Insegnare a vivere. Manifesto per cambiare l'educazione - Edgar Morin - copertina

Insegnare a vivere. Manifesto per cambiare l'educazione

Edgar Morin

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: S. Lazzari
Curatore: M. Ceruti
Collana: Temi
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 6 maggio 2015
Pagine: 115 p., Brossura
  • EAN: 9788860307460
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,35

€ 11,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Insegnare a vivere. Manifesto per cambiare l'educazione

Edgar Morin

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Insegnare a vivere. Manifesto per cambiare l'educazione

Edgar Morin

€ 11,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Insegnare a vivere. Manifesto per cambiare l'educazione

Edgar Morin

€ 11,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sulle tracce di "La testa ben fatta" e "I sette saperi necessari all'educazione del futuro", Edgar Morin auspica una riforma profonda dell'educazione, fondata sulla sua missione essenziale, che già Rousseau aveva individuato: insegnare a vivere. Si tratta di permettere a ciascuno di sviluppare al meglio la propria individualità e il legame con gli altri ma anche di prepararsi ad affrontare le molteplici incertezze e difficoltà del destino umano. Questo nuovo libro non si limita a ricapitolare le idee dei precedenti ma sviluppa tutto ciò che significa insegnare a vivere nel nostro tempo, che è anche quello di Internet, e nella nostra civiltà planetaria, nella quale ci sentiamo così spesso disarmati e strumentalizzati.
4,6
di 5
Totale 5
5
3
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    vale

    11/03/2019 01:56:41

    Un ottimo libro anche se il titolo crea delle aspettative che non sono assolutamente soddisfatte. Si scoprirà che non è possibile insegnare a vivere, ma questo forse dovremmo già saperlo da noi... In ogni caso, soprattutto per chi si ritrova nell'ambito dell'istruzione e dell'insegnamento, è un'opera che stimola la riflessione e fornisce alcuni consigli su come relazionarsi ai più giovani scolari. Consigliato, molto specifico quindi rivolto solo a chi è davvero interessato al tema dell'educazione.

  • User Icon

    Anny

    22/09/2018 21:01:57

    Rispetto al titolo profetico dell'opera, la lettura non è capace di insegnare a vivere, ed è abbastanza ovvio che non lo sia. Però, a prescindere da questo, se non ci si aspetta dei miracoli, è possibile invece trovare la lettura interessante. Il messaggio è breve e chiaro: Morin invoca un cambiamento radicale dell'educazione. Chiunque può rendersi conto di quanto sia necessario e importante modificare radicalmente il campo dell'istruzione e questo libro invita ad una sensibile riflessione il lettore. Lo consiglio soprattutto agli insegnanti.

  • User Icon

    Claire

    21/09/2018 15:27:17

    Un libro interessante che sprona alla riflessioni riguardo al ruolo dell'insegnante, ma non solo, anche di tutte quelle figure che si occupano di educazione nel senso più ampio del termine. Un libro consigliato a tutti coloro che per mestiere, per hobby, per volontariato si approcciano al mondo dell'educazione e dell'insegnamento.

  • User Icon

    Il libraio di Novara

    18/11/2015 15:39:23

    Interessante riflessione sul ruolo dell'insegnante come mediatore verso la conoscenza di sé attraverso l'educazione dell'incertezza.

  • User Icon

    Lisia Piovano

    17/06/2015 18:50:59

    Morin in questo libro ripercorre alcuni concetti fondamentali presente nell'opera "La testa ben fatta", concetti che si evolvono verso riflessioni senza dubbio di grande rilevanza per il modello educativo che lui propone nel "Manifesto per cambiare l'educazione" in cui declina gli elementi etici, antropologici ed epistemologici irrinunciabili per una educazione che abbia a cuore l'iniziazione alla comprensione, la riforma del pensiero come riforma dell'umano, l'innovazione educativa come iniziazione al ben vivere. Il suo messaggio è riformare l'educazione come processo metamorfico rivolto al cittadino del futuro. Un libro straordinario che si lascia attraversare in un baleno!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente


Non si tratta di distruggere, si tratta di collegare. Edgar Morin

Edgar Morin, una delle figure più prestigiose della cultura contemporanea, torna a occuparsi dei problemi dell’educazione, con un nuovo agile volume che completa idealmente la sua trilogia.
È un punto di arrivo ma anche un ulteriore, strutturato, punto di partenza, questo nuovo brillante saggio del filosofo francese. Dopo La testa ben fatta (Raffaello Cortina, 2000) e I sette saperi necessari all'educazione del futuro (Raffaello Cortina, 2001), due pietre miliari della pedagogia contemporanea, l’autore torna sulle sue riflessioni partendo dal principio: dall’Emilio di Rousseau.
Nel libro che ha ispirato intere generazioni di pedagoghi, l’educatore dice del suo allievo: “Vivere è il mestiere che voglio insegnargli”. Ma la massima di Rousseau è eccessiva, a detta di Morin, poiché nessuno può insegnare a vivere, al massimo l’insegnante può aiutarci a imparare a vivere. A vivere si impara attraverso l’esperienza, con l’aiuto dei genitori e degli educatori, ma anche attraverso i libri, la poesia, gli incontri.
Quello che può fare un buon educatore non è dunque tracciare la strada, ma fornire all’allievo gli strumenti per riconoscere le fonti e le cause dei nostri errori e delle nostre illusioni, cercando di limitare il più possibile gli inganni del ragionamento.
Un compito niente affatto facile, perché l’errore e l’illusione sono sempre in agguato nelle nostre scelte quotidiane, la vita in fondo non è che un’avventura che implica incertezze sempre nuove.
La riforma dell’educazione, insomma, non può che essere una riforma del pensiero. Una strada che i nostri giovani hanno appena iniziato a percorrere, una riforma che è più di una rivoluzione, è una metamorfosi.

  • Edgar Morin Cover

    Edgar Morin è sociologo, filosofo e saggista francese di origine ebraica. Iniziatore del “pensiero complesso” - la necessità di una nuova conoscenza che superi la separazione dei saperi presente nella nostra epoca e che sia capace di educare gli educatori ad un pensiero della complessità -, è uno dei più grandi intellettuali contemporanei. Ha partecipato alla Resistenza (rinunciando agli studi universitari) assumendo il cognome della sua futura moglie: Morin. Ha preso parte a movimenti anarchici, pacifisti e libertari e al Partito Comunista Francese, da cui è stato espulso nel 1951.Negli anni Cinquanta è stato ricercatore presso il C.N.R.S. (Centre national de la recherche scientifique) compiendo studi sul divismo, i giovani... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali