Categorie

Vittorio Pisani

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XIX-248 p.
  • EAN: 9788814128585

L'opera - unica in materia - offre un approfondimento diffuso e completo, dalle indagini al giudizio, di tutte le problematiche connesse all'utilizzo dello strumento investigativo del confidente di polizia e delle informazioni da questi fornite.
Dopo un'anamnesi storica, vengono affrontati dapprima gli aspetti tipicamente investigativi e polizieschi, arricchiti dall'esperienza professionale dell'Autore, da anni impegnato nella lotta alla criminalità organizzata, quali ad esempio gli elementi individualizzanti la figura juris del confidente, la complessa ipotesi dell'""informatore-agente provocatore"" nonché il rischio per la polizia giudiziaria di condotte di omissione, di favoreggiamento o di abuso nel rapporto con il confidente; successivamente, dopo una attenta verifica della legittimità costituzionale dello ius tacendi riconosciuto agli ufficiali ed agenti di polizia, vengono analizzati i profili dibattimentali, con particolare riguardo all'ammissibilità della testimonianza de relato della polizia giudiziaria una volta svelata l'identità della fonte ed all'applicabilità, in materia di notizie confidenziali, dei meccanismi di recupero probatorio.
Le prospettive de jure condendo costituiscono, infine, le naturali conclusioni.