Recensioni Introduzione a il nichilismo

  • User Icon
    18/05/2014 12:00:52

    Un saggio scritto da un filosofo non solo colto e munito nella materia ma soprattutto con una inconfondibile aristocrazia di trattazione che introduce non tanto al nichilismo quanto al razionalismo di cui appunto il primo costituisce la premessa epistemica di accesso. Ne abbiamo letti vari di saggi sulla più importante filosofia antimetafisica della modernità, quale resta pur sempre la filosofia del nulla, ma questo saggio ha una tale predicabilità di sussunzione che colpisce per la sua colta sintesi sistematica del fenomeno. Nella teoria cognitiva della intelligenza il nihilismo ha avuto una rivalutazione enorme, tratto quindi dal quel carattere sempre letterario e impopolare cui l'aveva ridotto una critica scettica circa il possibie contributo di testi letterari russi alla scepsi radicale antimetafisica che costituisce l'essenza di questa filosofia. Gli manca la trattazione sul tao dicono gli orientalisti di questo saggio censurandolo per aver trascurato la più importante delle teorie nihiliste, ma è una critica superabile perchè la grecità che ne costituisce il fondamento nella analisi dell'autore finisce per costituirne anche ratio inibitoria della voluta estensione al tao. La magistrale sintesi predicativa che vi si legge si riscontra ad esempio nella congiunta analisi di un testo nihilista secolarizzato come quello di Bonhoffer con la con la scepsi immanentista di Heidegger indubbiamente solo esegetica del radicale "pensiero divino" in quanto nihilista col quale Nietzsche ha scoronato la metafisica. Se vi domandate per quale ragione nessun filosofo odierno prescinda mai dallo sviluppo nichilista della scepsi di Nietzsche e cioè da Heidegger e nemmeno ne prescinda Ratzinger nella sua teologia secolarizzata e se vi chiedete perchè il secolo del cognitivismo e cioè della teoria della intelligenza razionale abbia dovuto presupporre la gnoseologia nihilista quale assioma indeclinabile per la sua teorizzazione, lo studio di questo testo è la lettura necessaria

    Leggi di più Riduci