Io non sono mai stato qui - Giuseppe Casa - copertina

Io non sono mai stato qui

Giuseppe Casa

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 2 aprile 2017
Pagine: 300 p.
  • EAN: 9788894185485
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Io non sono mai stato qui

Giuseppe Casa

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Io non sono mai stato qui

Giuseppe Casa

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Io non sono mai stato qui

Giuseppe Casa

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,86
di 5
Totale 7
5
6
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    delphine

    02/09/2018 13:08:25

    Ho letto il libro. Mi è piaciuto molto anche se ho dovuto interromperlo più volte (nella seconda parte diventa insostenibile nelle descrizioni) mi sono posta delle domande, se per esempio la passività ringhiosa del protagonista è stata determinata dalla sua professione (quella di lavorare come professore nel regno dove l'educazione e la cultura di fatto annientano ogni potenzialità e gratitudine) ,se sia invece banalmente un complessato (nel suo accanimento contro le donne sono risparmiate le deboli, almeno sotto il profilo sociale ). E' scritto benissimo, incalza senza tregua ,solo qualche sfilacciamento stilistico in una delle pagine in cui racconta di una delle vittime, ecco qui il ritmo si interrompe con una descrizione che stona rispetto alle altre, ma immagino sia voluto . MI sento di consigliarlo perchè è un libro che non lascia indiferrenti, turba e disturba, insomma fa pensare.

  • User Icon

    viviana marchionni

    09/08/2017 09:26:33

    Ho finite il libro 1 settimana fa ... ci vuole una settimana esatta secondo me per "riprendersi" dal contenuto, dalle immagini forti, dalla scrittura dell'autore e per cercare di fare chiarezza sui tanti perché sospesi che tengono il lettore incollato al ricordo del libro anche dopo avere letto l'ultima parola e avere chiuso per l'ultima volta la sua copertina. Quanti perchè sospesi... Non ho capito perché il protagonista è cambiato in maniera così drastica, non ho capito se il disagio fosse in lui o se fosse invece la metafora di in disagio più grande, non ho capito se il serpente se lo mangia, se il cane muore, se lui è davvero esistito... non ho capito. Non ho capito quello stacco temporale fra il professore e le studentesse e il professore nella cantina. Cosa succede? Non posso credere che sia solo la dignità ferita che porta il professore a cambiare radicalmente la sua vita ... oppure si? Eppure è un libro geniale per alcuni versi ma forse non è un libro per tutti perchè non è semplice leggerlo, affrontarlo e capirlo Non è sufficientemente spiegato forse? O non sono sufficientemente predisposta io per capirlo? Cosa bisogna veramente leggere al di là delle pagine che scorrono velocissime? E' un libro che lascia tanti interrogativi, ma geniale nel suo genere e sorretto da un tono incalzante che lascia senza fiato E' di certo un libro che rimane nella mente più che nel cuore, non solo per il contenuto quanto per I suoi perchè che rimangono senza risposta e invece il lettore la risposta la cerca in ogni pagina... una risposta che non arriva mai... "Io non sono mai stato qui! non lo proporrei a chiunque mi chiedesse un consiglio su un libro da leggere quest'estate, eppure io personalmente magari un giorno lo rileggerò ancora. Lo faro' perchè le domande che rimangono sospese nelle pagine comunque ancora mi incuriosiscono... e per me me questo è il successo di questo libro che mette in difficoltà il lettore Bravo Giuseppe Casa!

  • User Icon

    Silvana

    20/07/2017 10:11:52

    “Io non sono mai stato qui” di Giuseppe Casa è un libro avvincente, di quelli che ti tengono incollato alla pagina, intanto per una qualità di scrittura abile che sa perfettamente come alternare momenti di riflessione a un procedere della storia ritmato e calzante. E poi perché il lettore si sente da subito all’interno di un girone dove domina la minaccia della catastrofe imminente, trattenuta però da una regia impeccabile: è la scrittura di un funambolo esperto. La storia si svolge su due piani temporali alternati, c’è un prima che vede il protagonista Roberto Braino impegnato come insegnante di liceo, fidanzato e svuotato all’idea di una relazione senza amore: “Qualcuno mi ha detto che sarei il ritratto del perfetto nichilista…che sarei affetto da una basilare incapacità di amare, che nessuno me l’ha mai insegnato” e un dopo, il ground zero di un uomo che ricomincia tutto da capo. Dimenticatevi però qualsiasi forma di rivalsa sociale, la seconda parte del libro è inesorabile, scende profonda in un tunnel privo di profondità dal quale il protagonista afferma: “la causa della disumanità dell’uomo nei confronti dell’uomo è la sua desensibilizzazione. L’indifferenza dell’esecutore”. È un libro forte, per certi versi scomodo perché lascia anche nel lettore l’alone di un prima e di un dopo senza rivalsa. Consigliato, ma non per tutti.

  • User Icon

    Danny

    13/07/2017 07:21:01

    Il protagonista di questo romanzo è un professore di lettere incapace di cedere al cinismo e all’assurdo di questa società. Roberto Braino non abdica alla sua storia di uomo maturo neanche quando bulimia sessuale e misoginia sentimentale lo catapultano nell’orrore di cui è artefice. Il nucleo narrativo è un’immersione nel rapporto psicologico tra un insegnante e la sua studentessa, tra una generazione matura e quella degli adolescenti, tra uomini e donne, tra confini morali dei genitori e lo sfacelo del presente. Non è il solito romanzo incentrato su un serial killer, qui l’azione del personaggio non trova giustificazioni perché non ne ha. Il racconto è complesso e filosofico, per certi versi.Il linguaggio è diretto, ansiogeno nella sua intermittenza, colto e popolare al tempo stesso, gergale e giovane. Di questo romanzo, scritto magistralmente, non ricorderete le parole, i dialoghi, o le citazioni ma, piuttosto, i fotogrammi, le immagini che l’autore vi mostrerà con vividezza e dovizia di particolari.

  • User Icon

    rosanna

    11/07/2017 06:27:33

    La storia via via che la si legge incalza veloce, a tratti si è talmente disturbati nel leggere della caduta nel precipizio del protagonista che si ha voglia di abbandonare. E’ un libro scritto benissimo ma cattivissimo che contiene un’eccessiva quantità di descrizioni sulla ritualità paranoica del protagonista ed altrettanto eccessive digressioni sulla tribolazioni delle vittime. Resta un gran dubbio sul senso di questo malessere agito malamente dal protagonista che si accanisce sulle figure retoriche del femminile. Non è chiaro se questa ferocia estrema del protagonista sia la risposta nevrotica alla sua conclamata passività oppure sia la metafora di un disagio più collettivo. Ma forse si tratta di un interrogativo che l’autore neppure si è posto.

  • User Icon

    Alesssio89

    14/05/2017 11:06:13

    Il male è un arcobaleno suonato dagli Airon Maiden. Il death metal è il prisma ideale con il quale leggere la realtà. Roberto Braino, il protagonista di questa storia, a un certo punto inizia a fare acquisti online: droga, snuff movie, plug anali, barattoli di clitoridi africani, brandelli di pelle essiccata di Padre Pio. Poi, organizza un talent show per minorenni nel suo appartamento e compra un'anaconda. Giuseppe Casa è uno scrittore che non ama le mezze misure, è un autore politicamente scorretto e il suo romanzo è un selfie perfetto della nostra epoca.

  • User Icon

    Angelo

    11/05/2017 17:50:14

    Molto bello. Casa ha un ritmo pazzesco e l'ho letto tutto d'un fiato davvero. Cattivissimo, intelligente e nichilista. Consigliato per gli amanti del romanzo di genere e dei cazzottoni nello stomaco.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali