Offerta imperdibile
Salvato in 6 liste dei desideri
disponibile in 10 gg disponibile in 10 gg
Info
Insomnia
17,12 € 18,02 €
LIBRO
Venditore: IBS
+170 punti Effe
-5% 18,02 € 17,12 €
disp. in 10 gg disp. in 10 gg
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,12 € Spedizione gratuita
disponibile in 10 gg disponibile in 10 gg
Info
Nuovo
8,99 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Memostore
11,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Tomi di Carta
18,99 € + 5,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Libreria Piani
20,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
9,73 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,12 € Spedizione gratuita
disponibile in 10 gg disponibile in 10 gg
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
8,99 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Memostore
11,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Tomi di Carta
18,99 € + 5,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Libreria Piani
20,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
9,73 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Insomnia - Stephen King - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Insomnia Stephen King
€ 18,02
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Dettagli

1995
17 gennaio 1995
746 p.
9788820019419

Valutazioni e recensioni

4,25/5
Recensioni: 4/5
(8)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
MatteoF.
Recensioni: 4/5

Un ottimo romanzo, trama molto emozionante che ti tiene incollato alle pagine fino alla fine, cosa che spero torni presto ad accadere nelle opere di King.

Leggi di più Leggi di meno
KINE
Recensioni: 4/5

Ho letto questo libro a cavallo dell 11 settembre. Mi ha appassionato moltissimo, forse uno dei suoi migliori a livello descrittivo (quando vede in strada tutti quei colori così vivi non vi sembra di vederli anche voi?) E poi si è immedesimato perfettamente nei pensieri di una persona parecchio anziana, credo sia molto difficile. Complimenti e consigliato....

Leggi di più Leggi di meno
Jackal
Recensioni: 3/5

Dopo molti libri dedicati all’infanzia, all’adolescenza, alla maturità e ai loro rispettivi incubi e paure, Stephen King approda nel regno della vecchiaia, della terza età. In questo romanzo lo scrittore americano ci mostra la solitudine e l’aridità nella quale vengono relegati gli anziani dalla società contemporanea. Il protagonista, Ralph Roberts, è un pensionato che è da poco vedovo, vive le sue giornate con monotonia una dopo l’altra, fa jogging, gioca a scacchi con gli amici anziani, discute con un ex professore, ed è immerso continuamente nella nostalgia di un passato perduto. Ma poi le sue giornate subiscono una scossa, comincia a vedere qualcosa di anormale in ciò che lo circonda, scorge strani esseri che si aggirano silenziosamente nell’oscurità della notte e comincia ad avere strane percezioni della realtà. Le persone gli appaiono circondate da un’aura luminosa e colorata che ne evidenzia lo stato d’animo e il loro futuro prossimo, e gradualmente gli si dipana davanti gli occhi un mondo altro, un piano diabolico e i segreti inconfessati dell’universo. Questo romanzo, oltretutto, ha anche qualche collegamento con l’opera omnia dello scrittore di Bangor, La Torre Nera, a quel tempo a meno della metà della sua realizzazione, ma comunque già straordinariamente ambiziosa. Se si vuole trovare un difetto a questo libro lo si dovrebbe ricercare nell’eccessiva lunghezza e prolissità (lo scrittore oramai sembra non saper più trattenere il dilagare della sua fantasia), e in un avvio un po’ troppo lento e scoraggiante. Ma comunque verso metà libro la storia ti prende, l’entrata in scena delle tre Parche (qui in versione maschile) è davvero originale e spassosa, i dialoghi sono piacevoli e ricchi di sorprese e il finale, a dispetto dell’ormai leggendaria fama dell’autore della sua incapacità di dare una conclusione adeguata alle sue storie, prende alla sprovvista.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,25/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(2)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica


recensione di Bianco, L., L'Indice 1995, n. 5

"Mai mettere una parola dove puoi piazzare un paragrafo, mai piazzare un paragrafo dove puoi mettere un intero capitolo": più o meno così qualche anno fa, un malevolo recensore commentava l'ipertrofia che sembrava affliggere le storie di Stephen King: n‚ il lettore di " It" (Sperling & Kupfer, 1987) se la sentiva di dargli torto. Le cose sembravano cambiare con il dittico composto da "Il gioco di Gerald" e "Dolores Clairborne" (Sperling & Kupfer, 1993 e 1994): in quei romanzi con pochi personaggi, atroci 'Kammerspiele' di una piccola America distillata e invecchiata come una bottiglia di bourbon, King sembrava aver trovato il coraggio di abbandonare il suo gigantesco supermarket del soprannaturale i cui scaffali traboccavano di presenze maligne, sempiterne adolescenze, filastrocche macabre e psicologie d'appendice. "Insomnia" è qui a dimostrare che quel supermarket era semplicemente chiuso per ferie; il lettore, tuttavia, non riesce a decidere se esserne contento o meno.
Certo la vacanza nel realismo e nel thriller psicologico ha portato alcuni cambiamenti nell'ambientazione e nei personaggi: anziché ragazzini armati contro l'incubo o maturi intellettuali insidiati dalle loro instabilità, i protagonisti di "Insomnia" sono due settantenni, vedovi entrambi, tolleranti e clintoniani, acciaccati quanto basta per suscitare simpatia. Anche i prodromi dell'Armagheddon si annunciano con un inquietante crescendo che parte da basi minime: l'insonnia del titolo, le conseguenti perdite di memoria, la comparsa di misteriose "aure" che circondano tutti gli esseri viventi. Questo per quanto riguarda i buoni. I cattivi, invece, sono reduci impazziti della Woodstock generation che massacrano di botte le mogli mentre ascoltano i Jefferson Airplane; e, incredibile dictu, sono tutti antiabortisti fanatici e molto politically incorrect.
L'idea più bella del romanzo, a ogni modo, sono i personaggi soprannaturali. Non parliamo tanto del Male Assoluto di turno, che in questo romanzo si chiama Re Sanguinario e appare a un certo punto come un gigantesco, malvolente e ridicolo pescegatto degno degli incubi di Huckleberry Finn. Piuttosto ci piace l'idea delle sue antagoniste, le Tre Parche, Cloto, Lachesi e Atropo, che per la loro visita a Derry, Maine, scelgono di travestirsi da extraterrestri; non i marziani verdi con antenne e occhi da insetto, naturalmente, ma quei piccoli ometti completamente calvi che negli anni sessanta e settanta venivano continuamente disegnati per illustrare articoli di rotocalco che si intitolavano all'incirca, "Sono stato catturato da un Disco Volante per accoppiarmi con una Venusiana". Una garbata, deliziosa e dimenticata icona della cultura di massa che, ormai, si trova soltanto più nel supermarket di Stephen King.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Stephen King

1947, Portland, Maine

Stephen King è autore di romanzi e racconti best seller che attingono ai filoni dell’orrore, del fantastico e della fantascienza, ed è considerato un maestro nel trasformare le normali situazioni conflittuali della vita – rivalità fra coetanei, tensioni e infedeltà coniugali – in momenti di terrore. Quando è ancora piccolo, sua madre deve far fronte a grandi difficoltà, perché il padre uscito di casa per fare una passeggiata non fa più ritorno. Nel 1962 inizia a frequentare la Lisbon High School e comincia a spedire i suoi racconti a vari editori di riviste, senza però alcun successo concreto. Conclusi gli studi superiori entra all'Università del Maine ad Orono, dove gestisce per un paio d'anni una rubrica...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore