Offerta imperdibile
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Intanto il tempo
9,50 € 10,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+100 punti Effe
-5% 10,00 € 9,50 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Intanto il tempo - Mia Lecomte - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Intanto il tempo Mia Lecomte
€ 10,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


"Non ci sono molti poeti, oggi, che sanno dare voce con sapienza e senza retorica agli oggetti, alle cose semplici di ogni giorno, agli animali domestici e a quelli della fantasia o ai personaggi delle fiabe, delle filastrocche e delle ninnananne, così come alle figure familiari: Mia Lecomte è una di quei pochi. Lei sa immergersi, infatti, nel mondo della materia, come dell'infanzia, e conferire la parola ai corpi esposti nella loro nudità. La poesia di Mia guarda il mondo nei suoi lati meno interrogati e nella sua memoria dimenticata, e lo riscatta, offrendo parola, calore e colore a tutto, così che anche ciò che sembra di poco conto, che si dimentica e va a finire in ripostigli, della casa o della memoria, si mostra a noi che leggiamo questi versi in un'altra luce. È d'altra parte lei stessa a scrivere: "la vita è un aggregato di materia organizzata/ dettagli che non lasciano scampo all'azzurro", come a dire che con le cose, con la loro dura e ottusa consistenza, con la pochezza del mondo, eppure, bisogna fare i conti, dare un senso e sentire tutto ciò che è parte del nostro stesso vivere, senza rifugiarsi in un "azzurro" fatto di lievità celestiali e di sogni." (dalla presentazione di Gabriela Fantato)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2012
11 ottobre 2012
9788877994653

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
alida airaghi
Recensioni: 4/5

Gabriela Fantato, nella prefazione a questo libro di Mia Lacomte (critica letteraria, autrice teatrale e per l'infanzia, traduttrice ed esperta della letteratura di emigrazione), scrive: "Mia sa conferire la parola ai corpi esposti nella loro nudità...guarda il mondo nei suoi lati meno interrogati e nella sua memoria dimenticata, e lo riscatta, offrendo parola, calore e colore a tutto, anche a ciò che sembra di poco conto, che si dimentica e va a finire nei ripostigli, della casa e della memoria...". In effetti, sembra essere proprio la materialità degli oggetti, l'affollarsi delle cose intorno a noi, ciò che cattura maggiormente l'attenzione poetica dell'autrice, come nella bella poesia intitolata "Ikea": "Letti armadi librerie divani/ mensole sedie scrivanie/ lampade stoffe cuscini/ pentole tende tappeti/ piatti vasi bicchieri/ giochi posate// viti bulloni/ automatici/ chiodi// istruzioni// non trovi cosa resterà di te/ dopo tutto questo vivere/ cosa resterà da vivere". L'elencazione minuta e assediante di ciò che riempie lo spazio intorno, ("dettagli che non lasciano scampo all'azzurro", la "chincaglieria/ più ingannevole") è resa più ansante e ossessiva dall'assoluta mancanza della punteggiatura, in un'atmosfera che si fa via via più minacciosa e destinata alla fragilità inesorabile della decomposizione (i titoli di alcune poesie sono emblematici: Darkroom, Rovine, Inventario, Casa di bambola...): "e muore il sacchetto nella teiera/ lo spago morsicato dal gatto/ carta straccia nello zaino di scuola/ il cappotto destinato al suo gancio// per solidarietà di cose/ apparente". Altre sezioni del volume dedicate ai personaggi del circo o alle protagoniste femminili delle fiabe giocano comunque con la malinconica consapevolezza di un inevitabile equilibrismo femminile tra quotidianità e aspirazione all'assoluto: "In equilibrio tra la lana e le piume/ volto e rivolto il nucleo del mio giacere...// se potessi levarmi domani/ riposata in eterno/ a squarciagola".

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore