In cerca di una patria

Alfio Caruso

Editore: Longanesi
Collana: Il Cammeo
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 17 febbraio 2005
Pagine: 294 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788830422063
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Dalla sera dell'8 settembre 1943 al 2 maggio del 1945, 86.000 militari italiani muoiono combattendo con la propria divisa contro i nazifascisti in Italia, in Grecia, in Jugoslavia e da prigionieri nei lager tedeschi. Alla grande storia di Badoglio e di Eisenhower, di Vittorio Emanuele III e di Alexander, di Roosevelt e di Hitler, di Churchill e di Rommel, si affiancano le cronache di quindici giovani, che l'8 settembre sorprende in Francia, in Grecia, in Sardegna, a Milano, in Montenegro, in Friuli, in Dalmazia, in Puglia. Sono fascisti convinti, ma intuiscono che dentro il buco nero nel quale sono stati cacciati da Mussolini e dallo Stato maggiore l'unico salvagente al quale aggrapparsi è il senso di attaccamento alla Patria.

€ 12,00

€ 16,00

Risparmi € 4,00 (25%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 8,64

€ 16,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio marchesi

    26/04/2005 12:47:40

    Mi dispiace di non poter dare un voto molto alto a questo libro, peraltro uno dei pochi a larga tiratura che possano essere di riferimento futuro per un argomento finora negletto. In effetti, devo dire di aver fatto un po' fatica a finirlo, perchè la narrazione mi è sembrata "meccanica" (cioè uniforme e ripetitiva nei modi) ed affannata. E' commendevole la sforzo di ricordare il maggior numero di questi sfortunati e magnifici ragazzi (e non), ma nessuno di loro rimane nella memoria. A paragone, un testo come "La lunga marcia" di Fusco, pubblicato da Sellerio, è di scorrevolissima lettura, seppure anch'esso irto di nomi, riferimenti geografici, gesta e altro. Non ho letto gli altri libri di Caruso e mi accingo a farlo per confermare o smentire questa prima impressione (del tutto personale, sia ben chiaro).

Scrivi una recensione