Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

In viaggio. La sinistra verso nuove terre - Gianni Cuperlo - ebook

In viaggio. La sinistra verso nuove terre

Gianni Cuperlo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Donzelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 967,76 KB
Pagine della versione a stampa: 182 p.
  • EAN: 9788868438357
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«La sconfitta non è uno scalino sceso male. Né si risolve con la semplice scelta di un nuovo capo. Bisogna decidere cosa saremo e quale lingua ci distinguerà. Bisogna farlo adesso, perchè nei vent’anni passati siamo usciti troppe volte con l’abito sbagliato. Per riuscirci avremo sete di nuovi termini e azioni. Per me, per tanti, questa è la battaglia di una vita». 4 marzo 2018. Per la sinistra italiana la sconfitta più bruciante della storia repubblicana. Prima però, il 24 settembre dell’anno passato, c’era stato il deludente voto tedesco. E ancora prima la débâcle socialista in Francia. Col caso unico nella Quinta Repubblica di un presidente in carica neppure ricandidato e una percentuale umiliante nelle urne. Se il millennio compie diciott’anni e diventa maggiorenne, la sinistra sembra immersa nella sua quarta età, dirottata verso un binario morto. Ma è davvero così? Quella dei riformisti e del Pd è una parabola definitivamente segnata? Oppure è proprio quando il vento soffia contrario che l’alternativa di pensiero, presenza e senso di una comunità riscopre la sua matrice? In un pamphlet leale e al tempo stesso impietoso, scritto a ritmo serrato e non privo di provocazioni, la famosa traversata da compiere viene raccontata dall’interno, come un percorso faticoso, duro. Forse carico di nuova passione. Con la coscienza che questa volta serviranno idee radicali e qualche appiglio nell’utopia. Ma è quando tutto pare irrimediabilmente compromesso che la sinistra trova motivo per rinascere. A patto di...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Marco Travaglini

    21/08/2018 08:36:29

    Un testo lucido e interessante, colmo di passione e di spunti importanti e utili per ricostruzione un campo politico, culturale e sociale del centrosinistra. “Se alzi un muro, pensa a cosa lasci fuori”, scriveva Calvino ne “Il Barone rampante”. E aggiungeva:“D’ogni intesa politica, temporanea o duratura che sia, quello che conta è il clima, cioè le energie morali che mette in moto”. In questo libro, dopo aver descritto le motivazione di una sconfitta senza appello, Cuperlo delinea il clima che occorrerebbe a sinistra. E avverte: o si ricostruisce un campo, o ci si condanna a vivere tempi difficili. Scritto con intelligenza e mano rapida, è un libro utile, quasi un manuale sulla buona politica.

  • Gianni Cuperlo Cover

    Gianni Cuperlo (Trieste 1961) è stato deputato del Partito Democratico. Per l'editore Donzelli ha pubblicato Par Condicio. Storia e futuro della politica in televisione (2004), Sinistra, e poi. Come uscire dall'inverno del nostro scontento (2017) e In viaggio. La sinistra verso nuove terre (2018). Per Fazi è uscito il suo libro Basta zercar. Sinistra, traslochi, Partito Democratico (2009). Approfondisci
Note legali