€ 9,29

€ 9,99

Risparmi € 0,70 (7%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Tra sogno e realtà, un sapiente distillato delle alchimie più segrete del cinema

Trama
Dom Cobb possiede una qualifica speciale: è in grado di inserirsi nei sogni altrui per prelevare i segreti nascosti nel più profondo del subconscio. Viene contattato da Saito, un potentissimo industriale di origine giapponese, il quale gli chiede di tentare l'operazione opposta. Non deve prelevare pensieri celati ma inserire un'idea che si radichi nella mente di una persona.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    SIRO

    29/09/2017 10:13:04

    A me non è piaciuto

  • User Icon

    EUGENIO

    29/06/2016 15:30:50

    E' difficile fare un film di due ore e mezza che ti tenga sempre incollato allo schermo, e nolan ci riesce abbastanza bene. Tema molto intrigante di per sé, sui sogni e i ricordi. Forse l'hanno complicato pure troppo, però nel complesso si guarda volentieri.

  • User Icon

    ILSanto

    23/11/2015 19:27:49

    E' difficile concentrarsi su un unico aspetto del film, visto che i problemi sono tanti. Iniziamo da quello che emerge immediatamente: Inception è un film sui sogni? assolutamente si. Ma in pratica Nolan non si si è lasciato trasportare dalle emozioni forti che suscitano i sogni : la paura, l'eccitazione, l'odio, l'esaltazione, la malinconia, l'angoscia e l'amore. Con il magro risultato di avere realizzato un film che non poteva essere fatto in maniera razionale. Non si può spendere 200 milioni di dollari per un movie (che se non lo vedi per 2/3 minuti), non riesci più a capire la storia. Il 90% dei lungometraggi più belli, sono quelli che si capiscono e costruiti in maniera più semplice. Altra nota negativa è che grandi attori come Tom Berenger e Michael Caine hanno accettato questo film apparendo e recitando per pochissimi minuti

  • User Icon

    Mr Gaglia

    08/01/2015 17:06:43

    In principio era Calderon de la Barca con il suo "La vita è un sogno". Ma in principio era anche Memento che, visto alla luce di Inception può essere riletto come un banco di prova per quell'illusionista ad alto livello, che risponde al nome di Christopher Nolan. Se, come molti dei film scritti e riscritti per troppo tempo, anche questo rischia a tratti il cerebralismo autoreferenziale, è però indubbio che il triplice salto mortale (tre sono i livelli da esplorare nell'inconscio onirico di Fischer) è perfettamente riuscito. Il regista affronta le dinamiche della psiche nello stato di sonno con la competenza di un esploratore dotato di mappe sconosciute ai più ma anche con la consapevolezza di chi è altrettanto a conoscenza delle alchimie più segrete della macchina-cinema i cui elementi sa distillare con sapienza, cercando anche di evitare il più possibile il ricorso agli effetti speciali. Perché Inception è al contempo una detection; una riflessione sul funzionamento della psiche, un melodramma, un film d'azione. Il tutto inserito nell'ambigua cornice di quella incapacità di distinguere tra apparenza e realtà che è propria di ogni essere umano quando, nel sonno, crea mondi tanto inesistenti quanto assolutamente 'reali'. C. Nolan si concede anche ammiccamenti mitologici e cinefili ma lo fa senza esagerare. Chi non lo avesse visto non si faccia raccontare (e non raccontatelo dopo la visione) nulla dello sviluppo delle vicende. Non capireste e/o non riuscireste a spiegare togliendo comunque il gusto della sorpresa. Un sogno raccontato in anticipo si trasforma in un incubo. Se amate trame lineari andate a sognare altrove, questo film non fa per "voi".

  • User Icon

    Antonio

    22/10/2014 03:41:30

    L'apoteosi. L'apoteosi del nulla. E di tutto. Un film che per 148 minuti resta perennemente ripiegato su se stesso, freddo, volutamente astruso nella messa in scena, ma banale nel significato profondo. I personaggi sono anonimi, quasi inesistenti, forse per nulla costruiti nella sceneggiatura. L'apoteosi di tutto: centinaia di microstorie. L'apoteosi del nulla: la "trama" praticamente inesistente...forse anche quella non è "reale"!

  • User Icon

    thejoker13589

    03/09/2013 19:13:00

    ogni volta che lo vedo scopro cose nuove...è uscito da 3 anni e lo avrò visto non so quante volte ma non annoia mai!! il fatto che le gente ancora ne parli e ipotizzi teorie sul finale e sul film in generale fa capire quanto sia grandioso...per come la penso io avrebbe dovuto vincere l'oscar per il miglior film , regia, sceneggiatura e colonna sonora!!

  • User Icon

    chiara

    22/08/2013 10:19:57

    Ho visto il film anni fà..è un pò difficile da capire ma siccome amo Leonardo Di Caprio direi che come film è bello..

  • User Icon

    michele pesenti

    11/04/2012 12:10:07

    Sono contento che ci siano solo recensioni positive.. In effetti è impossibile non apprezzare un film così bello e geniale! Nolan non finisce mai di stupire! fenomenale.... da vedere!!

  • User Icon

    ANTONELLA

    02/12/2011 18:10:59

    Concordo con le recensioni precedenti,finalmente un Film con la F maiuscola.Originale , certo complicato , ma è proprio questo secondo il mio parere che lo rende stupendo! Da vedere assolutamente!

  • User Icon

    ella888

    20/02/2011 18:54:34

    molto..molto complicato!non devi perdere un attimo di film se no rischi di non capirci più nulla!adrenalinico e surreale!per certi versi,mi ha ricordato "matrix".finalmente, un bel fim!lo consiglio!

  • User Icon

    Cody Edwards

    18/02/2011 11:31:30

    Se ti distrai anche solo per due minuti, puoi star certo che, da quel punto in poi, non riuscirai più a riprendere il filo del discorso: perciò è geniale. Nolan, al seguito di un corposo casting di attori d'alto livello, riesce a trasportare sullo schermo una delle opere più intelligenti a cui ho avuto l'onore di assistere. Altro che "Avatar" e i cinepanettoni; questo sì che vuol dire fare un Film.

  • User Icon

    La Matta

    29/01/2011 18:47:46

    Un film decisamente bellissimo e anche molto interessante, Christopher Nolan è un genio!!!!!!!!!

  • User Icon

    ivan91

    28/01/2011 20:51:18

    un film adrenalico pieno d'azione,un altro capolavoro di uno dei registi più talentuosi e geniali del nuovo millennio. Nolan dopo l'enoreme successo (strameritato) del CAVALIERE OSCURO mette di nuovo mano su uno script veramente originale, uno dei film più belli del 2010. inception è un film diverso da tutti gli altri proprio per la sua trama intricata e particolare, per le sue trovate geniali, per la regia, per la scenografia, per gli attori in primis leonardo di caprio che ci regala un interpretazione memorabile, insomma un film davvero da non perdere speriamo che nei prossimi oscar fara incetta di premi perchè merita!!

  • User Icon

    Massimo

    20/01/2011 05:52:10

    Buon film, ma non condivido l'entusiasmo già espresso in altre recensioni. Intanto è un mix di fantascienza cerebrale (niente astronavi e viaggi spaziali, ma vagabondaggi nei sogni e nella mente umana) intrecciata allo psicodramma del protagonista (un DiCaprio non al massimo che si associa a un buon cast). La trama è un complicato multilivello di situazioni e sottotrame che si intrecciano l'una dentro l'altra e se vi distraete un attimo si perde del tutto il filo della storia. Aggiungeteci che il regista interseca questi due filoni "cerebrali" con delle scene d'azione altrettanto surreali, con conflitti a fuoco con armi automatiche degni del miglior Heat e con uno scontro tra le nevi che neanche in Dove osano le aquile. Dulcis in fundo il finale .... Che dire in conclusione ? Non è un film per tutti. A molti piacerà (tutto sommato, me compreso) ma a molti altri ...

  • User Icon

    Luca

    14/01/2011 16:59:19

    Fate pipì prima, staccate i telefoni, portatevi una bottiglia d'acqua,poi ooncentratevi e date il via allo spettacolo, per 135 minuti non staccherete gli occhi da Inception, di gran lunga il miglior film del 2010. Perchè ?? Perchè dopo The Prestige e Il Cavaliere Oscuro conferma Cristopher Nolan come il regista più coraggioso e talentuoso della sua generazione, perchè da uno script di straordinaria qualità e potenza immaginativa Nolan realizza un film VERAMENTE magnifico e innovativo per soluzioni visive e per equilibrio in tutte le sue componenti. Della straordinaria trama onirico-Shakespeariana (dormire, forse sognare....)nulla vi dirò, sarebbe un delitto, ma vi basti sapere che tutti i grandi attori coinvolti in Inception danno il meglio al servizio di un film che presto diventerà un punto di riferimento per chi fa cinema e per chi semplicemente lo ama. Inception e non certo il giocattolone Avatar è il futuro del cinema ma attenzione, questo è un film per palti extrafini, per adulti veramente appassionati di cinema senza preconcetti, pronti a splancare mente occhi e cuore e ad applaudire un vero capolavoro, non per distratti sgranocchiatori di popcorn alla ricerca di facile intratttenimento. Di conseguenza alla larga da Inception perditempo cinematografici in genere e amanti di cinepattoni, commedie demenziali italiane e straniere e di film senza cuore e senza anima che non valgone nemmeno i soldi del noleggio (se ancora qualcuno noleggia i films.....). Cinque stelle sono poche per Inception ma un cielo stellato d'estate è abbastanza.

  • User Icon

    Angelo

    04/01/2011 01:43:29

    Non è facile parlare di un film così complicato. Inception è un'opera strana, diversa da solito. Ci si aspetta forse un film sconvolgente, magnetico, profondo, e in effetti è così, ma alla sua conclusione rimane un grosso vuoto. Oltre alla solita confusione che Nolan vuole dare, Inception lascia una piatta sensazione di perplessità. è un film da vedere più volte, in modo da cogliere meglio i dettagli e assaporare di più la storia. Rimane comunque un film eccezionale, diverso, ma da capire. Forse può sembrare il solito film hoollywoodiano, ma non è così. è un film complesso e meraviglioso, va studiato e capito. Bisogna saper entrare in ognuno dei mondi creati da Nolan proprio come se fosse un sogno, un sogno su pellicola

Vedi tutte le 16 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Warner Home Video, 2011
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 145 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Danese; Finlandese; Inglese per non udenti; Islandese; Italiano per non udenti; Norvegese; Svedese
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of): The Inception of Inception: il regista dà forma alle sue originali idee narrative - The Japanese Castle: Costruzione e distruzione di un set - Paradoxal Architecture: una scala per nessun luogo - Il treno merci: realizzazione del convoglio che irrompe nella carreggiata di una strada senza binari