-25%
Istruzioni per diventare fascisti - Michela Murgia - copertina

Istruzioni per diventare fascisti

Michela Murgia

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 30 ottobre 2018
Pagine: 100 p., Brossura
  • EAN: 9788806240608

nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Ideologie politiche - Fascismo e Nazismo

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,00

€ 12,00
(-25%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Istruzioni per diventare fascisti

Michela Murgia

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Istruzioni per diventare fascisti

Michela Murgia

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Istruzioni per diventare fascisti

Michela Murgia

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 12,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Essere democratici è una fatica immane. Allora perché continuiamo a esserlo quando possiamo prendere una scorciatoia piú rapida e sicura?»

«Essere democratici è una fatica immane. Significa fare i conti con la complessità, fornire al maggior numero di persone possibile gli strumenti per decodificare e interpretare il presente, garantire spazi e modalità di partecipazione a chiunque voglia servirsene per migliorare lo stare insieme. Inoltre non a tutti interessa essere democratici. A dire il vero, se guardiamo all'Italia di oggi, sembra che non interessi piú a nessuno, tanto meno alla politica. Allora perché continuiamo a perdere tempo con la democrazia quando possiamo prendere una scorciatoia piú rapida e sicura? Il fascismo non è un sistema collaudato che garantisce una migliore gestione dello Stato, meno costosa, piú veloce ed efficiente?» Dando prova di un'incredibile capacità dialettica, Michela Murgia usa sapientemente la provocazione, il paradosso e l'ironia per invitarci ad alzare la guardia contro i pesanti relitti del passato che inquinano il presente. E ci mette davanti a uno specchio, costringendoci a guardare negli occhi la parte piú nera che alberga in ciascuno di noi.
3,26
di 5
Totale 31
5
9
4
10
3
1
2
2
1
9
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giovanna

    24/05/2019 18:27:59

    Indispensabile. Purtroppo chi ne avrebbe bisogno non lo leggerà...

  • User Icon

    N

    23/05/2019 07:51:57

    Questo libro dovrebbero leggerlo tutti! Profetico!

  • User Icon

    davide

    07/05/2019 09:52:35

    per favore pietà. libello perdibilissimo su un argomento (l'antifascismo in assenza di fascismo) che, personalmente, trovo ridicolo. però vende.

  • User Icon

    teresa

    27/04/2019 10:13:47

    Breve, raffinato, coraggioso, ironico, doloroso. Una lettura non contro il fascismo ma a suo favore. Protagonisti sono tutti coloro che costruiscono i nemici sociali, coloro che banalizzano la comunicazione per "arrivare a tutti, coloro che ritengono la democrazia rappresentativa troppo costosa. Lettura che ci mette davanti ad uno specchio, che ci costringe a guardare negli occhi la parte più buia che è in ciascuno di noi. Il fascismo è tra noi.

  • User Icon

    athos

    25/03/2019 08:59:15

    E' agghiacciante! Racconta e spiega molto bene la società e i percorsi politici e culturali cui stiamo assistendo in Italia e in Europa.

  • User Icon

    Leonardo de Chanaz

    15/03/2019 10:56:42

    Leggevo, leggevo e leggevo, ma sullo sfondo vedevo l'icona di Salvini. Mi ha aperto gli occhi, siamo in piena progressione di un fascismo, con l'avanzata della violenza. La Murgia ti fa capire che quello che sta avvenendo non è casuale, ma risponde a un piano molto concreto. Trovo che le persone intelligenti dovrebbero leggerlo, perché è allarmante. Bravissima la Murgia, ironica, ma spesso pungente e precisa. Il quadro che ne esce fa paura.

  • User Icon

    Cristina

    13/03/2019 05:42:25

    Con un tono lieve e sorridente, con un’ironia mai volgare, Michela Murgia, in un libretto facile e breve, da leggersi in un paio d’ore, affronta un tema profondo e serio, fino alla conclusione disincantata ed onesta che, una volta chiuso il libro, non può che indurci a riflettere, non tanto sulla perfetta corrispondenza di azioni e parole con quelle del tale o tal altro uomo politico, quanto piuttosto sulla corrispondenza tra le idee che professiamo ed il nostro effettivo parlare/agire.

  • User Icon

    Francesco

    10/03/2019 19:56:25

    Quando una donna prende la strada della provocazione, in genere il pubblico non reagisce esattamente positivamente. E' stato così anche nel caso di "Istruzioni per diventare fascisti" e del fascistometro di Michela Murgia. La provocazione è che esista un modo infallibile e scientifico per definire qualunque istanza in cui si ripresenti un atteggiamento riconducibile a quelli fascisti. Chiaramente, non è possibile. Almeno non del tutto precisamente. Ma di semantica del fascismo ne parlava già Eco ("Il fascismo eterno"), senza scatenare - credo - lo stesso scalpore. Certo è che se i tempi sono fascisti, è un po' difficile sottrarsi a certe logiche. Per esempio a una tendenza alla virulenza, la violenza anche negli scambi più innocui, c'è bisogno di insultarsi pesantemente anche quando ci si scambia le proprie opinioni, perché non c'è la volontà di ascoltare, di scambiare e di avere un dibattito che sia uno. Ma del resto si è perso completamente il senso del dibattito, ed è così facile spacciare per fatti quelle che sono al più bufale.

  • User Icon

    Matteo

    10/03/2019 14:23:17

    Un piccolo manuale provocatorio che aiuta a riconoscere i sintomi attraverso i quali potremmo identificare chi è portatore di idee razziste, sessiste e ultra-nazionaliste. La Murgia con uno stile asciutto e schietto riesce a ricostruire una figura, quella del fascista, purtroppo molto in voga ai nostri giorni, nonostante lo si neghi; ma le caratteristiche che delinea sono tipiche dei fascisti di ogni epoca, dunque è un libro da leggere sempre e ovunque. Molto interessante e divertente il giochino finale, che sarebbe un elenco di idee fasciste, ed in base a quante di quelle idee almeno una volta sono state espresse da un individuo, si risale al suo grado di fascismo; questo “giochino” aiuta appunto a mostrare quanto anche la persona più democratica deve stare attenta a certi pensieri che potrebbe covare.

  • User Icon

    Elena

    08/03/2019 21:01:00

    Una lettura "dovuta" per capire il metodo che porta alla distruzione del sistema democratico e al disconoscimento dei diritti civili: la costruzione del nemico, l'affrancamento della violenza verbale, l'insulto come strumento di delegittimazione politica, la costruzione di falsi miti per impedire l'emancipazione delle donne, l'utilizzo della religione solo strumentale per i propri scopi, l'annientamento delle diversità, l'affermazione del valore dell'ignoranza sminuendo il valore degli studi e della cultura. Una volta che il popolo si sarà convinto di avere dei nemici, si lascerà da solo guidare da un capo.

  • User Icon

    Gianni

    01/03/2019 10:45:46

    Il testo si rivolge a persone già convinte della tesi di partenza e della necessità di combattere un presunto ritorno del fascimo. le sole 100 pagine del libro le argomentazioni a sostegno della tesi dell'autrice rimangono esili, brevi e semplificatorie. Da evitare.

  • User Icon

    GIOVANNA

    15/02/2019 20:54:22

    La bravura indiscutibile di Michela Murgia, qui "saggista"

  • User Icon

    New Gold Dreamer

    29/01/2019 22:22:43

    Come diceva qualcuno tanti anni fa, i fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti.

  • User Icon

    RICCARDO

    08/01/2019 21:14:38

    Saggio molto ironico e nello stesso profondo e molto reale. Purtroppo. Dovrebbero leggerlo in molti. Il problema e' che buona parte non arriva neanche a capirlo. E non vede cosa succede in Italia e nel mondo. Per una riflessione profonda, libro consigliatissimo!

  • User Icon

    Riccardo

    08/01/2019 18:02:22

    più che un libro di analisi politica mi pare un libello di propaganda politica

  • User Icon

    Gabriele

    07/01/2019 07:11:09

    Una ridicola accozzaglia di luoghi comuni e ignoranze storiche e sociali ad ogni livello. Accendete la tv e sentirete le stesse corbellerie gratis.

  • User Icon

    La Libraia della Valle

    06/12/2018 11:53:18

    Ottimo punto di partenza per un approfondimento sulla deriva della società e della politica. Ma davvero siamo così cambiati in relativamente pochi anni? Gli anni Sessanta e Settanta che fine hanno fatto? Triste, molto triste.

  • User Icon

    Simoncini

    06/12/2018 07:16:27

    Un'altra occasione mancata. Peccato. Come scrittrice ha talento, ma ultimamente sta facendo davvero di tutto pur di rimanere a galla...

  • User Icon

    chiara

    04/12/2018 23:37:56

    un libro assolutamente da leggere!

  • User Icon

    Giorgio g

    04/12/2018 11:45:33

    L’autrice è provocatoria quando fa le sue affermazioni: riporto qui alcune sue perle di saggezza, estratte a caso dal suo bel libro: “Ricordare quanto paghiamo i parlamentari, chiedere di continuo la riduzione dei loro stipendi, delle loro scorte, dei loro vitalizi e di ogni forma di finanziamento ai partiti è un argomento che garantisce un consenso trasversale.” Queste parole non vi ricordano nulla? Oppure “Se convinciamo tutti che uno vale uno, alla fine nessuno varrà piú di un altro” ed ancora “Un italiano bianco che stupra una donna rappresenterà sempre e solo sé stesso, mentre un immigrato nero rappresenterà tutti i neri e anche tutti gli immigrati”. Cosa è il fascismo? Nulla lo definisce meglio di questa frase: “l’uso della violenza come conseguenza della necessità è non solo permesso, ma vivamente consigliato”. Chiude il libro un divertente “fascistometro” in cui il lettore è invitato a esprimere il suo giudizio su una serie di affermazioni che hanno a che fare con comportamenti fascisti. Molti che si professano democratici avranno qualche sorpresa dal questionario.

Vedi tutte le 31 recensioni cliente
  • Michela Murgia Cover

    Nel 2006 ha pubblicato con Isbn Il mondo deve sapere, il diario tragicomico di un mese di lavoro che ha ispirato il film di Paolo Virzì Tutta la vita davanti. Per Einaudi ha pubblicato nel 2008 Viaggio in Sardegna. Undici percorsi nell'isola che non si vede, nel 2009 il romanzo Accabadora con cui ha vinto l'edizione 2010 del Premio Campiello, nel 2011 Ave Mary (ripubblicato nei Super ET nel 2012), nel 2012 Presente (con Andrea Bajani, Paolo Nori e Giorgio Vasta) e nel 2012 il racconto L'incontro. È fra gli autori dell'antologia benefica Sei per la Sardegna (Einaudi 2014, con Francesco Abate, Alessandro De Roma, Marcello Fois, Salvatore Mannuzzu e Paola Soriga), i cui proventi sono stati destinati alla comunità di Bitti, un paese gravemente danneggiato dall'alluvione. Nel... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali