicare correttamente. Un saluto.

  • User Icon

    Gianni

    24/04/2007 23:49:15

    Un vero caposaldo nel genere: man mano che prosegui nella lettura avverti sempre piu presente il comune filo conduttore che lega la nascita delle grandi civiltà del passato, dagli inca ai maya, dagli aztechi agli egizi...Un sapiente mix di geografia,astronomia,geometria e geologia in cui l'autore con la dovuta gradualità addentra anche i piu profani, al fine di svelare ai tuoi occhi i più antichi enigmi, apparentemente irrisolti. La prima parte è narrativamente appassionante, da un lato ricca di riferimenti alle più disparate fonti di miti ancestrali che accomunano l'umanità, dall'altro pienamente coinvolgente nell'esame delle civiltà precolombiane, con i siti turisticamente più noti ma indubbiamente piu misteriosi ad esse risalenti; la seconda parte è concentrata solo sulla civiltà egizia, e sui suoi albori e sviluppi. Alla fine ti rendi conto che la storia dell'umanità imparata sui libri di scuola andrebbe completamente riscritta. Lo consiglio dopo aver letto R.Flem-Ath ("La fine di Atlantide"), e R.Bauval ("Il mistero di Orione"). Masterpiece!

  • User Icon

    Cesare

    26/01/2007 18:03:25

    All'inizio il libro sembra un po' pesante, soprattutto per chi come me non era abituato a questo genere letterario ma, poi, gli argomenti trattati diventano sempre più interessanti e la voglia di capire se alcune cose che abbiamo sempre ritenuto "certezze" possano essere messe in dubbio rendono la lettura sempre più appassionante ..... non aggiungo altro per non togliervi il gusto di leggerlo ......

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione