Io e te - Niccolò Ammaniti - ebook

Io e te

Niccolò Ammaniti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 744,32 KB
Pagine della versione a stampa: 116 p.
  • EAN: 9788858404225
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 3,49

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Barricato in cantina per trascorrere di nascosto da tutti la sua settimana bianca, Lorenzo, un quattordicenne introverso e un po' nevrotico, si prepara a vivere il suo sogno solipsistico di felicità: niente conflitti, niente fastidiosi compagni di scuola, niente commedie e finzioni. Il mondo con le sue regole incomprensibili fuori della porta e lui stravaccato su un divano, circondato di Coca-Cola, scatolette di tonno e romanzi horror. Sarà Olivia, che piomba all'improvviso nel bunker con la sua ruvida e cagionevole vitalità, a far varcare a Lorenzo la linea d'ombra, a fargli gettare la maschera di adolescente difficile e accettare il gioco caotico della vita là fuori. Con questo racconto di formazione Ammaniti aggiunge un nuovo, lancinante scorcio a quel paesaggio dell'adolescenza di cui è impareggiabile ritrattista. E ci dà con Olivia una figura femminile di fugace e struggente bellezza.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,55
di 5
Totale 210
5
53
4
70
3
45
2
24
1
18
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mosio93

    16/11/2020 09:46:57

    Una storia meravigliosa e disgraziata al tempo stesso, da leggere tutta d'un fiato, da cui lasciarsi sorprendere ed emozionare pagina dopo pagina. Un grande Ammaniti.

  • User Icon

    Mandy

    30/09/2020 20:25:08

    La storia è interessante ma ci sono delle scene un po' troppo crude e pesanti. Non è un libro adatto a tutti e a tutte le età.

  • User Icon

    Giuseppe

    17/05/2020 12:48:19

    Quattro stelle solamente perchè era talmente appassionante che è finito troppo presto. La scrittura di Ammaniti è coinvolgente, riesce a proiettarti nella mente del protagonista e a riportarti all'adolescenza.

  • User Icon

    Fabiana

    17/05/2020 10:48:28

    ho acquistato questo libro sotto richiesta e devo ammettere che ho trovato la storia molto più piacevole di quello che mi aspettassi, tuttavia ho trovato alcune parti del racconto un pò 'crude'. il libro aiuta a riflettere e parla di una tematica abbastanza importante.

  • User Icon

    Emma

    14/05/2020 13:40:50

    Molto carino devo dire. La lettura è decisamente scorrevole, si legge benissimo in un paio d'ore. Lorenzo, Olivia, nonna Laura sono tutti personaggi che ti lasciano qualcosa. Non avevo ancora letto nulla di Ammaniti fino ad oggi, ma dopo “Io e te” sicuramente leggerò altro di questo autore.

  • User Icon

    Chiara

    13/05/2020 17:12:49

    Una storia emozionante con una scrittura perfetta da parte dell'autore. Letto molti anni fa ma sicuramente lo rileggerò presto.

  • User Icon

    Miriam

    13/05/2020 11:36:33

    Io e te é la "riscoperta" di un adolescente del rapporto che lo lega ad una parte sconosciuta della sua famiglia. Olivia piomba di punto in bianco nella vita di Lorenzo sconvolgendo i suoi piani per quella che doveva essere una settimana tutta per sé. Un romanzo breve ma denso di significato

  • User Icon

    federica

    13/05/2020 06:09:23

    Non è il solito libro di Ammaniti, meno coinvolgente degli altri, meno "cinematografico", ma nel complesso bello.

  • User Icon

    naima

    11/05/2020 12:58:41

    Ho aperto questo piccolo romanzo senza avere alcuna idea del contenuto e dopo aver letto vari romanzi di Ammaniti. L'ho trovato delizioso e un po' diverso dal solito, una piccola perla inaspettata. Amo il modo in cui lo scrittore riesce a caratterizzare i personaggi attraverso i dialoghi o la voce pensiero e anche qui ci riesce perfettamente e in poche pagine.

  • User Icon

    Towandaaa

    05/05/2020 08:52:22

    Non sembra affatto lo stesso scrittore di “Fango” o di “Che la festa cominci”, se non fosse per quei guizzi della fantasia che in questo romanzo breve si estrinsecano nei racconti che hanno per protagonisti lo gnuzzo o il robottino K19. Piuttosto l’atmosfera introspettiva ricorda “Io non ho paura”, o semplicemente il fatto che protagonista sia una ragazzino mi fa pensare ciò. Pur nella sua brevità (e ammetto che avrei preferito un maggiore approfondimento della storia) questo romanzo mi è piaciuto, anche se non è certo originale il tema di fondo. Forse la particolarità del condensarsi in appena una settimana dei cambiamenti che trasformano Lorenzo è il suo punto di forza. Una settimana che segna un confine tra il suo essere di prima e quello in cui lo trasformano l’incontro con la sorellastra e il tempo passato a riflettere da solo. Sul contrasto tra il desiderio di omologazione con i coetanei e l’affermazione della propria diversità; sulle finzioni e sulle bugie che non fanno altro che aumentare il divario tra la personalità più intima e vera di Lorenzo e quella manifestata esteriormente; sul fatto che accontentare i genitori non è essere felici, ma è solo uno scendere a patti con se stessi, temporaneamente, illudendosi di essere felici, e che da ciò non può che scaturire una maggiore confusione sul proprio essere e una maggiore rabbia interiore. Piuttosto opache, invece, e a tratti anche poco credibili le altre figure intorno a lui: evanescente il padre, credulona e al tempo stesso opprimente la madre, poco approfondita la sorellastra, il cui passato viene solo lasciato intuire e il cui futuro drammatico mi è apparso abbastanza sproporzionato (e affrettato) nell’economia della storia, apparentemente introdotta solo per dare un (ulteriore) tocco drammatico all’atmosfera la nonna, che emerge solo nel suo essere gravemente ammalata, mentre sarebbe stato interessante indagare un po’ di più sulla componente del legame di complicità con il nipote.

  • User Icon

    Agata

    04/05/2020 07:28:40

    Se stai cercando un libro di avventura divertente e dinamico, questo libro non fa per te. In realtà, è piuttosto un libro drammatico, lento e stimolante. Il titolo può essere fuorviante e farci credere che sia una storia d'amore tra due adolescenti. Potremmo dire che è abbastanza noioso e non destinato ai bambini. Mi ha ricordato molto, a proposito di narrazione, un romanzo chiamato Il guardiano tra la segale. I personaggi si evolvono e cambiano molto rapidamente, ma trovo ancora un modo molto ragionevole di affrontare questioni molto complesse, come la tossicodipendenza, le insicurezze dell'adolescenza e la malattia. Penso che la fine sia tragica ma allo stesso tempo lascia una lezione di vita molto importante.

  • User Icon

    Paco

    27/04/2020 12:37:25

    Un relato di come ti può cambiare la vita nella adolescenza. Quando pensi che tutto il mondo gira in torno a te e hai una vita di comfort, vuoi dare un passo in fronte senza uscire dal tuo guscio da tartaruga. Ma i tuoi problemi sono piccoli e la vita non è tanto semplice come sembra. Il libro racconta come un gioco di bambino può diventare un apprendimento e come non puoi avere il controllo totale sopra tutte le cose che ti circondano. Tutti vogliamo essere rispettati e amati per gli altri per le cose che facciamo, ma ciò è solo apparenza, perché in realtà le relazioni tra noi sono troppo più complesse.

  • User Icon

    mirta portilla

    25/04/2020 20:24:04

    Questo libro parla sulla difficoltà della vita nell’adolescenza in particolare la solitudine a volte scelta e altre non e come facilmente cadono in cattive abitudine come la droga. Un mondo difficile da lasciare da solo.

  • User Icon

    JORDI LL B

    24/04/2020 21:13:49

    Mi sembra un ottimo libro che ti cattura dall'inizio alla fine. I due personaggi sono pieni di vita. Lorenzo reppresenta molte delle cose che sucedano ai giovani e la ragazza Olivia alle cose che succedano se prendi decisioni sbagliate. Il libro e facile de leggere, facile di capire per persone non italiane. Vorrei fare menzione speciale alla fine dal libro, e veramente grande.

  • User Icon

    Natàlia París

    24/04/2020 20:14:07

    È un libro facile da leggere ma deve essere letto attentamente per vedere tutti i dettagli. Mi è piaciuto il libro perché racconta la storia di due adolescenti con problemi reali, queste situazioni possono capitare a qualsiasi giovane. Mi piace il modo di esprimere l'autore. È un libro triste ma reale.

  • User Icon

    Amparo Castelló S.

    24/04/2020 16:54:47

    Questo libro non mi è piaciuto perché è per giovani, ho riso quando descriveva i suoi compagni di scuola. Inoltre, questo libro è scioccante perché il giovane deve vedere sua sorellastra con la sindrome d'astinenza senza saperlo e dieci anni doppo la sua morte.

  • User Icon

    Cristina Fort

    24/04/2020 12:36:46

    È un libro facile da leggere. Perfetto per imparare vocabulario ed espressioni quando si impara l'italiano. Il libro tratta due argomenti molto difficili: La droga e un bambino che non si adatta alla società.

  • User Icon

    Cristina F.

    24/04/2020 12:30:50

    È un libro facile da leggere. Perfetto per imparare vocabulario ed espressioni, quando si impara l'italiano. Il libro tratta due argomenti molto difficili:La droga e un bambino che non si adatta alla società.

  • User Icon

    Clara Ros

    24/04/2020 08:23:30

    L'essere umano non smette mai di essere un mistero, ci sono molte domande e nessuna risposta affidabile. A volte inventiamo alcune teorie basate sulle circostanze, ma non abbiamo nessuna certezza. Questo libro parla dei mostri che tutti portiamo dentro e che dobbiamo uccidere, perché tutte queste paure ci limitano e ci fanno vivere realtà parallele e dolorose. Inoltre, molte volte non siamo in grado di confessare le nostre ferite e riflettere per superarle e andare avanti. Penso che l'odio è potente ma l'affetto, l'empatia e l'amore sono più forti, danno speranza. Lorenzo cambia perché condivide un momento terribile con sua sorella e si rende conto di ciò che è veramente importante. Vederla soffrire e preoccuparsi per lei lo salva, attiva il suo spirito di sopravvivenza. Invece per Olivia è troppo tardi. L'adolescenza è una fase difficile, è quando abbandoni l'innocenza e ti rendi conto che la vita è seria e ha un finale indesiderato. L'unica consolazione per questa verità è che siamo tutti nella stessa barca. Non è molto, lo so, ma non possiamo sempre punirci, dobbiamo darci tregua e opportunità ogni giorno.

  • User Icon

    Vanesa

    23/04/2020 15:42:55

    Il soggetto è spiacevole ma sfortunatamente succede spesso nella vita reale, mi ho sorpreso di come Lorenzo affronti la tossicodipendenza di Olivia, e come finisce per unirli, anche se alla fine li separerà per sempre. Anche mi commuovo il problema di Lorenzo per fare amici e come ha camuffato a i suoi genitori.

Vedi tutte le 210 recensioni cliente
  • Niccolò Ammaniti Cover

    Scrittore italiano. Ha esordito nel 1994 con il romanzo Branchie (1997). Nel 1995 ha pubblicato il saggio Nel nome del figlio, scritto con il padre Massimo, e nel 1996 la raccolta di racconti Fango. Suoi racconti sono usciti nelle antologie Gioventù cannibale (1996) e Tutti i denti del mostro sono perfetti (1997). I suoi libri sono stati tradotti in francese, tedesco, spagnolo, greco e russo. È del 1999 Ti prendo e ti porto via, mentre nel 2001 pubblica per Einaudi Io non ho paura (diventato nel 2003 un film di Gabriele Salvatores).Niccolò Ammaniti ritorna al fumetto, genere che ha contribuito a formare lo stile narrativo dello scrittore. Fa un pò male è il libro pubblicato nel 2004 che contiene tre brevi romanzi a fumetti sullo sfondo di una Roma... Approfondisci
Note legali