Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

L' isola dell'amore - Marino Moretti - ebook

L' isola dell'amore

Marino Moretti

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,23 MB
  • EAN: 9788893230018
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Pubblicato nel 1920 L’isola dell’amore è la storia dell’eredità di una zitella americana Miss Kathleen Mowrer, che lascia tutto ciò di cui dispone per fondare un’Opera Pia per il Ricovero delle Vecchie Zitelle. La notizia di questo bizzarro testamento si sparge ovunque e molte zitelle da tutta Europa giungono all’istituto, che si trova su un’isola italiana in mezzo a un lago. Quando arriva anche la quarantatreenne Giulietta, le viene assegnato come corteggiatore un conte decaduto, ma la donna viene presa dallo sgomento nell’incontrare il corteggiatore di una zitella spagnola: si tratta del suo ex fidanzato, colui che anni prima l’aveva tradita con la sua migliore amica.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Marino Moretti Cover

    (Cesenatico 1885-1979) poeta e narratore italiano. Abbandonò gli studi classici per seguire a Firenze un corso di arte drammatica; ma interruppe anche questo per dedicarsi interamente alla letteratura. Nelle sue prime raccolte di versi, Fraternità (1905) e soprattutto Poesie scritte col lapis (1910), è evidente l’impronta di Pascoli e di poeti come A. Samain e F. Jammes, per lo stabilirsi di quel tono «crepuscolare» - secondo la definizione attribuitagli da G.A. Borgese - che si ritroverà anche nella sua narrativa. Vicende semplici ambientate in un angusto mondo provinciale popolato da personaggi spenti e rinunciatari, rese in uno stile dimesso ma illuminato da lampi di personale umorismo, caratterizzano i suoi numerosi romanzi e racconti. Tra i più noti: La voce di Dio (1920), I puri di cuore... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali