Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Indovina chi viene a cena?

Guess Who's Coming to Dinner?

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Guess Who's Coming to Dinner?
Paese: Stati Uniti
Anno: 1967
Supporto: Blu-ray
Salvato in 37 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Due coniugi, che si dichiarano moderni e di mentalità aperta, rimangono turbati alla notizia del fidanzamento della loro unica figlia con un medico di colore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mariagrazia

    16/05/2020 02:34:27

    Classico senza tempo da vedere e rivedere specie in hd in un edizione davvero ben fatta. Lo consiglio vivamente.

  • User Icon

    samu

    12/05/2020 19:42:40

    Il film sappiamo tutti è molto bello,una storia dove l'amore può togliere i pregiudizi.Grandi gli attori. Il blu ray è molto buono a livello video,molto brillante e nitido,con poche sgranature(è del 1967).Da vedere perché è un classico,ed è la miglior versione che trovate in giro.

  • User Icon

    Barbara

    19/09/2019 21:03:24

    Film di fine anni '60 che, attraverso gli occhi di un padre, ripercorre i pregiudizi e le difficoltà di un' America bigotta. Cast meraviglioso che sa cogliere e restituire le paure e le speranze di un'epoca non ancora finita. L'espressione "ti vedi ancora come un uomo nero, io mi vedo come un uomo" racchiude la sofferenza per l'accettazione e la fiducia nelle nuove generazioni.

1968 - David di Donatello - Miglior attore straniero - Tracy Spencer
1968 - David di Donatello - Miglior attrice straniera - Hepburn Katharine
1967 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attrice - Hepburn Katharine

  • Produzione: Sony Pictures Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 108 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (DTS 5.1 HD);Francese (Dolby Digital 1.0 - mono);Spagnolo (Dolby Digital 1.0 - mono);Tedesco (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Arabo; Ceco; Danese; Ebraico; Finlandese; Francese; Giapponese; Greco; Hindi; Inglese; Inglese per non udenti; Italiano; Norvegese; Polacco; Portoghese; Spagnolo; Svedese; Tedesco; Thai; Turco; Ungherese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • AreaB
  • Contenuti: presentazione; speciale; dietro le quinte (making of); foto
  • Spencer Tracy Cover

    "Attore statunitense. Si iscrive ai corsi dell'American Academy of Dramatic Art dopo aver abbandonato gli studi universitari, e comincia a calcare le scene nel 1924, ottenendo subito molti consensi. Arriva a Hollywood mentre il cinema sonoro è ai primi passi e servono attori dalla voce impostata. Dopo alcune apparizioni in vari cortometraggi, esordisce direttamente nel grande cinema come protagonista di Up the River (1930) di J. Ford. Fornisce la sua prima grande interpretazione con Potenza e gloria (1933) di W.K. Howard, confermandola subito con Vicino alle stelle (1933) di F. Borzage. In seguito è impareggiabile interprete di Furia (1936) di F. Lang, San Francisco (1936) di W.S. Van Dyke ii, Capitani coraggiosi (1937, Oscar) di V. Fleming. «Oh, oh, pesciolino non piangere più, oh, oh, pesciolino... Approfondisci
  • Katharine Hepburn Cover

    Propr. K. Houghton H., attrice statunitense. Alta, magra, le lunghe gambe slanciate, lo stupendo volto coperto di lentiggini, proviene da una famiglia progressista e anticonformista, il padre medico famoso, la madre plurilaureata e con un passato da suffragetta militante. Frequenta il college, ma sin da giovanissima la sua aspirazione è diventare attrice. Dopo un non brillante esordio in teatro, il cinema si rivela presto il suo autentico universo. Evita l'apprendistato esordendo da protagonista in Febbre di vivere (1932) di G. Cukor. L'anno seguente ottiene il suo primo Oscar per l'interpretazione in Gloria del mattino (1933) di L. Sherman, nelle vesti di una ingenua e sfortunata attrice di teatro in cerca di scrittura. Dopo alcuni film di routine, tra i quali Amore tzigano (1934) di R. Wallace,... Approfondisci
  • Sidney Poitier Cover

    Attore e regista statunitense. Di umili origini, dall'American Negro Theater giunge a Broadway (Lysistrata, 1946). Esordiente in Uomo bianco tu vivrai (1950) di J.L. Mankiewicz, è comprimario (Il seme della violenza, 1955, di R. Brooks) e coprotagonista di carattere (Nel fango della periferia, 1957, di M. Ritt) in pellicole che affrontano il problema razziale attraverso sottili introspezioni psicologiche (La banda degli angeli, 1957, di R. Walsh) ed edificanti sviluppi narrativi (La parete di fango, 1958, di S. Kramer), tra scintille di autentico anticonformismo (Qualcosa che vale, 1957, di R. Brooks). Attore di eccellente versatilità (Porgy and Bess, 1959, di O. Preminger), è il primo nero a raggiungere lo stardom hollywoodiano e a ricevere un Oscar (I gigli del campo, 1963, di R. Nelson)... Approfondisci
Note legali