Categorie

Eugenio Borgna

Editore: Feltrinelli
Collana: Campi del sapere
Anno edizione: 2016
Pagine: 214 p. , Brossura
  • EAN: 9788807105180

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    09/05/2016 21.18.35

    Questo libro è un atto di amore, da parte dell'autore, per Simone Weil. E nel leggerlo mi è venuto da pensare che oggi, Simone Weil, sarebbe nei campi profughi, in mezzo agli sventurati che fuggono dalla fame e dalla guerra, così come, nel 1934, era andata in fabbrica, in mezzo agli operai, per provare la loro sventura ( in francese malheur) sulla propria pelle, così come era andata in Spagna a combattere contro Franco, così come avrebbe voluto essere in prima linea durante la II Guerra Mondiale, assieme al suo Corpo di Infermiere volontarie, (le fu impedito da De Gaulle), per portare conforto e tenerezza ai soldati moribondi. Donna sofferente, coltissima, di volontà ferrea,sempre dalla parte degli ultimi, dopo la terribile prova in fabbrica, ebbe un'esperienza mistica alla Porziuncola, in Assisi e riconobbe la religione cristiana, come la religione di chi soffre, di chi è schiavo. E, poco prima di morire, a trentaquattro anni, scrisse parole che richiamano quelle di Papa Francesco: " Dio attende con pazienza che io voglia infine acconsentire ad amarlo. Dio attende come un mendicante...Il tempo è questa attesa. Il tempo è l'attesa di Dio che mendica il nostro amore".

Scrivi una recensione