Israele, nonostante tutto

Stefano Jesurum

Editore: Longanesi
Collana: Il Cammeo
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 21 ottobre 2004
Pagine: 208 p., Rilegato
  • EAN: 9788830421943
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,83
Descrizione

Il diario di viaggio di un autore che sente con forza l'affinità sentimentale con Israele e la sua realtà, con i problemi e le angosce che ne attraversano da sempre l'esistenza fisica e morale. Questo però non gli impedisce di vedere gli odi, i pregiudizi, la violenza di certe prese di posizione della politica israeliana. Durante il viaggio, che è anche un viaggio della speranza, incontra politici, scrittori, artisti e gente comune: israeliani, palestinesi e arabi più in generale. Con tutti si confronta e soprattutto ascolta, superando steccati e inveterate diffidenze, varcando la linea di confine che separa non soltanto i territori, ma ancor più le anime.

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabrizio Porro

    11/10/2012 22:10:22

    Israele è l'unico Paese veramente democratico del Medio-Oriente: un esempio è che ci sono ben 13 membri Arabi della Knesset cioè più del 10% dell'intera Knesset!

  • User Icon

    Fabrizio Porro

    23/03/2005 20:48:08

    Il libro di Stefano Jesurum è un ottimo testo per conoscere e capire Israele,la realtà del conflitto israelo-palestinese e la vita di tanti personaggi israeliani.E' un libro che merita di essere letto da tutti,perchè ci svela molte curiosità sugli usi e costumi del popolo ebraico e rivela a tutti che Israele è l'unico Paese veramente democratico del Medio-Oriente.

Scrivi una recensione