Inquisizione Michelangelo - Matteo Strukul - ebook

Inquisizione Michelangelo

Matteo Strukul

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 472,99 KB
Pagine della versione a stampa: 384 p.
  • EAN: 9788822726223
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 3,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Lo scrittore italiano di romanzi storici n°1 in classifica e più venduto nel mondo

Autore della saga bestseller I Medici


Roma, autunno 1542. All’età di sessantasette anni, Michelangelo è richiamato ai suoi doveri: deve completare la tomba di Giulio II, opera ambiziosa ma rinviata per quasi quarant’anni. Guidobaldo II, erede dei Della Rovere, non accetterà altre scuse da parte dell’artista. Ma Michelangelo si trova nel mirino dell’Inquisizione: la sua amicizia con la bellissima Vittoria Colonna non è passata inosservata. Anzi, il cardinale Gian Pietro Carafa, capo del Sant’Uffizio, ha ordinato di far seguire la donna, con lo scopo di individuare il luogo in cui si riunisce la setta degli Spirituali, capeggiata da Reginald Pole, che propugna il ritorno alla purezza evangelica in una città in cui la vendita delle indulgenze è all’ordine del giorno. Proprio la Roma divorata dal vizio e violata dai Lanzichenecchi sarà il teatro crudele e magnifico in cui si intrecceranno le vite di Malasorte, giovane ladra incaricata di spiare gli Spirituali, di Vittorio Corsini, Capitano dei birri della città, di Vittoria Colonna, marchesa di Pescara, e dello stesso Michelangelo Buonarroti, artista tra i più geniali del suo tempo. Tormentato dai committenti, braccato dagli inquisitori, il più grande interprete della cristianità concepirà la versione finale della tomba di Giulio II in un modo che potrebbe addirittura condannarlo al rogo.

Numero 1 in Italia
Vincitore del Premio Bancarella
Tradotto in oltre 20 Paesi

Lo sconvolgente segreto di Michelangelo sta per essere svelato al mondo intero

Hanno scritto di Matteo Strukul:

«Un romanzo storico a ritmo di colpi di scena.»
Il Corriere della Sera

«Una storia fatta di cospirazioni e tradimenti.»
la Repubblica

«Una scrittura vera, viva e pulsante.»
Nicolai Lilin, La Stampa

«Strukul è un autore eclettico e accattivante. Un Dumas 2.0.»
Sergio Pent, TuttoLibri


Matteo Strukul

è nato a Padova nel 1973. Laureato in Giurisprudenza e dottore di ricerca in diritto europeo, ha pubblicato diversi romanzi (La giostra dei fiori spezzati, La ballata di Mila, Regina nera, Cucciolo d’uomo, I Cavalieri del Nord, Il sangue dei baroni). Le sue opere sono in corso di pubblicazione in quindici lingue e opzionati per il cinema. Con I Medici. Una dinastia al potere ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica e ha vinto il Premio Bancarella 2017. La saga sui Medici (che prosegue con Un uomo al potere, Una regina al potere e Decadenza di una famiglia) è in corso di pubblicazione in Germania, Francia, Inghilterra, Spagna, Turchia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Serbia, Slovacchia e Corea del Sud. È statapubblicata anche nel volume unico I Medici. La saga completa. Matteo Strukul scrive per le pagine culturali del «Venerdì di Repubblica» e vive insieme a sua moglie Silvia fra Padova, Berlino e la Transilvania. Inquisizione Michelangelo è il suo ultimo libro.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
7
4
3
3
2
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Busa

    13/05/2020 09:02:40

    Un romanzo storico che fa rivivere al lettore uno degli ultimi periodi di Michelangelo, la sua lotta per la costruzione della tomba che egli non voleva più terminare e il perseguimento da parte dell'Inquisizione che non poteva accusarlo senza prove certe essendo artista papale e quindi protetto dal papa stesso. La storia si intreccia molto bene tra intrighi, passioni e riflessioni che mostrano in modo chiaro uno dei periodi più bui della chiesa.

  • User Icon

    Giaggio

    12/05/2020 20:12:28

    Lettura interessante è colpevole che mi ha mostrato la parte umana e meno conosciuta di quel genio artistico che è Michelangelo e i suoi rapporti con lo stato Pontificio, l'inquisizione e la figura di Vittoria Colonna.

  • User Icon

    mattia

    23/09/2019 10:09:10

    Conoscevo già l' autore avendone letto ' La giostra dei fiori spezzati ', un romanzo storico al pari di questo. Si è rivelato subito molto interessante sia per i personaggi, sia reali che fantastici, che per la trama, l' epoca e il contesto in cui si svolge. Contento della scelta.

  • User Icon

    gennaro

    13/09/2019 17:12:12

    romanzo molto deludente. intanto il titolo piu' appropriato sarebbe stato Psicanalisi Michelengelo, viste le continue digressioni con cui l'autore si sofferma per lunghe pagine ad esaminare lo stato d'animo e i pensieri del protagonista, rallentando in modo incredibile il ritmo della narrazione. la storia è molto scarna e poco avvincente. la lotta tra gli spirituali di pole e carafa futuro paolo IV , è stata già illustrata con ben altra profondità dai wu ming nel loro capolavoro d'esordio "Q." qui tutto si riduce a qualche pedinamento , ad un omicidio e ad una macchinazione che portano un innocente al rogo. questa è tutta la storia, inutilmente allungata con riferimenti del tutto inconferenti ad aiace , achille, agamennone etc. libro il cui acquisto sconsiglio a chi, come me, ama il romanzo storico.

  • User Icon

    dama

    03/08/2019 16:03:28

    Bel romanzo storico che mette in chiaro i rapporti tra il genio Michelangelo e Vittoria Colonna. Bella la ricostruzione storica che si intreccia con fatti inventati. Lettura piacevole e scorrevole

  • User Icon

    Simona

    27/06/2019 09:26:03

    Romanzo carino, da leggere in poco tempo, racconta un intreccio di storie che hanno come protagonista Michelangelo. Il romanzo è ambientato nel rinascimento e parla di come il protestantesimo di Valdes stesse prendendo piede in Italia… elementi realmente accaduti sono poi romanzati e caratterizzati da personaggi appassionati e talvolta spregiudicati.

  • User Icon

    sonia

    18/06/2019 08:51:03

    non mi ha particolarmente colpito, già a metà strada si capisce il destino dei personaggi minori.

  • User Icon

    Simone

    06/05/2019 11:08:25

    Ormai specializzato su opere che raccontano di personaggi divenuti storici, Strukul ha creato un altro ottimo romanzo. Bello soprattutto il racconto raffinato delle opere create dalle mani dell'artista, Michelangelo. Ancora più bello il ritratto dell'artista.

  • User Icon

    Samuele

    09/03/2019 08:29:55

    Matteo Strukul ci racconta Michelangelo, protagonista indimenticato e indimenticabile, che si troverà ad affrontare il cardinale Carafa capo del Sant'Uffizio per difendere le sue idee e i suoi affetti. Personaggi storici di spessore riportati in vita con maestria si uniscono a personaggi di fantasia unici ed affascinanti, per rendere questo romanzo accattivante e pregno di azione, fede e sentimento. Questo è sicuramente un libro coraggioso, per i temi trattati e per il protagonista scelto. Un'opera che rivela ancora una volta le capacità letterarie dell'autore. Consigliato a tutti gli amanti del genere storico e delle opere di Michelangelo, per conoscerlo oltre la sua arte, con tutta la sua complessità e genialità.

  • User Icon

    Michela

    09/03/2019 08:21:40

    Strukul ci regala un nuovo romanzo storico, ricco ed avvincente, incentrato sulla figura di Michelangelo. Con la sua scrittura chiara e fluida capace di evocare visioni nette con descrizioni precise ed evocative, trasporta il lettore nel tempo narrato, in quella Roma pregna di arte e dissolutezza, di bellezza e nefandezza, splendida dama che nasconde un animo turbolento e a volte letale. Il grande artista, in quest'opera che si fregia di portarne il nome, viene rivelato con tutta la potenza del genio, preda del fuoco dell'arte alla quale ha dedicato la sua intera esistenza. Forte, ardito, appassionato, facile all'ira, Strukul fa emergere nel suo scritto l'anima dell'uomo, capace di amore, di gentilezza, un personaggio in grado di scorgere il divino in terra, di fornire con le sue opere un ponte, un tramite tra l'uomo e Dio. Una trama che si sviluppa nel periodo t

  • User Icon

    Andrea

    05/02/2019 14:16:46

    Romanzo godibilissimo in cui la suddivisione in brevi capitoli non spezza la narrazione ma lo rende facilmente leggibile ai disattenti lettori odierni. L'ambientazione storica è corretta e le invenzioni letterarie sono sempre attendibili. La figura di Michelangelo rimane accennata se non per le contraddizioni che lo lacerano. Molto ben delineata la nascita dell'Inquisizione Romana e interessante, perché poco conosciuta, la vicenda degli Spirituali e il tentativo di riconciliazione con i Protestanti al Concilio di Trento, che poi ha avuto un epilogo completamente opposto.

  • User Icon

    Charlie57

    20/01/2019 18:22:03

    Questo è il pensiero dello "scorbutico" artista rinascimentale Michelangelo che in questo libro, l'ottimo Strukul Matteo, pone al centro della storia. Un pensiero che porterà Michelangelo ad avvicinarsi alla setta degli "Spirituali" che vorrebbero una Chiesa più spirituale e meno corrotta e viziata. Il libro è scritto in maniera eccelsa per le descrizioni dei luoghi e dei personaggi e traspare una approfondita ricerca storica da parte dello scrittore che rendono ik romanzo godibilissimo.

  • User Icon

    Deborah Fantinato

    05/01/2019 11:25:07

    Come sempre, è stato all'altezza delle aspettative. Come suggerisce il titolo, il romanzo ruota attorno alla figura di Michelangelo e all'istituto dell'inquisizione romana. Ciò che colpisce maggiormente é la strabiliante capacità dell'autore di raccontare le scene. Ha il potere di creare in modo preciso e suggestivo il momento storico, cosicché il lettore possa essere rapito e catapultato in quel preciso luogo e tempo. Anche i personaggi vengono descritti in modo dettagliato, ma senza cadere mai nella pedanteria; il lettore ha la percezione di conoscere realmente e in profondità i personaggi, tale è l'abilità di Strukul nel raccontare l'animo dei protagonisti. Lo stile poetico della narrazione culla il lettore per tutto il tempo del romanzo, che si legge tutto d'un fiato e non annoia mai.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    21/11/2018 06:03:05

    L'inizio è abbastanza promettente ma poi, come in tutti gli scritti di questo Scrittore, vira verso il cappa e spada. Stavolta un po' più profondo quando si addentra nei meandri pericolosi dell'eresia di Reginald Pole. Struculo è un narratore popolare e non dovrebbe distaccarsi troppo dalla vena che gli è propria. Libro così così!

Vedi tutte le 14 recensioni cliente
  • Matteo Strukul Cover

    Scoperto da Massimo Carlotto, ha pubblicato presso le Edizioni e/o La ballata di Mila (vincitore del Premio speciale Valpolicella 2011 e semifinalista al Premio Scerbanenco 2011) e ha anche scritto la sceneggiatura del fumetto Red Dread (Lateral Publish 2012), basato sulle avventure dell'eroina del suo primo romanzo, Mila Zago, disegnato da Alessandro Vitti e vincitore del Premio Leone di Narnia 2012 come miglior fumetto seriale italiano.Laureato in Giurisprudenza e dottore di ricerca in Diritti europeo dei contratti, collaboratore con "Il Mattino di Padova", "La nuova di Venezia e Mestre" e "La tribuna di Treviso". Ha inoltre ideato e fondato Sugarpulp, movimento letterario veneto che ha ricevuto la benedizione di Joe R. Lansdale e Victor Gischler, nonché direttore artistico dello... Approfondisci
Note legali