Intervista col vampiro

(Interview with the Vampire)

Titolo originale: Interview with the Vampire
Regia: Neil Jordan
Paese: Stati Uniti
Anno: 1994
Supporto: DVD

61° nella classifica Bestseller di IBS Film - Horror

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,29

€ 9,99

Risparmi € 0,70 (7%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    furetto60

    05/10/2015 14:22:52

    Tratto da opera di Anna Rice, specializzata in atmosfere "dark", il film tratta del fenomero vampiresco da un differente punto di vista, decisamente meno spettacolare, per ripiegare sull'intimo, sulle inevitabili conseguenze mentali e fisiche dei non morti. Si assiste quindi a dialoghi piuttosto lunghi e serrati che sono quelli che danno il ritmo alla vicenda, anche se a volte qualche (inevitabile) rallentamento c'è. Notevoli le provi di Pitt e Cruise, oltre a quella della giovane Dunst.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    14/07/2014 14:15:53

    "Il Male è solo un punto di vista. Dio uccide indiscriminatamente, e noi faremo altrettanto". In questa frase è racchiusa la filosofia del vampiro Lestat (Tom Cruise) uno dei due personaggi principali del neoclassico della letteratura dell'orrore. Questo film per me è stupendo: inizia e procede con passo scorrevole e non solo dai suoi personaggi. Quello spessore drammatico fatto di malinconia e ferocia che li rendevano memorabili sulla locanda si vede anche all'interno del film. Fotografia di prima categoria; musiche sontuose e scenografia elegante. La regia di Neil Jordan azzecca appieno il cinema fantastico da antologia (vedi i Lestat in pieno disfacimento fisico a suonare il piano) e i vampiri del Grand Gignol che si avventano sulla preda sul palco come insetti. Naturalmente in questo film la qualità si alza grazie anche alle qualità dell' irreprensibile Brad Pitt e la giovane "vampiretta" Kirsten Dunst (fra l'altro la sua perfomance gli ha valso una nomination al Golden Globe) che proprio grazie a questo film ha dato una svolta determinante per il suo futuro di attrice. Per gli amanti del genere, horror e vampiri, è "inaccettabile" non tenere in collezione questo Dvd. Cult!

  • User Icon

    Ffortunato

    03/07/2014 19:56:24

    Tom Cruise è un vampiro cattivo, che "vampirizza" Brad Pitt, che è il vampiro buono. Da lì la storia si dipana sempre su questa linea sottile, ma non cresce mai di spessore, e anche il finale appare incredibile, piuttosto che sconvolgente. Sopravvalutato!

  • User Icon

    Alessia

    08/03/2009 17:58:44

    Non si puo trovare parole abbastanza elevate per complimentarsi con Neil Jordan per aver creato questo capolavoro.Un meraviglioso angelo deve averlo guidato,qualora non lo sia lui stesso.La bellezza dell uomo non poteva trovare un luogo piu sublime del sentimento che permea questi protagonisti.Il film non ha bisogno di parole.E un nettare degli dei.

  • User Icon

    Rosy

    15/02/2009 12:10:23

    è un film veramente bello,gli attori ti lasciano senza fiato...è un film da non perdere ti prende dall'inizio fino alla fine non vedo l'ora di guardare la continuazione!!!

  • User Icon

    Luna

    26/11/2008 20:50:23

    Bellissimo film, seducente e conturbante, con un grande cast, un trucco fantastico (tenuto segretissimo anche allo stesso staff che lavorava sul set fino al momento delle riprese stesse) e, non di meno, bellissima e affascinante trama. LEGGETE ANCHE I LIBRI DELLA RICE, mi raccomando; "Intervista col Vampiro" e "Scelti dalle Tenebre" soprattutto... non ve ne pentirete!!

  • User Icon

    alex

    09/07/2008 15:44:01

    uno dei miei film preferiti, con una grande Tom Cruise.. assolutamente da vedere e possedere, un vero "cult"!

  • User Icon

    Sally

    31/03/2008 16:51:13

    Splendido!!!!All'inizio credevo che fosse uno di quei soliti film horror dove non ne azzecano una sui vampiri. Invece mi è veramente piaciuto tantissimo!! Non ho letto il libro (ma presto lo farò) quindi non posso dire se rispetto a questo è fatto bene oppure no. Veramente affascinante il personaggio di Lestat e anche l'interpretazione di Brad Pitt, miracolosamente, mi è piaciuta. Secondo me poi il film non tratta solo l'aspetto "vampiresco" ma anche il lato "spirituale"dell'essere vampiro,ad esempio quando Brad Pitt/Luis domanda ad Armnnd se Dio esiste etc o all'inizio quando chiede a Lestat l'origine della loro specie. Questo lato è anche interpretato bene dalla figura di Claudia, la sua tragedia rappresenta anche il limite dell'essere vampiro. Insomma, veramente splendido, lo rivedrei infinite volte!!Consigliato a tutti

  • User Icon

    Luca

    07/01/2008 10:57:12

    E' un film che vede un nuovo tipo di vampiro talmente nuovo da rinnegare Dracula stesso (Invenzione di un folle Irlandese), non è più un demone che succhia sangue, simbolo dell'anti-moralità e della cristianità a cui basta la sola visione di un crocefisso che scappa come un bambino che ha visto il mostro sotto il letto, ma un essere umano all'apparenza normale che però ha la dannazione della vita eterna e del doversi cibare di sangue. Il vampiro non è più una figura di male assoluto ma di dannazione assoluta, una condanna, basti vedere la figura di Claudia, la quale non può far uscire la sua femminilità perchè imprigionata in un corpo di bambina.

  • User Icon

    massi74

    10/10/2007 13:21:40

    Il film è oggettivamente ben fatto,si può discutere sulla scelta degli attori ma è sicuramente un capolavoro.. Io però ho la mia idea sugli horror,quando vedo un film di questo genere mi attendo tensione,ansia e angoscia;qui invece non c'è niente di tutto ciò per questo non vado oltre il 3. Mi pare più un film drammatico travestito da horror,fosse stato pubblicizzato come tale il mio voto sarebbe più alto ma ieri sera mentre lo vedevo ho rischiato più di una volta di prender sonno..

  • User Icon

    Lucry

    28/06/2007 17:40:10

    Premetto che, effettivamente, il film non riesce nell'impresa di dar vita alle suggestive ambientazioni del libro; però i personaggi rispondono bene alle idee del lettore. Forse il Louis di Brad Pitt non è sufficientemente maliconico e deluso dalla sua non vita, ma l'allegro e al tempo stesso perfido Lestat di Tom Cruise si guadagna un bell'applauso. Altra nota di merito all'interprete di Claudia, ruolo delicato ma tuttavia riuscito. Unica delusione l'Armand di Banderas: non è azzeccato nè l'aspetto nè il carattere del personaggio (apparentemente innocente, ma in realtà perfido anche più di Lestat!).

  • User Icon

    la figlia di nosferatu

    04/05/2007 16:34:21

    carino...molto molto molto carino! mi è piaciuto tanto, finalmente la descrizione del vampiro bellissimo e dannato, capace di amare ed incapace di accettare il proprio essere demoniaco. Dall'altra parte: crudeltà impietosa e cinismo. Il protagonista è Louis interpretato da Brad Pitt il quale viene assolutamente oscurato dalla magistrale interpretazione del crudele Lestat da Tom Cruise..magnifico!

  • User Icon

    Nikah

    31/03/2007 01:22:40

    Come posso esprimere la sensazione che mi ha colpita più e più volte durante la visione di questo film senza tirarmi addosso le legnate di chi mi ha preceduta nei commenti...? Purtroppo l'unica parola che mi viene in mente è NOIAAA..! Penso di aver guardato l'orologio almeno 4 o 5 volte durante la prima ora e mezza, chiedendomi "ma ce n'è ancora per molto?" finchè non ci ho visto più e ho stoppato! Me ne avevano parlato talmente bene che ho fatto di tutto per trovarlo, non stavo nella pelle... ma che delusione! Le ambientazioni e i costumi sono le uniche cose, a mio avviso, che meritano. A Tom Cruise/Lestat avrei voluto spaccare la faccia dal primo momento che è comparso fino all'ultimo... era un qualcosa di insopportabile e di inguardabile! Per non parlare poi di Banderas/Armand... stendo un velo pietoso. Brad Pitt/Louis è l'unico che si salva un pochettino... forse. Non so che dire... mi ha annoiata a morte. Ho trovato il coraggio di guardare il finale a oltre una settimana di distanza rispetto a quando avevo visto la prima ora e mezza. Non so come esprimermi sul finale... ho tirato una risata isterica quando Lestat si è aggiustato i pizzi delle maniche mentre era al volante... deprimente. Posso dire che ho visto il film senza aver letto il libro, perciò non posso fare dei confronti a questo proposito. Non mancherò certo di iniziare a leggere i libri della Rice, purchè li trovi in prestito. Non voglio correre il rischio di spendere dei soldi per un prodotto che potenzialmente potrebbe non piacermi... spero vivamente che la sensazione di noia mortale/delusione sia solo un difetto della trasposizione cinematografica, come purtroppo accade spesso quando un libro diventa film.

  • User Icon

    lorenzo

    31/01/2007 08:51:22

    un bel film sul genere vampiri . cast eccezzionale , personalmente senza nulla togliere al bravo brad pitt la figura di lestat impersonata da tom cruise mi è rimasta molto impressa . bello anche il finale . da vedere assolutamente soprattutto per i fan del genere vampiresco.

  • User Icon

    Joland

    22/12/2006 18:56:49

    il miglior film in assoluto sui vampiri mai realizzato. secondo me mostra la vera anima dei vampiri: creature magnifiche, affascinanti tenebrose, con ricordi di secoli. anche se di certo il libro come al solito supera di gran lunga il film. ma comunque attori bravissimi a parte Banderas che non ha niente del vampiro della rice.per il resto tutto magnifico.

  • User Icon

    jenny

    15/11/2006 20:38:56

    poche parole ma buone!!!finalmente vince il cattivo!!!

  • User Icon

    titta

    12/11/2006 22:28:26

    Il film è coinvolgente e si sviluppa bene, anche se più di una cosa non mi convnce molto.....brad pitt, perdonatemi, ma ce lo vedo veramente poco nella parte di Louis, è troppo poco carismatico per interpretare una creatura complessa come un vampiro. Antonio Banderas è sprecato, voglio dire chiunque altro attore mediocre avrebbe dato un'interpretazione simile di Armand. La Dunst mi piace di più, con quel caratterino pestifero e riesce a dare vita e spessore anche ad una bambina. Però anche lei non va oltre la buona recitazione. La cosa che mi fa veramente dare 4\5 a questo film è Tom! E' MERAVIGLIOSO!!!!Il suo Lestat è uno dei vampiri più affascinanti e complessi che abbia mai visto. Quando entra in scena con il suo sguardo, con la sua recitazione, tutti gli altri non si vedono più. E' sua l'ultima scena, un colpo di genio finale che solo lui poteva intepretare:..."hai ascoltato abbastanza? Perchè io ho sentito questa lagna per secoli!...."(cmq la canzone finale è cantata dai Guns' Roses, ma è dei Rolling Stones!) Tom per quanto "malvagio" (e forse proprio per questo) è bellissimo e ricordatevi che, INTERVISTA COL VAMPIRO è sua!

  • User Icon

    salvo

    14/07/2006 19:17:07

    bello, un pò insolito brad pitt nella versione vampiro ma ugualmente intenso, molto simpatico tom cruise, boccio solamente la scena in cui antonio banderas guarda pitt e gli dice "tu sei bellissimo amico mio" come se volesse baciarlo in bocca ma tutto sommato particolare

  • User Icon

    raflesia

    17/06/2006 15:37:45

    ...ho visto il film prima di leggere la saga di Anne Rice. non è male, ma dopo aver letto i romanzi ci si rende conto di varie incongruenze. boccio assolutamente la scelta di Banderas per il personaggio di Armand, non ha proprio nulla a che vedere. Tom Cruise se la cava piuttosto bene, mentre Brad Pitt non mi convince molto. con tutto il rispetto per Neil Jordan, forse le Cronache dei Vampiri avrebbero meritato la fantasia decadente di Visconti o di Joseph Losey (esagero se penso a questi due grandissimi del cinema per la messa in scena dei romanzi di Anne Rice?) e la scelta di interpreti del passato che è quasi impossibile trovare oggi nel mondo hollywoodiano: sto pensando a Helmut Berger nei panni di Lestat, al Tazio di Morte a Venezia per Armand, a Pierre Clementi per Louis e a tanti altri "volti" purtroppo introvabili nel cinema d'oggi...in ogni caso, grazie al film, molti hanno conosciuto i libri di Anne Rice, e questo è già ottimo.

  • User Icon

    maya

    13/06/2006 17:04:19

    Era nelle mie intenzioni essere solo di passaggio su questo sito, ma proprio non riesco a trattenermi dal commentare questo film davvero speciale nel suo genere. Davvero consiglio a tutti di vederlo, sia a chi ha letto già il romanzo omonimo di Anne Rice(Magari più e più volte insieme a tutti gli altri delle Vampire Chronicles...), sia a chi ancora non ne ha avuto l'occasione! Vale la pena per immergersi nell'atmosfera romantico-evocativa ricreata dallo scenografo Dante Ferretti (quello di Gangs of N.Y. ecc),per gustarsi l'interpretazione strepitosa di Kristen Dunst (valsagli vari premi), per la maliziosa e irresistibile risata di Tom Cruise mentre, assestandosi i merletti dei polsini, sfreccia sulla decappottabile rossa lungo il Golden Gate (mitici i Guns 'n Roses di sottofondo), poi per gli spunti di riflessione che offre questo film dalla regia discreta che grazie alla sceneggiatura della stessa Rice ha mantenuto le tracce della sua essenza poetica...e poi...e poi perchè vi verrà voglia di leggere di tutto e di più di A. Rice. Imperdibile la già citata serie dei romanzi delle Vampire Chronicles come Scelti dalle Tenebre, La Regina dei Dannati (anche questo divenuto film di minore spessore seppur impreziosito dalla cantante-attrice scomparsa Alyiah e da Stuart Townsend azzaccatissimo in Lestat rockettaro, con tutti gli onori a T. Crouise che non sarebbe stato tagliato per la parte da "principino viziato"), Pandora, Il vampiro Armand ecc... Insomma è un film che non terminerà dopo due ore, anzi forse ci resterete dentro...almeno per un bel pò!(Io alla fine ho deciso di restarci...)P.S. Vorrei continuare spiegandovi perchè non si può fare a meno di restare avvolti da questo universo fantastico ma temo di aver esagerato con l'estensione del post, cmq di questo film fatene un'esperienza fruttuosa e andatevi a leggere anche i libri!!!

Vedi tutte le 38 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Warner Home Video, 1998
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 122 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Francese; Italiano; Olandese; Arabo; Portoghese; Spagnolo
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: note di produzione