Io sono un'arma. Memorie di un marine

David Tell

Traduttore: A. Lazzati
Editore: TEA
Collana: Saggistica TEA
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22 ottobre 2015
Pagine: 614 p., Brossura
  • EAN: 9788850241248

12° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Guerra e difesa - Forze di terra

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,56
Descrizione
È notte fonda quando il diciottenne David Tell scende dall'autobus che l'ha portato a Parris Island, la base militare dove avviene la prima, estenuante e selettiva fase dell'addestramento dei marines. David è sempre stato idealista e patriottico, ma niente poteva prepararlo a quello che lo aspetta: un addestramento massacrante, un incubo fatto di soprusi, vessazioni, vere e proprie torture, dal quale David riesce a uscire soltanto quando tocca il fondo dentro di sé e scopre di poter resistere. Tanto che nei mesi successivi David terminerà l'addestramento - rischiando la vita più volte - e apprenderà le tecniche di combattimento più avanzate, con le armi da fuoco e senza, le tattiche di sorveglianza e di aggressione, le manovre di invasione degli edifici occupati dai nemici... E i suoi risultati saranno tanto eccellenti che verrà selezionato per entrare a far parte della Fast Co (Fleet Anti-Terrorism Security Team Company): un'unità speciale all'interno dei marine, un'élite composta da uomini scelti diventati vere e proprie armi viventi. Con una voce asciutta e struggente al tempo stesso, David rivela segreti e retroscena inediti che riguardano il corpo militare più famoso al mondo, raccontando la storia vera di come imparare a uccidere significhi avere la possibilità di diventare un eroe... Ma significhi anche estrema solitudine ed estrema diffidenza nei confronti dei civili, della famiglia, degli affetti più cari. E persino di se stessi.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renobb

    18/06/2018 13:55:57

    A mio avviso, il più completo del suo genere. Addestramento estremo, sofferenza fisica e psicologica, volontà ferrea, tutti aspetti che l'autore riesce a trasmettere benissimo al lettore.

  • User Icon

    Andrea

    12/01/2017 08:10:33

    Libro interessante si legge velocemente anche se alla fine risulta un po' ripetitivo. Sarebbe stato molto più interessante se avesse raccontato qualche sua missione, avrebbe chiuso la storia e definito il punto di arrivo di questo inferno formativo. Cmq lo consiglio

  • User Icon

    tapparella71

    17/08/2015 19:30:39

    Il libro è scritto bene ed è anche interessante la materia trattata; Dopo aver letto svariati testi di questo genere, sinceramente mi aspettavo di meglio. Ho letto una versione tascabile stampata con caratteri abbastanza piccoli, quindi sicuramente la mia "stanchezza" nel leggerlo è dovuta probabilmente a questa caratteristica.Non posso però non segnalare il fatto che tre quarti dello scritto descrive il reclutamento e l'addestramento a cui sono sottoposte le reclute un pò troppo pagine a mio modo di vedere!!! a me è parso molto noioso in alcuni passaggi, ho continuato a leggerlo sperando che nelle pagine seguenti venisse descritta qualche operazione, ma purtroppo la mia aspettativa non si è concretizzata.

  • User Icon

    stefano

    17/08/2015 12:31:41

    Uno dei migliori libri letti su questo tema specifico. Scorre usando un linguaggio diretto ma curato. Viene raccontato nel dettaglio il percorso umano e professionale di questo marine, da ragazzetto proveniente dalla provincia più sperduta a vero e proprio esperto in tecniche di guerra. Il contenuto non soffre di americanismo o di quella malcelata mentalità guerrafondaia cui soffrono spesso testi di simile fattura. Si avverte che da parte dell'autore c'è la volontà di trasmettere al lettore l'essenza della sua esperienza vissuta, in tutte le sue sfumature umane, emotive, tecniche.

  • User Icon

    Andrea Zamboni

    05/01/2015 10:16:48

    Un libro davvero interessante. Uno spaccato della vita di un soldato, in un corpo delle forze armate talmente particolare da risuonare come sinonimo di USA. Nonostante molte amenità nella dettagliata descrizione dei vari passaggi dell'addestramento, il tutto risulta impressionante ma gradevole ed in certi momenti pure divertente. Scevra da inutili fronzoli patriottici, seppur è ben presente l'orgoglio d'essere un Marine, la narrazione mostra come anche la parte più formidabile del più potente esercito del mondo, mostri tutti i caratteri di una qualsiasi società umana. Ovvero un mare di lassismo e burocratico arrivismo in cui si dibattono coloro che ci credono e si impegnano con anima e corpo in ciò che fanno.

  • User Icon

    Pasquale

    12/12/2014 20:31:09

    Sono un appassionato lettore di libri scritti da appartenenti a corpi speciali militari e questo volume documenta alla perfezione il trattamento a cui un volontario viene sottoposto durante l'addestramento ed in particolare nel corpo dei Marines. Ho apprezzato la conclusione, non si può continuare a servire il proprio Paese, subendo stupidi episodi di bullismo ed ordini irragionevoli solo per evitare conseguenze peggiori, sentendosi un corpo estraneo alla vita civile dalla quale proviene. Lo stesso autore se ne rende conto quando osserva i propri connazionali definendoli ciccioni e patrioti a tempo perso. Per essere precisi delle sei parti di cui è composto il racconto le prime cinque ben 480 pagine su 614 sono dedicate all'addestramento e solo l'ultima al vero e proprio impiego.

  • User Icon

    Stefano

    07/11/2014 18:26:59

    Un libro che definire fondamentale è dire poco. Prima di tutto perché abbatte l'immagine stereotipata che la gente comune, nella stessa America e più ancora negli altri Paesi, ha dei Marines, mostrando che sì, qualcosa di vero c'è, ma la realtà è ben diversa e anzi ben più simile al mondo civile (anche tra i Marines ci sono capi incompetenti e colleghi stronzi). In secondo luogo perché l'autore, che scrive benissimo (giusto per dare un ulteriore colpo all'idea che i Marines siano tutti dei caproni ignoranti buoni solo a sparare), ha saputo - durante i suoi quattro anni di esperienza militare - rimanere se stesso, rimanere umano : si è trasformato, per sua scelta (dato che l'arruolamento è volontario) ed è stato trasformato in una macchina da guerra e di morte, ha comunque conservato la propria umanità e la propria autonoma capacità di giudizio, ed è stato in grado di fermarsi proprio all'ultimo, prima di prendere una strada senza ritorno (bellissimo e toccante l'ultimo capitolo dedicato al rientro dopo la missione, vissuta in presa diretta). Infine perché, grazie ad una prosa avvincente come quella di un romanzo, e con la consapevolezza che invece è tutto vero, entriamo nella vita quotidiana del più famoso corpo militare della Storia, scoprendo che l'aura mitologica di cui sono circondati non sempre è meritata : sono e rimarranno ancora per molto, molto tempo i migliori soldati mai esistiti, ma anche loro sono uomini. Un libro dunque che tutti dovrebbero leggere, ma proprio tutti, anche chi non è interessato al mondo militare, anche e soprattutto i detrattori degli Stati Uniti, che non sono il grande Satana ma un Paese come gli altri.

  • User Icon

    Costantino

    06/11/2014 11:54:46

    Ottimo libro, che descrive minuziosamente e senza mai annoiare, la durissima quotidianità dell'addestramento e della vita operativa dei Marines americani. L'unica piccolissima pecca (a mio modesto parere) è che la parte dedicata alle operazioni speciali ed all'ingresso dell'autore nel FAST inizia soltanto da metà libro, che comunque consiglio vivamente a tutti gli appassionati del genere azione/militare.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione