Ingannevole è il cuore più di ogni cosa

(The Heart Is Deceitful Above All Things)

Titolo originale: The Heart Is Deceitful Above All Things
Regia: Asia Argento
Paese: Stati Uniti; Gran Bretagna
Anno: 2004
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 4,99

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fra

    11/04/2008 15:12:39

    Dopo il tanto discusso libro (che non ho letto) mi aspettavo che il film fosse qualcosa di superiore.. purtroppo non lo è fino in fondo, spesso ci si ritrova in una scena senza sapere come..

  • User Icon

    paolo quartagno

    05/05/2006 22:40:35

    il film in questione e'un capolavoro dei film nudi,crudi,cattivi.Irrinunciabili da accettare,strani da vedere.Allucinante alla maniera di molti film americani.Molto spesso i film di questo genere:cattivo e malsano sono noiosi perche'vivono di stereotipi e di ovvieta'.Inoltre nonostante sia anche questo un Road movie e'molto meno noioso di Cuore Selvaggio o Duel.Il protagonista e'un bambino che viene deviato,drogato dalla vita e da sua madre.Vive i primi anni della sua infanzia in un continuo incubo.Vive in un mondo perfetto secondo me per la grande Asia.Che ammiro e che ho amato nei suoi film da giovanissima nei film del papa'.Mentre invece non riesco a capire la sua partecipazione a film come XXX o a pubblicita' di marche.Controsensi dettati dal prezzo della fama.Che da una regista che ha fatto un film del genere non mi aspettavo.l'autodistruzione e'alla base di Asia della sua vita dei suoi film.La sua aria assente,affascinante,intrigante.La sue parole,il suo tono rauco distratto,marcio,incosciente.Si riconosce in questo film,il suo corpo,la sua voce,il suo sentimento.Nell'attimo in cui la protagonista corre nuda pazza e per la strada in quel momento in quel momento la ammiro moltissimo.Il film e'buono ma rischia di diventare uno dei tanti film da cinefili e nulla piu'.Uno di quei tanti film dove non c'e' nulla di piu'se uno ha un po'di cultura cinematografica.Ma se uno non ne ha mai visto uno di questi dramma psicologici film gli puo' piacere.A chi piacera'questo film consiglierei di vedere Amore Tossico,Fame Chimica,Christine F.Per chi ama le persone...perse

  • User Icon

    xx_Soulfood_xx

    26/02/2006 13:54:15

    Non sono ancora riuscita a vedere il film, la mia curiosità proviene dall'aver letto il libro... Come già si sà è normale che un film non sia forte alla stessa maniera del libro, non mi sembra difficile immaginare che asia abbia avuto paura della censura mettendo il telefono azzurro, infatti poi l'hanno censurata in italia! ma che skifo questa preoccupazione che la gente si spaventi se vede la realtà.... cmq a parte le differenti opinioni un'applauso a tutte le forme artistiche che provano a combattere questo velo di oscurantismo che c'è qui da noi...un'applauso davvero P.S. mi è piaciuto molto il commento di MissAnnThrope, vorrei chiederle se può lasciare la sua mail o se mi aggiunge al messenger...avrei piacere a scambiare le mie opinioni con lei

  • User Icon

    Alberto

    19/12/2005 11:24:33

    Prendere o lasciare. Non c'è via di mezzo per un film di Asia Argento. Ho optato per la prima scelta e non me ne sono pentito. Questo film è tagliante come una lama. Asia non si è fatta alcuno scrupolo nel descriverci una società corrotta, allucinata, psichedelica e perbenista. E' un film dichiaratamente pessimista che non lascia alcuna speranza o via di scampo. Non sarà un capolavoro, ma ha il coraggio di guardarsi allo specchio e dire quello che vede. Evidentemente il pubblico non ha gradito come l'ha detto.

  • User Icon

    Para-Noir

    23/06/2005 00:31:21

    Dopo aver letto "Sarah" e successivamente "Ingannevole è il cuore più di ogni cosa", ho visto il film direttamente in dvd ma non c'era bisogno della nota "aura mistica" che una sala cinematografica solitamente possiede rendendo spesso più interessanti i films:"Ingannevole è il cuore più di ogni cosa"non avrebbe recuperato neppure in quel caso.Asia si è attenuta eccessivamente a certe sequenze del romanzo,riportando tra l'altro le battute dei personaggi quasi interamente come vengono scritte nel libro perdendo quindi di originalità nella trasposizione cinematografica(originalità che ogni regista dovrebbe avere).Inoltre molte delle sequenze fondamentali del romanzo sono state totalmente omesse.La scelta di Marilyn Manson era del tutto inadeguata data la sua scarsità nel recitare ma grandiosa nell'averlo comunque fatto rientrare nel film.Asia avrà ancora molta strada da fare per diventare una brava regista ma in quanto a recitazione è decisamente in gamba.Non ti arrendere Asia e porta più spesso in Italia Marilyn Manson:lo adoro da sempre!

  • User Icon

    MissAnnThrope

    19/06/2005 18:19:17

    Ricordo che quando ho letto il libro "noi, i ragazzi dello zoo di Berlino" e poi ho visto il film sono rimasta delusa. il film taglia la parte più importante del libro: le note finali di chi ha raccolto le testimonianze di Christiane, in cui si spiegava che la ragazza nn ne è uscita ed è morta. ecco, questo è storpiare il senso di un "racconto".A volte il fatto che libro e film siano diversi non è così negativo."Ingannevole è il cuore piu di ogni cosa" film sarà pur diverso dal libro ma non ne perde il significato ne l'emozione: fa male vedere la violenza della vita inferta su un bambino, la progressiva perdita d'innocenza. e poi: non c'è lieto fine in storie cosi, c'è solo perdizione, pazzia e disperazione malcelata. la ricerca di una gioia chimica e distorta in un mondo che lascia solo vuoto.sia il film che il libro ci danno uno schiaffo per farci aprire gli occhi intorpiditi. questa è la cosa importante. non importa se per farlo la Argento ha voluto ingenuamente prendere la forma e l'ombra di una "courtney Love" di provincia. Non importa se il cast fa piu scalpore della regia. i racconti cartacei o mediatici devono mostrarci lo schifo nel mondo, questo va letto senza farsi sviare dal contorno, esattamente come fanno quelli che nella loro bifamiliare con giardinetto curato guardano fuori in strada il barbone schifati e stupiti. di che vi stupite. Anche Questa è vita.

  • User Icon

    andrea80

    19/06/2005 18:03:34

    ho fatto fatica a trovarlo xk purtroppo spesso alcuni film meritevoli restano al buio x il fatto di non essere interpretati da attori famosi.non ho letto il libro ma dai vostri commenti mi avete incentivato a leggerlo, comunque trovo il film straordinario.crudo e acido come la realtà che ci circonda e che molti non conoscono.spero che leggendo il libro io non penta di questo commento.ho notato che l'inzio del film è molto simile alla vita di courtney love,l'avete notato anche voi?asia comunque è un'ottima attrice in questo genere di film.buona anche la scelta degli attori che hanno interpretato al meglio le loro parti.

  • User Icon

    nico

    21/05/2005 08:42:54

    Non ci siamo granché. Ho voluto vedere il film DOPO aver letto il libro di Leroy e - pur rendendomi perfettamente conto che il cinema ha esigenze diverse rispetto alla parola scritta - devo dire che Asia Argento si è confezionata addosso un prodotto che ha perso di vista il punto focale del libro, vale a dire Jeremiah. Nel film è tutto piuttosto... «facile», a partire da un finale che ha sapientemente evitato ogni perdita di speranza. Sono d'accordo con chi dice che sia un film «corretto», ma il romanzo da cui è tratto non è affatto «corretto», e allora: perché tradurlo sullo schermo in quel modo?

  • User Icon

    corruptedsoul

    30/04/2005 19:09:55

    il film è favoloso ma...nel dvd che ho comprato qui su ibs nn c sn i trailers promessi...

  • User Icon

    chiara

    09/04/2005 01:30:00

    volevo dire che non sono riuscita a vedere questo film,( ho letto il libro 2 anni fa) per il semplice motivo che a rimini, dove abito, lo davano solo in un posto solo per 3 serate e di notte! sono alquanto arrabbiata, perchè ero curiosa di vederlo.spero che non sia come dice ken park! se è come dice lui non so perchè l'abbiano censurato! cmq speriamo bene, il libro è un capolavoro! mi è piaciuto di più di "sarah",ma ve li consiglio tutti e due! j.t. leroy è straordinario! speriamo che asia abbia saputo dirigere bene quest'impresa! mi tocchera guardarlo quando uscirà a noleggio!

  • User Icon

    ken park

    08/04/2005 11:56:26

    La preoccupazione era che Asia non fosse all'altezza di girare un film guardabile, ha superato la prova come regista ma non ha saputo/voluto rappresentare la crudezza del libro di J.T. Il risultato è un film politically correct. Le scene forti sono state tristemente addolcite e risultano quasi incomprensibili per chi non ha letto il libro. Non si capisce perchè abbia voluto girare un film tratto da quel capolavoro letterario che è "Ingannevole è il cuore più di ogni cosa" rendendolo un film per bambini che devono essere messi in guardia "dall'orco cattivo che si nasconde tra le mura domestiche". Il film doveva essere la trasposizione cinematografica del "marcio" che ci circonda e non un film per suorine di clausura. Alla faccia della supervisione di J.T. Leroy! Sorge il dubbio che la "povera" Asia sia stata costretta anche a questa strana beneficenza al Telefono Azzurro. Ma che c'entra il Telefono Azzurro? La censura incombeva? Il cast è grandioso e anche quella cariatide di Marilyn Manson se l'è cavata! Riprovaci Asia ma prima vai a vederti qualche snuff movies!

  • User Icon

    Jeffrey

    21/03/2005 16:54:24

    Forse la Argento si autocompiace fin troppo in questo film, con questa sua megalomania di apparire indie e dannata. Comunque il film è abbastanza valido e non è cosa da poco, visto che la Argento di solito dà prove di recitazione che dondolano tra il pessimo e il mediocre, e il suo precedente "Scarlet Diva" era pura monnezza.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Minerva, 2005
  • Distribuzione: Minerva Video
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2